Come Contattare Papa Francesco

scrivere papa francescoSempre più persone esprimo l’esigenza di contattare Papa Francesco per affidargli le proprie preoccupazioni e chiedergli di pregare per loro: chi affida al Pontefice il racconto della propria vita, chi chiede un consiglio al Papa, chi desidera raccontargli i propri drammi personali, chi invece vede nella saggezza del Vescovo di Roma un’ancora di salvataggio che gli permette di non perdersi del tutto, chi invia una poesia o un sciarpa o un qualsiasi oggetto con affetto, come lo si consegnerebbe al vicino di casa.

Ormai moltissime persone scrivono ogni giorno a Papa Francesco a quell’indirizzo così semplice da ricordare, così familiare che sembra essere quello di un amico che è lì da sempre che aspetta, pronto a dare conforto.

Non tutti sanno però che l’Ufficio Corrispondenza di Papa Francesco, che riceve tutta questa moltitudine di lettere è composto da appena quattro persone: a capo vi e mons. Giuliano Gallorini aiutato da due signore laiche e suor Anna che devono gestire e rispondere a corrispondenza che giunge in tutte le lingue del mondo.

Si tratta di un lavoro molto complesso per un così piccolo gruppo ma che viene svolto in maniera minuziosa ogni giorno: sarebbe infatti impossibile per Papa Francesco leggere e rispondere personalmente a migliaia e migliaia di lettere.

La prima attività, spiega proprio mons. Gallorini è smistare le lettere in base alla lingua, poi le buste vengono aperte e ne viene letto il contenuto. Viene risposta ad ogni lettera ricevuta mentre i casi più complessi, i casi di coscienza vengono direttamente affidati ai segretari del Pontefice affinché sia Papa Francesco stesso a rispondere, o meglio a dare delle indicazioni su come rispondere.

Non tutte le lettere inviate al Pontefice, dunque, vengono lette personalmente da Papa Francesco ma il suo Ufficio Corrispondenza si fa carico di condividere la sofferenza di ogni persona che scrive a Bergoglio e di rispondere con lo stile e con le parole del Pontefice, sottoponendo a questi i casi più gravi.

Come scrivere a Papa Francesco

Per tutti coloro che volessero scrivere al Pontefice, l’indirizzo postale di Papa Francesco:

Sua Santità Francesco, Casa Santa Marta, 00120 Città del Vaticano

Papa Francesco non possiede un indirizzo email pubblico, pertanto se si desidera scrivergli é necessario farlo via posta tradizionale all’indirizzo sopra riportato.

Come partecipare a una udienza pubblica di Papa Francesco

Per incontrare il Papa partecipando a una udienza pubblica del Pontefice sono necessari dei biglietti che sono gratuiti e che vengono rilasciati dalla Prefettura della Casa Pontificia.

Per richiedere i biglietti possiamo

  • 1) inviare un fax al numero +39 06 698 858 63, indicando l’udienza alla quale si intende partecipare e il numero dei partecipanti utilizzando questo modulo;
  • 2) richiedere i biglietti via posta ordinaria – utilizzando sempre lo stesso modulo sopra riportato e indicando i dati sopra evidenziati – scrivendo alla Prefettura della Casa Pontificia, 00120 Città del Vaticano.

Per ulteriori informazioni, potete contattare la Prefettura della Casa Pontificia telefonando ai numeri +39  06 698 848 76, +39 06 698 831 14, +39 06 698 832 73 dalle ore 9 alle ore 13.

I biglietti, infine, saranno consegnati ai richiedenti nell’apposito Ufficio che troveremo dentro al Portone di Bronzo ubicato nel colonnato di destra in Piazza San Pietro.

Come ricevere la benedizione di Papa Francesco

Per ricevere la benedizione speciale di Papa Francesco si deve utilizzare questo modulo che può essere inviato alla Elemosineria Apostolica:

  • 1) consegnandolo di persona entrando dall’Ingresso Sant’Anna, ubicato sulla destra del Colonnato della Piazza San Pietro e con apertura dal lunedì al dabato dalle ore 9 alle 12;
  • 2) a mezzo fax al numero +39 06 698 831 32
  • 3) a mezzo posta ordinaria, indirizzando la richiesta a

Elemosineria Apostolica, Ufficio pergamene – 00120 Città del Vaticano

La benedizione può essere richiesta per i seguenti sacramenti ed occasioni speciali: Battesimo, Prima Comunione, Cresima; Matrimonio; Consacrazione Secolare; Professione Religiosa; Ordinazione Diacono permanente; Ordinazione Presbiterale; Benedizione di Matrimonio o di Professione Religiosa; Benedizione di Compleanno; Benedizione di Persona singola cattolica o famiglia. Alcune benedizioni necessitano del nulla osta del parroco, pertanto é consigliabile richiedere informazioni in merito al vostro parroco prima di inviare la richiesta al Papa. Va detto infine che la benedizione é gratuita ma vi é un costo da sostenere per la pergamena. La benedizione é disponibile in 6 lingue differenti.

chiavi di ricerca:

  • scrivere al papa
  • come scrivere al papa
  • scrivere a papa francesco
  • indirizzo papa francesco
  • come scrivere a papa francesco
  • indirizzo di papa francesco
  • francesco e papa email
  • come contattare il papa
  • indirizzo email papa francesco
  • scrivere al papa francesco

2.939 Commenti

Gianluca Gottardo on novembre 21, 2014 at 6:52 pm.

Crescere nella Fede significa correlare sè stessi all’Altro secondo la Parola nella Misericordia di Dio.

Rispondi

Antonia Margeri on novembre 21, 2014 at 3:01 pm.

Buongiorno, ho appena letto l’articolo sul Corriere della Sera in merito al listino prezzi delle chiese. Mio padre ha, un paio di mesi fa circa, scritto una lettera proprio al Papa: anche noi siamo stati soggetti ad una cosa del genere dovendo pagare ben 3 chiese per fai si che mia sorella si potesse sposare e adesso che dobbiamo battezzare la nostra nipotina, il nostro caro vescovo ha vietato in una chiesa di Mazara del Vallo (chiesa a noi carissima, ex nostra parrocchia e ora semplice rettoria….per convenienza economica) di istituire Sacramenti. Non so se da quì posso arrivare al Papa in modo celere, la Diocesi di Mazara del Vallo che davvero vivendo un brutto e triste periodo perchè il nostro attuale vescovo fa solo i suoi interessi.
Spero di ricevere presto un Vostro riscontro per poter avere un contatto con Sua Santità.
Saluti
Antonia

Rispondi

Giovanni Ioannoni on novembre 21, 2014 at 1:17 pm.

( Affidiamoci alla Beata Vergine di Fatima. L’Unica via per convertire il mondo e distoglierlo dalle sue malvagità. L’Unica via per far cessare tutte le guerre e fermare qualsiasi atto terroristico. “ Fate sapere al Santo Padre che sto ancora aspettando la consacrazione, la Russia non potrà convertirsi né il mondo potrà avere pace. ( Madonna di Fatima a Suor Lucia ). Santo Padre, il mondo ha bisogno del suo intervento! Consacri la Russia come richiesto dalla Madonna. )
( Se non è ancora avvenuta la conversione spirituale in Cristo Re da parte di Israele, la si compia adesso come nella chiesa in Cristo Re già avvenuta? Siamo ostaggio del sistema ingabbiante? Ascolta Jerusalem, ascolta Santissima Chiesa Apostolica Romana : IL Signore è il nostro Dio il nostro unico Dio, noi sue Anime di Dio nel Tabernacolo del Signore posti in noi. Gesù Cristo : Gli ultimi saranno i primi. Solo il Signore potrà donare la pace mediante Gesù. )

( Si sussurra, si riporta che il Quintitario sia entrato con impeto nel mondo degli umani. Cosa che il sottoscritto, condivide in pieno, da anni predico tali convinzioni su internet, so di essere nel vero nel giusto. Destiamoci, umanità, il Quintitario è entrato con impeto nel mondo degli umani, prendiamone piena coscienza in libera accettazione. In nome del Padre in nome della Madre quale principio generatore femminile Madre di Dio, in nome del Figlio, in nome dello Spirito Santo e del Sole. Amen. Come si fa a ritenere il Sole fuori dal monoteismo se il monoteismo è espressione stessa del Sole quale parte tangibile religioso spirituale dell’Iddio Uno Uni-verso ed Eterno?! Con questo, senza dimenticare, il primo monoteista della storia, il Faraone Akenaton stesso?! )

Dio ha messo l’uomo sulla Terra, affinché lo venerasse per le cose fatte. ( Marco Polo )
Amata Umanità, vi Amo tutti uno per uno, vi porto nel mio Cuore!

( Elia dunque è tornato un altra volta prima dell’avvento del Passaggio {Universale} o in alternativa di un Giudizio {sempre Universale} per riportare tutte le Fedi-Religioni alla loro Unica Sorgente, affinché il Mondo non perisca.)

Sono da sempre Cristiano Cattolico, simpatizzante Bahà’i, dove l’unità di Dio, l’unità della Religione e l’unità dell’umanità sono in sintonia.
Sono in sintonia con le religioni pacifiche dell’umanità dell’Iddio Uno, L’Onnipotente L’Eterno.
IL pensiero Jurmiano si riconosce quale nuova genesi del libero pensiero storico, religioso spirituale dell’essere, verso la riconquista delle vere origini incontaminate tali quale realizzazione appagante della pura espressione dell’anima. Vivere la nostra interiorità realizzandola così come esteriormente in ogni sua forma per mezzo specchiale del mondo sensibile temporale dove l’anima esprime se stessa nel senso vero della vita che sta nel vivere la vita per proiettare il sé cosciente.
Nuova visione interiore che esteriore, quale chiave di svolta dell’umanità.
IL palcoscenico dell’Esibirmi al momento è Internet che mi ospita da anni, ed è la piazza – agorà in cui predico abitualmente su diversi forum che affrontano la tematica Religiosa e Spirituale, così come verso singole persone, a loro va il mio profondo ringraziamento dove porto le mie convinzione che auspico mi conducano a percepire le condizioni sul mio cammino a proseguire che mi trasmetteranno le Condizioni che il Signore vorrà indirizzarmi indicarmi.

Oggi, provo infinita gioia di appartenenza in Gesù Cristo, prima, credevo ritenevo erroneamente di essere un ateo, tante è vero che nel 1998, presi come facente parte del movimento raeliano, il 5/6 Aprile sempre dello stesso anno, feci, contrassi apostasia a Losanna. A fine Dicembre 1998 abbandono definitivamente la mia falsa appartenenza certamente erronea all’ateismo, per fare ritorno e risposo in coscienza Cristo in me, nell’assoluto mio essere nei nostri Madre, Padre, Figlio, Spirito Santo e del Sole. Amen.

IL nostro pentimento è d’Obbligo, vista la nostra caduta dai cieli in Terra, caduta avvenuta all’Apparire del serpente, il dragone satana, il denominato anche oh malament.

( Riguardo a Jorge Mario Bergoglio, solo la storia degli uomini e Dio, sapranno rivelarci la verità effettiva ultima su sua Santità Francesco Papa Francesco: La terza guerra mondiale é già iniziata, solo che si combatte, a piccoli passi a pezzetti, per come ebbe a dire lui stesso. ( Papa Bergoglio )
E se, con Papa Francesco Bergoglio, non c’è ne fosse più per nessuno’, Sono venuti a prenderlo quasi alla fine del mondo, come ebbe a dire lui stesso. )

Donna Madonna, dai il là all’agire dell’uomo. Donna Madonna, legittima con la tua Santità la nostra catartica azione. Donna Madonna, richiama all’azione i tuoi uomini del mondo. Donna Madonna, investi di tal autorità l’uomo che si immola alla somma causa. Donna Madonna, l’uomo terreno tenda spedito al suo ritorno celeste nel corpo unico totale dell’assoluto nostro Dio. Donna Madonna, dai il là all’agire dell’uomo. Donna Madonna…..

Dio rivelò che stava per distruggere Sodoma, dopo averne dato contezza, fu dato l’ordine di non voltarsi indietro a vedere quanto Dio aveva decretato accadesse alla città, tale ordine non fu rispettato dalla moglie di Lot, che per quell’atto di disubbidienza, fu trasformata in una statua di sale. Fuggite, dal trasformarvi in statue di sale.

Messaggio Terreno All’Umanità Terrena. Pervenga all’umano, la luce cangiante di analogie religiose spirituali vivificanti nella parola di quanto segue. Siamo alla dodicesima ora!

Si, è adesso l’ora fatale di trasmutazione dimensionale. Sia, ora la realizzazione all’unificazione, del ritorno all’unità dell’assoluto Dio Uno.

A presto, a breve scadenza, forte della luce di verità di tutti i suoi fratelli in Dio Uno, JURM Ben ISman, la guida spirituale di tutte le religioni del mondo che portano all’unità in Dio Uno, si porrà palesemente allo scoperto in tutto il mondo. Tutte le Religioni che aderiranno all’unione manterranno la propria autonomia.

L’Unificazione alla Religione dell’unione non trasmette nessuna dottrina o dogma, chiede solo di riconoscersi in Dio Uno, per tutta l’umanità Terrestre. Sorelle e Fratelli di tutti i Santissimi popoli sulla Terra, prendiamo coscienza del valore sacro di amare il prossimo nostro come noi stessi e Dio Uno sopra ogni cosa. Forti di così tanta luce, si invochi costantemente la venuta di Dio Uno in Terra. Bene, dopo questo dire all’umano cuore, nel mio essere umile servitore dell’Umanità ed indegno servo di Dio Uno in Terra.

Rimetto tutto me stesso a ciò per cui sono. rimetto tutto me stesso al servizio dell’Umanità consacrato a Dio. A nome di chiunque sia nell’Unione e dell’Unione delle Religioni del mondo intero, invoco la venuta del Regno di Dio in Terra. Questo messaggio di unione al Signore, trovi immediata e fulminea diffusione in ogni angolo della Terra. Si adoperi ogni mezzo pacifico legale consentito, che risulti conciso e incisivo. Si trasmetta in un sol colpo coscienza alle genti, Dio ricompensa ognuno secondo le proprie opere, azioni e pensieri.

Anche nel caso io venissi meno a questo mondo, non cambierebbe affatto l’effetto e l’efficacia del presente mio messaggio qui trasmesso alla amata Umanità Terrestre, tale mio messaggio, resterebbe comunque impresso nel profondo della Coscienza Umana sulla Terra, in modo operativo indelebile Generato.

( Quando le potenze dei cieli saranno sconvolte, allora vedranno il Figlio dell’uomo venire su una nube con grande potenza e gloria. Quando cominceranno ad accadere queste cose, risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina. State attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso all’improvviso come un laccio, infatti esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra. Vegliate in ogni momento pregando, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere, e di comparire davanti al Figlio dell’uomo»”. ( Lc 21,25-28.34-6 )

Noi Umani, siamo giunti al Giudizio Universale, al Giudizio Universale, noi siamo giunti. Siamo alla fine dell’Umanità e del Mondo, ma solo, per come conosciuti, trovo alquanto palese per non ravvedersene e rendersene conto, niente paura, noi Anime del Signore siamo Anime Eterne, noi, sue Anime Eterne siamo.

La morte non esiste, è semplicemente cosciente risveglio alla vita Eterna!
Da adesso siamo più ricchi spiritualmente, da adesso in questo tempo non si potrà più sostenere di non essere a conoscenza delle cose che ci riguardano, da adesso in questo tempo siamo messi inevitabilmente di fronte a noi stessi.

Che la nostra e la vostra scelta sia L’Iddio Uno L’Onnipotente, nostro Signore Gesù Cristo.
Cosmologia Mistica Religiosa in continuo e perenne movimento, L’Altare della Croce è Gesù!

Quando la regola tende ad opprimere l’uomo schiacciandolo, l’uomo avverte imperante il là che gli viene da Dio di sovvertire la regola oppressiva.

L’umanità è giunta al punto che s’animi la vera e sana rivoluzione del pensiero che porti alla sua saggezza equivalente, unico antidoto all’autodistruzione è la unificazione di tutte le Religioni del mondo, divina risposta dell’uomo di buona volontà. Tutte le Fedi sono sorte come raggi di luce rivelatrici della sorgente primaria una, è il tempo ed è adesso che le richiami tutte a sè.

E’ stato detto che solo chi sa di essere intermediario del disegno divino porta gioiosamente il peso delle umiliazioni che parte dei propri simili gli riversano, è stato detto che chi sarà perseguitato lo sia, chi sarà imprigionato lo sia, chi sarà ….. Questa è la splendida pazienza e forza di chi i cui nomi sono registrati dalla fondazione dell’uomo nel libro della vita dell’agnello immacolato. chi ha orecchie intenda. E’ stato detto che…..

Quale libero pensatore e ricercatore spirituale ho il diritto dovere di ricercare a 360 gradi senza limiti ne barriere, nell’intento di rimuovere dal giogo la nostra santissima umanità che sotto le oppressioni, le privazioni, le ingiustizie, le torture, le violenze, la fame, la miseria e lo sfruttamento pesano da sempre sulle sue – nostre spalle. Doniamo il risveglio dell’essere all’essere e saremo sulla strada maestra per liberarci dal giogo.

Le forze di contrasto agiscono pesantemente nel raggio della spirituale azione terrena. Si imputa allo spirito, all’anima, alla persona di aver ridestato sulla terra la sacra pianta spirituale universalista, l’araba fenice che risorge dalle proprie ceneri.

C’è conoscenza per i ridestati. C’è dogma per i plasmati. C’è sovranità individuale dei liberi nella consapevolezza. C’è prigionia in chi crede di essere solo il proprio corpo fisico. C’è espansione di libertà in chi sa di abitare solo temporaneamente il proprio momentaneo corpo fisico per poi proseguire verso la nostra Eternità.

Perdonarsi per perdonare l’umanità intera delle generazioni, e nel contempo, mantenere viva la memoria delle azioni del vissuto.

Non inveite, inveireste contro quella parte che al momento rifiutate di accettare in voi stessi, si prenda atto che si dovrà solo capire, si prenda atto che si dovrà solo trovare la dovuta forza di accettazione consapevole che l’anima nostra ci saprà donare appena dopo l’individuale ed amorevole nostra sentita richiesta dell’io scelgo consapevole.

“Pregare il Signore, pregare Gesù, pregare la Madonna, perché ci aiutino in questo cammino della verità e dell’amore“. ( Papa Bergoglio )

Dalla potenza di Dio siamo custoditi mediante la Fede per la nostra salvezza negli ultimi tempi.
( IL progetto non è cambiare ne appiattire quello che differisce, il progetto è di piena accettazione delle differenze, unire non significa sovvertire ma significa rispettare, accettare è riconoscere l’altro come tua parte stessa nell’essere corpo unico totale dell’umanità in Dio! )

( Si riceve il dono della Salvezza per Grazia del Signore non per meriti propri ma in quanto, sue, Anime di Dio. IL Predicatore Giovanni il Battista per mezzo del Battezzo dell’acqua sul Giordano, fece suoi. E’ come essere stato Crocifisso con Nostro Signore e non essere più io che vivo in me ma è Cristo Re che vive in me. Tutto Giungerà dal Cielo e Tornerà al Cielo, posto nel Santissimo Gesù Cristo Re. I segni mi si sono benevolmente presentati e donati…..)

Ora noi non abbiamo riceduto lo spirito del mondo, ma lo Spirito che viene da Dio, per conoscere le cose che Dio ci ha donate,( 1 Corinzi 2:12 ).
( Quando l’umano-mondo chiede aiuto è il momento di intervenire è questo è il momento di farlo.
Chiamiamo a noi e in noi tutti i nostri antenati fin dall’inizio dei tempi, loro non potranno mancare di venire a noi ed in noi poiché noi siamo il solo motivo per cui a loro volta essi vennero al mondo, nel proiettare il loro sé cosciente. Ricordo che noi tutti siamo la luce del pensiero vivente del sé cosciente che dall’universo portiamo come dono al genere umano. Se è vero come dicono che, il sistema solare sia dinamico, se è vero come dicono che il mondo moderno sia liquido interpretativo, che l’universo sia matematico musicale, se è vero come dicono, allora di sicuro vero è che l’umano è tutto ciò. )

IL diavolo esiste e noi dobbiamo lottare contro di lui“. ( Papa Francesco Bergoglio )
“Cari figli ho ancora da darvi tanti messaggi, ma intanto iniziate a vivere i messaggi che vi ho già dato! Aprite i vostri cuori e pregare per la Chiesa. La chiesa è tanto bisognosa delle vostre preghiere. Andate nella Pace del Signore cari figli miei”. ( La Madonna a Mediugorje )
Jerusalemme e Roma, Capitali Mondiali Religiose-Spirituali.
“Uomini e Donne comuni, semplici, a volte “ultimi” per il mondo, ma “primi” per Dio”. ( Papa Francesco Bergoglio ) Il cristiano, ha fatto notare Papa Francesco nella consueta riflessione del mattino in Casa Santa Marta, del 6 novembre 2014, deve fare come Gesù che non si ferma a parlare agli ultimi senza toccarli: non dobbiamo essere cristiani a metà, di quelli che si aiutano gli altri ma da distante, senza sporcarsi le mani. ( Papa Francesco Bergoglio )

Nella riflessione prima della preghiera mariana dell’Angelus di, domenica 9 novembre 2014, Papa Francesco ha spiegato come la liturgia ricordi, in questo giorno, la dedicazione della Basilica Lateranense che, storicamente, è la prima chiesa al mondo dove i cristiani hanno potuto professare il proprio credo senza persecuzioni: per questo si dice che la basilica lateranense è “madre di tutte le chiese dell’Urbe e dell’Orbe” facendo doppio riferimento sia al tempio materiale che al tempio spirituale. ( Papa Bergoglio )

“Dobbiamo perdonare, perché perdonati. E questo è nel Padre Nostro: Gesù lo ha insegnato lì. – ha detto – E questo non si capisce nella logica umana. La logica umana ti porta a non perdonare, alla vendetta; ti porta all’odio, alla divisione“. E facendo riferimento alla società contemporanea, ha intercalato “quante famiglie divise per non perdonarsi: quante famiglie! Figli allontanati dai genitori, marito e moglie allontanati. Papa Bergoglio.
Noi Figli di Dio siamo il Santo Tabernacolo del Signore posto in noi.

Che bello pensare che le donne possano accedere all’apparato clericale della religione, che bello pensare che preti,vescovi e cardinali di entrambi i sessi possano contrarre matrimonio tra uomo e donna “ famiglia naturale appunto tra Donna e Uomo”, che bello pensare che possano sperimentare e trasmettere direttamente la Divina esperienza della famiglia, che bello pensare che i gay anche apertamente dichiarati, di ogni sesso, possano accedere all’apparato clericale della religione, che bello pensare. Siamo tutti figli di Dio, di chi Figlio di Dio E’.

“ L’Onnipotente, trova buono che si viva una sola volta alla volta, per non dare peso e zavorra eccessivi sulla Eternità dell’uomo all’uomo stesso se prima non maturata in coscienza. La qualcosa si palesa in me come in altri nel mondo. L’Onnipotente, trova buono…..“
Io ho testimoniato la mia esistenza al presente, per mia stessa volontà e coscienza, e di Dio nostro Signore, che per suo amore verso l’umanità, tutto vede tutto sa tutto può!!!!!
Per come ho riceduto così ritrasmetto alla Amata Umanità!!!!!
JURM Ben ISman (alias) Giovanni Ioannoni. Libero pensatore. Gijurm129@gmail.com

Rispondi

Franco on novembre 21, 2014 at 12:48 pm.

Io sto con Francesco.
Ciao e garzie
Franco

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Aggiungi una immagine