Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

3 Commenti

Matteo il 10 luglio 2015 alle 6:47 pm.

Santo Padre, Lei è una delle poche persone al mondo che quando parla ci fa stare bene, ci fa stare sereni, ci fa riconciliare con Dio, Lei ha una capacià che pochissime persone hanno e noi (ma è molto probabile che sbaglio) non facciamo altro che chiedere la serenità ad ogni persona che incontriamo e in ogni cosa che facciamo.

Rispondi

teodora il 6 luglio 2015 alle 12:33 pm.

Dialogo e partecipazione. A cominciare dai Pastori vicini di casa, che non devono rimanere estranei all’esortazioni del Papa o continuare, comodamente, a fingere di pensare che il Papa non si rivolge a loro.
Il Papa si rivolge proprio a voi e ne siete ben consapevoli. AscoltateLo o cambiate “mestiere”, lasciando spazio a chi davvero vuole ” il dialogo e la partecipazione senza esclusioni”, seguendo l’esempio di Gesù, avvicinando e non separando. Cominciando da chi ci è più vicino per allargare fino ai più lontani, con condivisione e fratellanza autentica, libera da miseri interessi.
Niente più durezze di udito e finzioni. Si riferisce proprio a voi e noi preghiamo per Lui, affinché i suoi incitamenti sforino le orecchie sorde.

Rispondi

Giuseppe il 6 luglio 2015 alle 11:43 am.

Buon Viaggio Francesco. Tutte le forze del Bene, ti assistono. Un saluto dall’Italia a tutte le popolazioni che incontrerai. Baci.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>