Come Contattare Papa Francesco

scrivere papa francescoSempre più persone esprimo l’esigenza di contattare Papa Francesco per affidargli le proprie preoccupazioni e chiedergli di pregare per loro: chi affida al Pontefice il racconto della propria vita, chi chiede un consiglio al Papa, chi desidera raccontargli i propri drammi personali, chi invece vede nella saggezza del Vescovo di Roma un’ancora di salvataggio che gli permette di non perdersi del tutto, chi invia una poesia o un sciarpa o un qualsiasi oggetto con affetto, come lo si consegnerebbe al vicino di casa.

Ormai moltissime persone scrivono ogni giorno a Papa Francesco a quell’indirizzo così semplice da ricordare, così familiare che sembra essere quello di un amico che è lì da sempre che aspetta, pronto a dare conforto.

Non tutti sanno però che l’Ufficio Corrispondenza di Papa Francesco, che riceve tutta questa moltitudine di lettere è composto da appena quattro persone: a capo vi e mons. Giuliano Gallorini aiutato da due signore laiche e suor Anna che devono gestire e rispondere a corrispondenza che giunge in tutte le lingue del mondo.

Si tratta di un lavoro molto complesso per un così piccolo gruppo ma che viene svolto in maniera minuziosa ogni giorno: sarebbe infatti impossibile per Papa Francesco leggere e rispondere personalmente a migliaia e migliaia di lettere.

La prima attività, spiega proprio mons. Gallorini è smistare le lettere in base alla lingua, poi le buste vengono aperte e ne viene letto il contenuto. Viene risposta ad ogni lettera ricevuta mentre i casi più complessi, i casi di coscienza vengono direttamente affidati ai segretari del Pontefice affinché sia Papa Francesco stesso a rispondere, o meglio a dare delle indicazioni su come rispondere.

Non tutte le lettere inviate al Pontefice, dunque, vengono lette personalmente da Papa Francesco ma il suo Ufficio Corrispondenza si fa carico di condividere la sofferenza di ogni persona che scrive a Bergoglio e di rispondere con lo stile e con le parole del Pontefice, sottoponendo a questi i casi più gravi.

Come scrivere a Papa Francesco

Per tutti coloro che volessero scrivere al Pontefice, l’indirizzo postale di Papa Francesco:

Sua Santità Francesco, Casa Santa Marta, 00120 Città del Vaticano

Papa Francesco non possiede un indirizzo email pubblico, pertanto se si desidera scrivergli é necessario farlo via posta tradizionale all’indirizzo sopra riportato.

Come partecipare a una udienza pubblica di Papa Francesco

Per incontrare il Papa partecipando a una udienza pubblica del Pontefice sono necessari dei biglietti che sono gratuiti e che vengono rilasciati dalla Prefettura della Casa Pontificia.

Per richiedere i biglietti possiamo

  • 1) inviare un fax al numero +39 06 698 858 63, indicando l’udienza alla quale si intende partecipare e il numero dei partecipanti utilizzando questo modulo;
  • 2) richiedere i biglietti via posta ordinaria – utilizzando sempre lo stesso modulo sopra riportato e indicando i dati sopra evidenziati – scrivendo alla Prefettura della Casa Pontificia, 00120 Città del Vaticano.

Per ulteriori informazioni, potete contattare la Prefettura della Casa Pontificia telefonando ai numeri +39  06 698 848 76, +39 06 698 831 14, +39 06 698 832 73 dalle ore 9 alle ore 13.

I biglietti, infine, saranno consegnati ai richiedenti nell’apposito Ufficio che troveremo dentro al Portone di Bronzo ubicato nel colonnato di destra in Piazza San Pietro.

Come ricevere la benedizione di Papa Francesco

Per ricevere la benedizione speciale di Papa Francesco si deve utilizzare questo modulo che può essere inviato alla Elemosineria Apostolica:

  • 1) consegnandolo di persona entrando dall’Ingresso Sant’Anna, ubicato sulla destra del Colonnato della Piazza San Pietro e con apertura dal lunedì al dabato dalle ore 9 alle 12;
  • 2) a mezzo fax al numero +39 06 698 831 32
  • 3) a mezzo posta ordinaria, indirizzando la richiesta a

Elemosineria Apostolica, Ufficio pergamene – 00120 Città del Vaticano

La benedizione può essere richiesta per i seguenti sacramenti ed occasioni speciali: Battesimo, Prima Comunione, Cresima; Matrimonio; Consacrazione Secolare; Professione Religiosa; Ordinazione Diacono permanente; Ordinazione Presbiterale; Benedizione di Matrimonio o di Professione Religiosa; Benedizione di Compleanno; Benedizione di Persona singola cattolica o famiglia. Alcune benedizioni necessitano del nulla osta del parroco, pertanto é consigliabile richiedere informazioni in merito al vostro parroco prima di inviare la richiesta al Papa. Va detto infine che la benedizione é gratuita ma vi é un costo da sostenere per la pergamena. La benedizione é disponibile in 6 lingue differenti.

6.871 Commenti

Giovanni Ioannoni il 16 luglio 2018 alle 8:43 am.

1

La Madre della Salvezza: Questa nuova e oscena imitazione della Parola di Dio farà credere a molti che sia semplicemente una moderna versione aggiornata del Nuovo Testamento
Posted: 15 Jul 2018 07:00 PM PDT

I nemici di mio Figlio sono così astuti che questa nuova e oscena imitazione della Parola di Dio farà credere a molti che sia semplicemente una moderna versione aggiornata del Nuovo Testamento. La Parola di Mio Figlio sarà utilizzata e modificata per manifestare qualcosa di nuovo, qualcosa che Egli non ha mai detto. Il maligno, attraverso i nemici di mio Figlio, ingannerà sempre il mondo utilizzando la Verità come base per le menzogne. Essi attaccano sempre ciò che è Vero giocando con la Verità, al fine di diffamare la Parola di mio Figlio.
Inizieranno prima con la Sua Parola e la distruggeranno, dapprima schernendola e poi respingendola a favore dell’eresia. Poi attaccheranno la Sua Carne. Il Verbo si è fatto Carne sotto forma di mio Figlio. Hanno crocifisso mio Figlio prima e ora, mentre Egli viene ancora una volta per rinnovare la Terra, essi distruggeranno la Santa Eucaristia. Tutti quelli che hanno la fede devono perseverare nel corso di questi terribili dolori del parto, perché quando sarà tutto passato il Figlio dell’Uomo ritornerà per reclamare il Suo Regno sulla terra. Coloro che amano mio Figlio devono onorarlo in ogni momento e mai rinnegarlo.

23 Dicembre 2013 – La Madre della Salvezza: Questa nuova e oscena imitazione della Parola di Dio farà credere a molti che sia semplicemente una moderna versione aggiornata del Nuovo Testamento
Figlia mia, l’oscurità scenderà così all’improvviso sopra la Chiesa di mio Figlio, che molti saranno così scioccati da rimanere improvvisamente in silenzio. Dichiareranno che mio Figlio, Gesù Cristo il Re, non è più il Re. Al Suo posto saranno innalzati dèi pagani e tutte le religioni, comprese quelle che non vengono da Dio e tutti prenderanno posizione nella Chiesa di Mio Figlio sulla terra.
Per il mondo la nuova proclamazione del cosiddetto cristianesimo sembrerà essere una buona notizia. Il mondo si rallegrerà, perché molti accoglieranno bene quello che considereranno una grande tolleranza verso ogni tipo di azione che, fino ad allora, era considerata peccato agli occhi di Dio.
Quando mio Figlio visse sulla Terra, i Farisei respinsero la Verità. Essi credevano solo a ciò che conveniva loro e credevano in molte falsità. Non accettarono le Braccia aperte di mio Figlio, quando egli proclamò la Santa Parola di Dio. È giunto il momento, ancora una volta, per coloro che pretendono di conoscere la Verità, di rinnegare mio Figlio. Con questo, voglio dire la Sua Santa Parola così com’è proclamata nel Suo Santissimo Vangelo. Presto, il Santissimo Libro sarà eliminato e un nuovo sostituto blasfemo sarà proclamato a tutti all’interno della Chiesa di mio Figlio e al di fuori di essa. Molti saranno ingannati.
I nemici di mio Figlio sono così astuti che questa nuova e oscena imitazione della Parola di Dio farà credere a molti che sia semplicemente una moderna versione aggiornata del Nuovo Testamento. La Parola di Mio Figlio sarà utilizzata e modificata per manifestare qualcosa di nuovo, qualcosa che Egli non ha mai detto. Il maligno, attraverso i nemici di mio Figlio, ingannerà sempre il mondo utilizzando la Verità come base per le menzogne. Essi attaccano sempre ciò che è Vero giocando con la Verità, al fine di diffamare la Parola di mio Figlio.
Inizieranno prima con la Sua Parola e la distruggeranno, dapprima schernendola e poi respingendola a favore dell’eresia. Poi attaccheranno la Sua Carne. Il Verbo si è fatto Carne sotto forma di mio Figlio. Hanno crocifisso mio Figlio prima e ora, mentre Egli viene ancora una volta per rinnovare la Terra, essi distruggeranno la Santa Eucaristia. Tutti quelli che hanno la fede devono perseverare nel corso di questi terribili dolori del parto, perché quando sarà tutto passato il Figlio dell’Uomo ritornerà per reclamare il Suo Regno sulla terra. Coloro che amano mio Figlio devono onorarlo in ogni momento e mai rinnegarlo.
Dovete essere pronti a vivere secondo la Verità e a non soccombere mai accettando le menzogne che saranno diffuse in tutto il mondo né la nuova religione mondiale che sta per essere dichiarata. Quando vedrete che queste cose accadono, siate certi che è vicino il tempo per la Seconda Venuta dell’Unico Vero Salvatore: Gesù Cristo, il Re dell’umanità.
La vostra amata Madre, Madre della Salvezza
http://gesuallumanita.blogspot.com/2013/12/23-dicembre-2013-la-madre-della.html

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 15 luglio 2018 alle 11:45 am.

Della differenza tra ideali e ideologie
da La Spigola
Nel celebre liceo D’Azeglio dicevano gli insegnanti negli anni ’80 che il termine “ideologia” era positivo e che indicava una visione del mondo. Ce ne sono tante, il cristianesimo è una di queste. Qualcosa non quadrava ma non avevo gli strumenti per dire cosa.
Diventato cristiano e crollate le ideologie (ma non il cristianesimo), ho capito il grave errore, in cui spesso cadono anche i predicatori. Il cristianesimo non è un’ideologia ma un ideale perché non è una visione del mondo ma un avvenimento, un fatto bellissimo e accaduto. Certo, può essere vissuto come ideologia, ma non è la sua natura.
Differenze tra ideale e ideologia:
L’ideale poggia su un’esperienza presente che rende lieti e intensi ora e che si compirà in futuro. L’ideologia poggia su un progetto futuro che si insegue sempre e che non accade mai.
Rispetto all’ideale si è sempre in cammino, rispetto all’ideologia si è sempre in difetto.
L’ideale produce scoperte nuove e personali perché si realizza a ogni passo. L’ideologia uniforma tutto in ripetizione e discorso.
L’ideale genera amicizia, l’ideologia burocrazia.
L’ideale esalta la comunione, l’ideologia il capo.
L’ideale non delude e sprona, l’ideologia delude sempre.
L’ideale accoglie chiunque, l’ideologia ha bisogno di nemici.
Continueremo, vivendo scoprendo pensando. Ma la distinzione è decisiva e non si può equivocare.
Torpedine

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 15 luglio 2018 alle 9:20 am.

7

Con convinzione e consapevolezza, riporto le evidenti manipolazioni perpetrate a tutto campo e consolidate ripetutamente con diabolica perseveranza e ininterrotta continuità ai danni dell’umanità. Manipolazioni realizzate con più efficacia proprio per mezzo delle ideologie anche quelle estreme, che non, e in tale misura e a fronte di tutto ciò e bene adoperarsi e prefiggersi o quanto meno cercare in tutti i modi di non cavalcarle “le ideologie” mai più ovunque esse si presentino. Non si può non convenire all’evidenza di quanto scientemente in modo disastroso è stato perpetrato nell’incoscienza dei più tramite inganni ideologici e sicure miserie poste a totale inganno delle genti. Bisogna anche ammettere che , dobbiamo un ringraziamento di cuore a coloro che hanno subito in tutto il mondo tali inganni di ogni sorta e da qualsiasi parte ideologica su falsi ed irraggiungibili miraggi dove essi hanno sperimentato tale negatività per l’umanità intera anche in senso spirituale, essi li hanno accettati e vissuti in buona fede, evidentemente sono ancora in parte esperienze che l’umanità doveva e forse deve ancora del tutto attraversare, superare e risolvere. Così dicasi anche per le esperienze profondamente negative e altamente disastrose del capitalismo esasperato che ha operato su di noi, esso ha reso parte dell’umanità schiava dell’opulenza ritorsiva e se vogliamo ben vedere ha creato anche tanta povertà e falsi miraggi di presunti benessere fasulli posti come carota per l’asino, per non parlare poi delle orrende e rovinose dittature in tutto il mondo che buona parte dell’umanità si è trovata ad accollarsi suo malgrado sul proprio groppone, nel senso di averle forzatamente dovuto viverle o che ancora vivono sulla propria pelle. Tutte queste rovine hanno lasciato terra bruciata dietro di se e ciò è stato commesso volutamente per fiaccare la potenza Divina che è posta nell’essere umano, ma, in verità il risultato ottenuto ci ha invece rafforzati in un modo incredibilmente immenso sempre che l’umanità prenda coscienza e sappia e voglia vivificare in se la sua grandezza che ci viene da DIO UNO UNI – VERSO. Le ideologie, cosi come i regimi totalitari e i sistemi capitalistici sono tutte trappole per imbrigliare l’essere umano e renderlo schiavo per l’intero corso della sua vita Terrena, quando invero avrebbe bisogno di cose semplici cosi come di cose della Terra che L’IDDIO UNO UNI – VERSO ci ha voluto amorevolmente fornire a sufficienza, basta che il tutto sia posto dall’uomo in quel contesto di amore NUOVO e ANTICO nello stesso tempo di un sistema mondo che rispecchi a pieno una tale visione condivisibile di una vita semplice, amorevole, spirituale dedicata a sè e agli altri, leggasi: AMA TE STESSO, AMA IL TUO PROSSIMO COME TE STESSO E L’IDDIO UNO AL DI SOPRA DI OGNI COSA. Giovanni Ioannoni jurmbenisman@gmail.com

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 15 luglio 2018 alle 6:45 am.

1

domenica 15 luglio 2018
La Madre della Salvezza: Grazie al miracolo dell’Illuminazione della Coscienza, Egli, mio ​​Figlio, porterà gioia, amore e speranza al mondo

… Ora quel giorno si avvicina e tutte le profezie annunciate riguardanti i segni del tempo della fine, stanno accadendo. Non abbiate paura nei vostri cuori, cari figli, perché il momento di gioia è quasi giunto. Non ci saranno più lacrime o tristezza, perché la Grande Festa di mio Figlio arriverà improvvisamente ed Egli accoglierà tutti i Suoi nelle Sue Sacre Braccia.
Pregate per le Grandi Benedizioni di Dio e per la Grande Misericordia che mio Figlio ha in grande abbondanza, per ognuno dei figli di Dio. Essa comprende i buoni, i malvagi e gli indifferenti. Grazie al miracolo dell’Illu­mi­nazione della Coscienza, Egli, mio Figlio, porterà gioia, amore e speranza al mondo….

…Pregate, pregate, pregate che l’umanità scelga la Mano Misericordiosa di mio Figlio invece dell’inganno e della morsa malvagia che il maligno esercita sui più deboli.

22 Dicembre 2013 – La Madre della Salvezza: Grazie al miracolo dell’Illuminazione della Coscienza, Egli, mio ​​Figlio, porterà gioia, amore e speranza al mondo
Figlia mia, per favore fai sapere che il mio prezioso Figlio si sta preparando per il Suo Grande Intervento di Misericordia. Il mondo si rinnoverà grazie a questo e molti si rallegreranno nell’essere nuovamente liberi dai dubbi sull’Esistenza di Dio.
Come saranno soli quelli che non conoscono mio Figlio. Quando mio figlio si trovava sul monte, poco prima della sua Ascensione al Cielo, i Suoi discepoli erano confusi e spaventati a causa della separazione che avrebbero dovuto affrontare senza di Lui. Molti di loro furono presi dal panico e pregarono mio Figlio di non lasciarli. Egli li consolò pazientemente spiegando loro che questa separazione sarebbe stata solo temporanea e che avrebbe mandato loro un aiuto. L’aiuto a cui si riferiva era il Dono dello Spirito Santo. Allora Egli disse loro: “Non temete, perché con l’aiuto di Colui che Io vi manderò, non sarete mai più soli. Io sarò sempre con voi sotto forma di Spirito Santo.”
Infatti, anche se disse a tutti che un giorno sarebbe venuto di nuovo, essi non capirono veramente cosa volesse dire. Alcuni pensavano che sarebbero passate settimane prima che Egli si facesse conoscere. Ma, ricordatevi che un giorno di tempo di Dio, può essere qualunque momento. Ora quel giorno si avvicina e tutte le profezie annunciate riguardanti i segni del tempo della fine, stanno accadendo. Non abbiate paura nei vostri cuori, cari figli, perché il momento di gioia è quasi giunto. Non ci saranno più lacrime o tristezza, perché la Grande Festa di mio Figlio arriverà improvvisamente ed Egli accoglierà tutti i Suoi nelle Sue Sacre Braccia.
Pregate per le Grandi Benedizioni di Dio e per la Grande Misericordia che mio Figlio ha in grande abbondanza, per ognuno dei figli di Dio. Essa comprende i buoni, i malvagi e gli indifferenti. Grazie al miracolo dell’Illu­mi­nazione della Coscienza, Egli, mio Figlio, porterà gioia, amore e speranza al mondo.
Siate grati per questa grande Misericordia. L’amore di mio Figlio per voi non morirà mai, né diminuirà o sarà negato, perché voi appartenete a Lui. Voi siete suoi. Voi siete i figli di Dio. Voi non appartenete a Satana.
Pregate, pregate, pregate che l’umanità scelga la Mano Misericordiosa di mio Figlio invece dell’inganno e della morsa malvagia che il maligno esercita sui più deboli.
La vostra amata Madre
Madre della Salvezza
http://gesuallumanita.blogspot.com/2013/12/22-dicembre-2013-la-madre-della.html

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 14 luglio 2018 alle 6:11 pm.

1

L’umanità è giunta al punto che s’animi la vera e sana rivoluzione del pensiero che porti alla sua saggezza equivalente, unico antidoto all’autodistruzione è la unificazione di tutte le Religioni del mondo di chi Figlio di Dio é, Divina risposta dell’uomo di buona volontà. Le Fedi sono sorte come raggi di luce rivelatrici della sorgente primaria una, è il tempo ed è adesso che le richiami tutte a sè. E’ stato detto che solo chi sa di essere intermediario del disegno divino porta gioiosamente il peso delle umiliazioni che parte dei propri simili gli riversano, è stato detto che chi sarà….. perseguitato lo sia, chi sarà imprigionato lo sia, chi sarà ….. Questa è la splendida pazienza e forza di chi i cui nomi sono registrati dalla fondazione dell’uomo nel libro della vita dell’agnello immacolato. chi ha orecchie intenda. E’ stato detto che……Quale libero pensatore e ricercatore spirituale ho il diritto dovere di ricercare a 360 gradi senza limiti ne barriere, nell’intento di rimuovere dal giogo la nostra santissima umanità che sotto le oppressioni, le privazioni, le ingiustizie, le torture, le violenze, la fame, la miseria e lo sfruttamento pesano da sempre sulle sue – nostre spalle. Doniamo il risveglio dell’essere all’essere e saremo sulla strada maestra per liberarci dal giogo. Le forze di contrasto agiscono pesantemente nel raggio della spirituale azione terrena. Si imputa allo spirito, all’anima, alla persona di aver ridestato sulla terra la sacra pianta spirituale universalista, l’araba fenice che risorge dalle proprie ceneri. C’è conoscenza per i ridestati. C’è dogma per i plasmati. C’è sovranità individuale dei liberi nella consapevolezza. C’è prigionia in chi crede di essere solo il proprio corpo fisico. C’è espansione di libertà in chi sa di abitare solo temporaneamente il proprio momentaneo corpo fisico per poi proseguire verso la nostra Eternità. Perdonarsi per perdonare l’umanità intera delle generazioni, e nel contempo, mantenere viva la memoria delle azioni del vissuto. Non inveite, inveireste contro quella parte che al momento rifiutate di accettare in voi stessi, si prenda atto che si dovrà solo capire, si prenda atto che si dovrà solo trovare la dovuta forza di accettazione consapevole che l’anima nostra ci saprà donare appena dopo l’individuale ed amorevole nostra sentita richiesta dell’io scelgo consapevole.

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 14 luglio 2018 alle 7:09 am.

1

Rimarrò presente all’interno della Santa Eucaristia, fino quasi alla fine, ma la Mia Chiesa non morirà mai
Posted: 12 Jul 2018 07:00 PM PDT

La Chiesa, creata da Me, Gesù Cristo, fu costruita su una solida Roccia e non importa quanto la Mia Chiesa, il Mio Corpo, viene attaccato: le porte dell’inferno non potranno mai distruggerla. Satana e i suoi rappresentanti attaccheranno solo ciò che è genuino, ciò che è Vero e ciò che è Mio. Questo è dove tutta la sua energia sarà focalizzata: la Mia Chiesa. Io sono presente nella Mia Chiesa, attraverso il Mio Corpo, la Santissima Eucaristia. I Miei nemici avranno sempre come bersaglio la Santissima Eucaristia, in quanto non solo è un simbolo del Mio Amore, la Mia Promessa di redimere il mondo, ma è il Mio Corpo. Essa vive e respira, perché sono Io, Gesù Cristo, che abita in Lei. Rimarrò presente all’interno della Santa Eucaristia, fino quasi alla fine, ma la Mia Chiesa non morirà mai…

…Ho promesso che avrei protetto la Mia Chiesa contro le porte dell’inferno e lo farò adesso preparando i Miei fedeli servitori sacri a stare vicino a Me e a rimanere fedeli e saldi fino al Grande Giorno. Io non infrangerò mai la Mia Promessa…
21 Dicembre 2013 – Non si può separare la Mia Chiesa dalla Parola: la Carne, perché allora Essa non potrebbe esistere
Mia amata figlia prediletta, coloro che ti accusano, attraverso la Mia Santa Parola, di lottare contro l’Autorità della Mia Chiesa, devono ascoltare la Mia Chiamata.
La Chiesa, creata da Me, Gesù Cristo, fu costruita su una solida Roccia e non importa quanto la Mia Chiesa, il Mio Corpo, viene attaccato: le porte dell’inferno non potranno mai distruggerla. Satana e i suoi rappresentanti attaccheranno solo ciò che è genuino, ciò che è Vero e ciò che è Mio. Questo è dove tutta la sua energia sarà focalizzata: la Mia Chiesa. Io sono presente nella Mia Chiesa, attraverso il Mio Corpo, la Santissima Eucaristia. I Miei nemici avranno sempre come bersaglio la Santissima Eucaristia, in quanto non solo è un simbolo del Mio Amore, la Mia Promessa di redimere il mondo, ma è il Mio Corpo. Essa vive e respira, perché sono Io, Gesù Cristo, che abita in Lei. Rimarrò presente all’interno della Santa Eucaristia, fino quasi alla fine, ma la Mia Chiesa non morirà mai.
Il Mio Verbo si è fatto Carne e attraverso la Mia Carne, voi, figli di Dio, rimarrete vicino a Me. Quando i Miei nemici hanno attaccato la Mia Chiesa nel passato, la Mia Chiesa si è unita e ha combattuto contro i Suoi nemici. Ma quando la Mia Chiesa sarà attaccata dallo spirito del male dal suo interno, Essa dovrà affrontare pochissimi ostacoli da un mondo secolare.
Satana non attacca il proprio lavoro. Poiché sono il Figlio dell’uomo, non potrò mai abbandonare la Mia Chiesa, perché Essa è inattaccabile dal demonio. I Miei seguaci rimarranno fedeli alla Mia Chiesa fino all’ultimo giorno. Tuttavia, il numero di persone che non comprenderanno gli attacchi ai quali la Mia Chiesa sarà sottoposta dall’interno, sarà alto. Essi, per la maggior parte, si accontenteranno dei molti adattamenti che saranno introdotti nei Santi Sacramenti e nelle leggi di Dio. Essi ingoieranno le menzogne che la vita moderna richiede ad una chiesa moderna; cioè che le persone oggi hanno bisogno di essere in grado di fare scelte basate sulla loro libera volontà, indipendentemente dal fatto che insultino Dio o meno. Allora, quando essi insulteranno Dio e commetteranno atti blasfemi, quando profaneranno la Santa Eucaristia, non faranno più parte della Mia Chiesa. La Mia Chiesa rimarrà intatta. La Mia Chiesa rimarrà in piedi, grazie a quelli che rimarranno fedeli alla Parola di Dio: il Verbo che divenne Carne. Perché voi non potete separare la Mia Chiesa dalla Parola: la Carne, perché allora Essa non potrebbe esistere.
Ho promesso che avrei protetto la Mia Chiesa contro le porte dell’inferno e lo farò adesso preparando i Miei fedeli servitori sacri a stare vicino a Me e a rimanere fedeli e saldi fino al Grande Giorno. Io non infrangerò mai la Mia Promessa.
Il vostro Gesù
http://gesuallumanita.blogspot.com/2013/12/21-dicembre-2013-non-si-puo-separare-la.html

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.