Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

5 Commenti

Maria Giuseppina Costa il 13 dicembre 2014 alle 5:26 pm.

per poter fare la pace nessuno deve rimanere indietro,tutti vanno accolti,anche i bimbi autistici devono poter ricevere la S:Comunione,e essere accolti e istruiti nelle scuole,sono portatori di una genuinità che può solo insegnare chi è al cospetto di Dio.Se si comportano male è perchè gli facciamo paura.
Buon Natale!

Rispondi

anna maria gerardi il 13 dicembre 2014 alle 11:46 am.

Caro Papa Francesco sei la persona piu’ umile che ho visto nn da vicino fisicamente ma ti sento con il cuore! Condivido le parole .i pensieri i gesti .la guerra e’ una parola che fa paura . Vivere di pace e’ l’unica via x raggiungere l’amore divino insegnaci ad amarci l’un l’altro..ti auguro un Santo Natale e spero che possa venire presto a trovarti!

Rispondi

peppino orlando il 13 dicembre 2014 alle 7:39 am.

Una contraddizione 1.Gesù distrugge in sé l’inimicizia”.2.Col dialogo si va a cercare la pece negli spiriti ribelli di mondo e sue religioni, in guerra con Cristo e con i suoi.

Rispondi

peppino orlando il 13 dicembre 2014 alle 6:22 am.

Discorso unilaterale e deviante. La carità fonte di pace fiorisce nella Verità,Lo Spirito santo è uno col Verbo di Dio. Questa predica trascura la verità che discerne e presume una pace a costo anche della verità, che è fomite di guerra.Infatti il Verbo ha la spada nella bocca .,che il dialogo trasforma in chiacchiera compiacente, diplomazia tra potenti in lotta per spartirsi questo mondo. Lincoln insegna a Cantalamessa ,non il Vangelo.

Rispondi

cecilia Sanchez Bello il 13 dicembre 2014 alle 2:10 am.

Un cordial saludo su Santidad Papa Francisco. Quisiera que me escuchara algun día. Para poder habla de muchas cosas de la vida. .y pedirle muchos consejos. Gracias. DIOS LE PAGARÁ

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>