La preghiera e l’impegno di Papa Francesco per la pace in Siria

preghiera per la paceCon tutta la mia forza, chiedo alle parti in conflitto” ha scritto Papa Francesco su Twitter “di non chiudersi nei propri interessi” confermando il suo credo nel dialogo, unica strada per la pace.

Bisogna superare i pregiudizi e le chiusure che sono a fondamento della cultura dello scontro per porre fine alle divisioni che esistono tra popoli che sono tra loro fratelli. Solo promuovendo la cultura dell’incontro si potrà giungere alla comprensione reciproca.

Continue reading “La preghiera e l’impegno di Papa Francesco per la pace in Siria”

Share Button

Dobbiamo costruire una autentica cultura dell’incontro e della pace

cultura dell'incontroVogliamo un mondo di pace, vogliamo essere uomini e donne di pace“. Non é certo la prima volta che Papa Francesco esprime il suo credo profondo e incondizionato nel dialogo. Continue reading “Dobbiamo costruire una autentica cultura dell’incontro e della pace”

Share Button

Da Antiochia a Roma: i musulmani sono nostri fratelli

musulmani fratelliVorrei rivolgere un saluto ai musulmani del mondo intero, nostri fratelli” queste poche parole di Papa Francesco hanno fatto in queste ore il giro del mondo, portando alla ribalta uno scritto del Pontefice che era rimasto in sordina. Continue reading “Da Antiochia a Roma: i musulmani sono nostri fratelli”

Share Button

La fraternità é il fondamento e la via per costruire la pace

costruire pace“Fraternità, fondamento e via per la pace” sarà questo il tema della futura Giornata mondiale per la pace secondo le indicazioni di Papa Francesco. Fraternità dunque quale chiave di volta che consente di promuovere la cultura dell’incontro e di superare definitivamente la cultura dello scarto. Continue reading “La fraternità é il fondamento e la via per costruire la pace”

Share Button

La cultura dell’incontro: andate, cercate ed incontrate i bisognosi

incontrare bisognosiGesù ci insegna ad aiutare i bisognosi non da lontano ma andando loro incontro.  Già il 3 luglio il Papa ci aveva detto che solo toccando con mano le sofferenze altrui potremo riconoscere davvero Gesù, come accadde a San Tommaso che per primo confessò il Cristo risorto quando toccò le Sue piaghe. Andare incontro ai bisognosi, aiutarli realmente non da lontano come una vuota donazione di denaro ma facendo vera elemosina, toccando i loro problemi: questo é il modo di essere del cristiano.

Continue reading “La cultura dell’incontro: andate, cercate ed incontrate i bisognosi”

Share Button