Che la nostra anima sia, in questi giorni, vigilante nell’attesa!

Che la nostra anima sia, in questi giorni, vigilante nell’attesa

Ci sono tre momenti in cui il Signore viene sulla terra, spiega Papa Francesco nella consueta riflessione mattutina in Santa Marta: due di questi li conosciamo bene e sono il giorno della nascita di Gesù e il giorno del giudizio finale. Tuttavia vi è un altro momento nel quale il Signore viene sulla terra e che tendiamo a tralasciare. Continue reading “Che la nostra anima sia, in questi giorni, vigilante nell’attesa!”

Share Button

Siamo stati scelti da Dio per vivere una vita santa, libera dal peccato

vivere una vita

Anche noi, da sempre, siamo stati scelti da Dio – ha detto Papa Francesco all’Angelusper vivere una vita santa, libera dal peccato“: come per Maria, anche per ognuno di noi, Dio ha disegnato un progetto d’amore. Continue reading “Siamo stati scelti da Dio per vivere una vita santa, libera dal peccato”

Share Button

Maria esempio di fede, carità e perfetta unione con Cristo

esempio di fede“Maria esempio di fede, carità e perfetta unione con Cristo” questo il tema sul quale il Papa ha voluto focalizzare l’udienza generale di mercoledì 23 ottobre. In questo anno della fede infatti il Pontefice sta riservando le udienze generali a momenti di catechesi nei quali affronta vari temi che riguardano la Chiesa universale. Continue reading “Maria esempio di fede, carità e perfetta unione con Cristo”

Share Button

Tutti partecipiamo all’Incarnazione quando diciamo sì alla Sua Parola

incarnazione dire si
“La fede di Maria scioglie il nodo del peccato
” con queste parole inizia la riflessione di Papa Francesco sull’importante ruolo della madre di Gesù e per estensione della donna nella Chiesa. Le parole del Pontefice derivano dal Concilio Vaticano II e all’apparenza complesse, nella spiegazione che il Vescovo di Roma ci dà diventano immediatamente comprensibili. Continue reading “Tutti partecipiamo all’Incarnazione quando diciamo sì alla Sua Parola”

Share Button

Maria é nostra sorella, é la prima dei redenti che é arrivata in cielo

maria nostra sorella“Anche Maria ha conosciuto il martirio della croce” ha detto Papa Francesco nel corso della messa celebrata in occasione della ricorrenza dell’assunta precisando che mentre nel caso di Gesù il martirio fu anche fisico, in quello di Maria vediamo “il martirio del suo cuore, il martirio dell’anima“. Continue reading “Maria é nostra sorella, é la prima dei redenti che é arrivata in cielo”

Share Button

Il ruolo della donna nella Chiesa, da madre a donna

ruolo della donnaUna chiesa senza le donne” ha detto Papa Francesco “è come il Collegio Apostolico senza Maria”. Questa affermazione lascia presagire la futura riflessione sulla donna volta a creare quella “teologia della donna” che ad oggi é tanto lacunosa. Continue reading “Il ruolo della donna nella Chiesa, da madre a donna”

Share Button

Speranza, sorpresa e gioia sono segni della testimonianza cristiana

testimonianza cristianaSperanza, sorpresa e gioia sono le tre parole chiave attorno alle quali Papa Francesco costruisce il suo discorso nella Basilica del Santuario di Nostra Signora di Aparecida. E’ questa basilica, sorta grazie alla devozione mariana, un luogo particolare: il luogo del cuore dei brasiliani. Rappresenta infatti una casa per tutti i cattolici brasiliani ma in generale per tutta l’america latina. Continue reading “Speranza, sorpresa e gioia sono segni della testimonianza cristiana”

Share Button

Papa Francesco ricorda le vittime degli abusi

imageSotto una scrosciante pioggia niente ferma Papa Francesco che scende dalla macchina per salutare i suoi fedeli, soprattutto, i più bisognosi: i disabili. A piazza San Pietro dinnanzi a centocinquantamila rappresentanti delle confranternite di tutto il mondo, le sue parole rieccheggiano come un grande eco donando forza e coraggio. Rivolgendosi alle confraternite presenti ha ricordato la sua devozione alla Vergine Maria: “ In questo momento di profonda comunione in Cristo, sentiamo viva in mezzo a noi anche la presenza spirituale della Vergine Maria. Una presenza materna, familiare, specialmente per voi che fate parte delle Confraternite. L’amore per la Madonna è una delle caratteristiche della pietà popolare, che chiede di essere valorizzata e ben orientata. Per questo, vi invito a meditare l’ultimo capitolo della Costituzione del Concilio Vaticano II sulla Chiesa, la Lumen gentium, che parla proprio di Maria nel mistero di Cristo e della Chiesa. Lì si dice che Maria “avanzò nella peregrinazione della fede” (n. 58)”. Poi ha ricordato ai presenti che questo è “l’Anno della Fede”. Una fede che oggi più che mai deve essere forte e profonda. Poi ha salutato tutte le confraternite presenti, arrivate da tutti i paesi del mondo, i gruppi parrocchiali, le famiglie e le bande musicali. Ha ricordato inoltre che ieri in Brasile Francisca De Paula De Jesus, la cui vita fu dedicata a Dio e alla carità, definita infatti “madre dei poveri, è stata beatificata. E un ricordo e un pensiero non poteva non andare, nella Giornata Mondiale contro la pedofilia, ai bambini vittime di violenza: ” Un saluto speciale va oggi all’Associazione “Meter”, nella Giornata dei bambini vittime della violenza. E questo mi offre l’occasione per rivolgere il mio pensiero a quanti hanno sofferto e soffrono a causa di abusi. Vorrei assicurare loro che sono presenti nella mia preghiera, ma vorrei anche dire con forza che tutti dobbiamo impegnarci con chiarezza e coraggio affinché ogni persona umana, specialmente i bambini, che sono tra le categorie più vulnerabili, sia sempre difesa e tutelata”. Un pensiero e una preghiera al quale ci uniamo a Papa Francesco.
Federica Scorpo

Share Button