Come Contattare Papa Francesco

scrivere papa francescoSempre più persone esprimo l’esigenza di contattare Papa Francesco per affidargli le proprie preoccupazioni e chiedergli di pregare per loro: chi affida al Pontefice il racconto della propria vita, chi chiede un consiglio al Papa, chi desidera raccontargli i propri drammi personali, chi invece vede nella saggezza del Vescovo di Roma un’ancora di salvataggio che gli permette di non perdersi del tutto, chi invia una poesia o un sciarpa o un qualsiasi oggetto con affetto, come lo si consegnerebbe al vicino di casa.

Ormai moltissime persone scrivono ogni giorno a Papa Francesco a quell’indirizzo così semplice da ricordare, così familiare che sembra essere quello di un amico che è lì da sempre che aspetta, pronto a dare conforto.

Non tutti sanno però che l’Ufficio Corrispondenza di Papa Francesco, che riceve tutta questa moltitudine di lettere è composto da appena quattro persone: a capo vi e mons. Giuliano Gallorini aiutato da due signore laiche e suor Anna che devono gestire e rispondere a corrispondenza che giunge in tutte le lingue del mondo.

Si tratta di un lavoro molto complesso per un così piccolo gruppo ma che viene svolto in maniera minuziosa ogni giorno: sarebbe infatti impossibile per Papa Francesco leggere e rispondere personalmente a migliaia e migliaia di lettere.

La prima attività, spiega proprio mons. Gallorini è smistare le lettere in base alla lingua, poi le buste vengono aperte e ne viene letto il contenuto. Viene risposta ad ogni lettera ricevuta mentre i casi più complessi, i casi di coscienza vengono direttamente affidati ai segretari del Pontefice affinché sia Papa Francesco stesso a rispondere, o meglio a dare delle indicazioni su come rispondere.

Non tutte le lettere inviate al Pontefice, dunque, vengono lette personalmente da Papa Francesco ma il suo Ufficio Corrispondenza si fa carico di condividere la sofferenza di ogni persona che scrive a Bergoglio e di rispondere con lo stile e con le parole del Pontefice, sottoponendo a questi i casi più gravi.

Come scrivere a Papa Francesco

Per tutti coloro che volessero scrivere al Pontefice, l’indirizzo postale di Papa Francesco:

Sua Santità Francesco, Casa Santa Marta, 00120 Città del Vaticano

Papa Francesco non possiede un indirizzo email pubblico, pertanto se si desidera scrivergli é necessario farlo via posta tradizionale all’indirizzo sopra riportato.

Come partecipare a una udienza pubblica di Papa Francesco

Per incontrare il Papa partecipando a una udienza pubblica del Pontefice sono necessari dei biglietti che sono gratuiti e che vengono rilasciati dalla Prefettura della Casa Pontificia.

Per richiedere i biglietti possiamo

  • 1) inviare un fax al numero +39 06 698 858 63, indicando l’udienza alla quale si intende partecipare e il numero dei partecipanti utilizzando questo modulo;
  • 2) richiedere i biglietti via posta ordinaria – utilizzando sempre lo stesso modulo sopra riportato e indicando i dati sopra evidenziati – scrivendo alla Prefettura della Casa Pontificia, 00120 Città del Vaticano.

Per ulteriori informazioni, potete contattare la Prefettura della Casa Pontificia telefonando ai numeri +39  06 698 848 76, +39 06 698 831 14, +39 06 698 832 73 dalle ore 9 alle ore 13.

I biglietti, infine, saranno consegnati ai richiedenti nell’apposito Ufficio che troveremo dentro al Portone di Bronzo ubicato nel colonnato di destra in Piazza San Pietro.

Come ricevere la benedizione di Papa Francesco

Per ricevere la benedizione speciale di Papa Francesco si deve utilizzare questo modulo che può essere inviato alla Elemosineria Apostolica:

  • 1) consegnandolo di persona entrando dall’Ingresso Sant’Anna, ubicato sulla destra del Colonnato della Piazza San Pietro e con apertura dal lunedì al dabato dalle ore 9 alle 12;
  • 2) a mezzo fax al numero +39 06 698 831 32
  • 3) a mezzo posta ordinaria, indirizzando la richiesta a

Elemosineria Apostolica, Ufficio pergamene – 00120 Città del Vaticano

La benedizione può essere richiesta per i seguenti sacramenti ed occasioni speciali: Battesimo, Prima Comunione, Cresima; Matrimonio; Consacrazione Secolare; Professione Religiosa; Ordinazione Diacono permanente; Ordinazione Presbiterale; Benedizione di Matrimonio o di Professione Religiosa; Benedizione di Compleanno; Benedizione di Persona singola cattolica o famiglia. Alcune benedizioni necessitano del nulla osta del parroco, pertanto é consigliabile richiedere informazioni in merito al vostro parroco prima di inviare la richiesta al Papa. Va detto infine che la benedizione é gratuita ma vi é un costo da sostenere per la pergamena. La benedizione é disponibile in 6 lingue differenti.

6.612 Commenti

martina lopa il 14 febbraio 2018 alle 11:28 am.

grazie papa francesco

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 14 febbraio 2018 alle 10:36 am.

Non permettete che la paura offuschi la vostra speranza della salvezza eterna, bambini. La purificazione sarà rapida.
Voi, Miei seguaci, che accettate il Sigillo del Dio Vivente siete benedetti.
Non dovete preoccuparvi.
Dovete essere forti.
Bisogna essere fiduciosi e concentrarvi su di Me in ogni momento.
Solo allora vi alzerete e percorrerete la strada spinosa senza esitazione.
Io vi guiderò e vi condurrò nel vostro viaggio, in ogni passo del cammino.

Il Vostro amato Gesù

http://gesuallumanita.blogspot.it/2012/02/22-febbraio-2012-il-digiuno-e.html

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 13 febbraio 2018 alle 1:31 pm.

ALL’UMANITA’, TROVI ESSA PACE IN SE’ STESSA, E PORTI ALLA FINE DI TUTTE LE GUERRE NEL MONDO! SI PORTI PACE NELL’UMANITA’, RISPETTANDO TUTTE LE FEDI RELIGIONI. SIAMO ALL’UNIFICAZIONE MONDIALE DELLE RELIGIONI, DOVE IL SIGNORE RICONOSCE SEMPRE I SUOI FIGLI! LE NOSTRE VITE NON CI APPARTENGONO – ESSE, LE NOSTRE VITE APPARTENGONO A NOSTRO SIGNORE L’ONNIPOTENTE! IL SIGNORE L’ONNIPOTENTE PROFETIZZO’ ALL’IMPERATORECOSTANTINO: IN HOC SIGNO VINCES – CON QUESTO SEGNO VINCERAI! L’UMANITA’ PRENDA COSCIENZA, SAPPIA E VOGLIA VIVIFICARE IN SE’ LA SUA VERA GRANDEZZA! CRISTO DISSE: IO SONO LA PORTA E CHI ENTRA DOPO DI ME E ATTRAVERSO DI ME SARA’SALVATO! VI BENEDICO TUTTI, VOSTRO, Giovanni Ioannoni ( alias ) JURM Ben ISman, libero pensatore, Filosofo autodidatta alquanto anomalo fuori da schemi ricorrenti, e in piena libertà intellettuale, ottimista cosmico, catalizzatore e anti razzista. Dio Uno L’Unico L’Eterno E’ il tutto. Dio sia sempre in noi figli di Dio, Dio lo voglia, io, convinto nell’essere un povero Cristo, umilmente, Giovanni Ioannoni. jurmbenisman@gmail.com

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 13 febbraio 2018 alle 8:02 am.

Grandi cambiamenti nei sistemi politici e dei media di tutto il mondo si tradurranno in una grande divisione. Coloro che sono rimasti fedeli a Dio in tutto ciò che è stato dato al mondo attraverso di Me, Gesù Cristo, vivranno. Coloro che disprezzeranno Me non avranno la vita, perché diventeranno incapaci di accettare la Mia Misericordia. Il Mio Cuore, anche se sarà spezzato a metà a causa di questo, diventerà più intransigente e prevarrà la Mia Giustizia.
Il Primo Giudizio è vicino e Io getterò gli empi da parte, poiché il Nuovo Cielo e la Nuova Terra potranno accogliere solo chi ha accettato la Mia Misericordia. Molti diranno: “Dio è misericordioso. Non potrebbe mai mostrare una tale crudeltà”. La Mia risposta è questa: la Terra come la conoscete, non ci sarà più. Al suo posto emergerà una nuova e rinnovata Terra, molto più grande, più larga di prima, in cui dodici nazioni risiederanno, fianco a fianco, in amorevole armonia. Solo coloro che rimangono fedeli a Me e coloro che non Mi conoscono ma che hanno accettato la Mia Mano quando ho mostrato loro la Verità durante l’Avvertimento, oltrepasseranno i cancelli. Poi li chiuderò. Nessun altro uomo entrerà più, perché il Mio giudizio sarà stato emesso. Tutto il dolore sarà dimenticato e i malvagi saranno gettati nell’inferno, dove soffriranno per l’eternità. L’uomo non deve mai sottovalutare il Mio grande Amore, la Mia Misericordia e la Mia Compassione. Ma egli deve anche temere la Mia Punizione perché essa sarà definitiva quando l’ultima tromba suonerà il Grande Giorno del Signore.
E allora, sarà tutto finito.

Il vostro Gesù.

http://gesuallumanita.blogspot.it/2013/08/15-agosto-2013-il-primo-giudizio-e.html

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 12 febbraio 2018 alle 10:33 am.

Quando onorate Mia Madre, è necessario che visitiate i suoi Santuari e le rendiate omaggio in quei luoghi.

Quando onorate la Madre Mia, dovete visitare i suoi Santuari e rendere omaggio a lei in quei luoghi. Quelli che Mi amano andranno da lei. Essi non devono mai accettare che Mia Madre possa essere comandata dalla corte dei nemici della Mia Chiesa.

Gli altri segni che si chiederà al mondo di accettare, che avranno l’aria di onorare il Dio Uno e Trino, Mia Madre e tutti i Santi, sembreranno buoni. Ma vi saranno sempre mostrati in modo diverso dai nemici di Dio. Quando vi presenteranno l’improbabile, sappiate che sarà un grande segno della bestia, per riuscire ad ingannare il mondo facendogli credere che lui e i suoi seguaci sono santi.

14 Agosto 2013 – Quando onorate Mia Madre, è necessario che visitiate i suoi Santuari e le rendiate omaggio in quei luoghi.

Mia amata figlia prediletta, nessun uomo vivente può mai comprendere appieno quanto Satana sia astuto. In quelli che infesta, sappiate che non vi daranno mai l’impressione del male. Al contrario, essi saranno molto accattivanti, umoristici, autorevoli e convincenti quando vi rivelano le loro vie peccaminose, in modo che voi accettiate il loro inganno.

Quelli all’interno della Mia Chiesa che rendono omaggio al maligno e che seguono ciecamente le sue istruzioni, vi disorienteranno col loro santo contegno. Essi conquisteranno molti di voi con il loro comportamento, poiché vi sembrerà che onorino veramente Me e la Mia amata Madre. Ma sappiate che ogni gesto e atto apparentemente santi camufferanno un insulto davanti agli altari, concepiti per onorare il Mio Nome. Dovete sapere che quando onorano la bestia, essi presentano dinanzi a voi quelle che sembrano azioni sante, ma che sono tutto l’opposto. Le loro intenzioni sembreranno essere le più sante e rispettose, ma non lasciatevi ingannare.

Quando onorate la Madre Mia, dovete visitare i suoi Santuari e rendere omaggio a lei in quei luoghi. Quelli che Mi amano andranno da lei. Essi non devono mai accettare che Mia Madre possa essere comandata dalla corte dei nemici della Mia Chiesa.

Gli altri segni che si chiederà al mondo di accettare, che avranno l’aria di onorare il Dio Uno e Trino, Mia Madre e tutti i Santi, sembreranno buoni. Ma vi saranno sempre mostrati in modo diverso dai nemici di Dio. Quando vi presenteranno l’improbabile, sappiate che sarà un grande segno della bestia, per riuscire ad ingannare il mondo facendogli credere che lui e i suoi seguaci sono santi.

Il vostro Gesù.

http://gesuallumanita.blogspot.it/2013/08/14-agosto-2013-quando-onorate-mia-madre.html

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 11 febbraio 2018 alle 9:14 pm.

AMATO GESU’ CRISTO, STRAVVIENI A PRENDERCI, PORTA IN SALVO I TUOI FIGLI DI DIO.

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 11 febbraio 2018 alle 7:26 pm.

PREGHIAMO, IL MIRACOLO E’ IN ATTO! GESU’ CI ACCOMPAGNI E CI SALVI!

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 11 febbraio 2018 alle 12:33 pm.

tre di quattro “il segno del cristiano. Un cristiano senza gioia o non è cristiano o è ammalato … E’ come il sigillo del cristiano, la gioia. Anche nei dolori, nelle tribolazioni, nelle persecuzioni pure
la gioia custodisce la pace e custodisce l’amore.” ( Papa Francesco )

L’UNIONE DELLE RELIGIONI E DEI SUOI POPOLI, ALBERGHI NELLE DONNE E NEGLI UOMINI DI CHI FIGLI DI DIO SONO’!

I potenti la pace non la vogliono perche vivono di guerra. ( Papa Francesco Bergoglio )
Sappi chi è al di sopra di te! “ La forza dello Spirito Santo, la testimonianza.!

Ciò che mi ha permesso di raggiungere la verità Eterna è l’essermi distaccato da Me stesso.
(Meister Eckhart )

( POSSA IO ESSERE DISTACCATO DA ME STESSO. SIA LA PACE DENTRO E FUORI DALL’UOMO. Lasciamoci pervadere dal respiro di D-O! L’UOMO NUOVO DELLA PACE E’ NATO IN NOI TUTTI UMANITA’. )

Brilla Colosseo brilla nella notte in tutte le tue luci, come petali della rosa troverai pace e riposo nel grembo di tua madre, fatti da parte il fiore deve passare, la sposa è in trepidante attesa dello Sposo, essa veglia giorno e notte, brilla Colosseo brilla in tutte le tue luci, dove chiamo l’umanità tutta a unirsi sotto l’unico D-O! ( Giovanni Ioannoni )

Prima Lettera di Giovanni: Chi rimane nell’amore rimane in Dio e Dio rimane in lui. (1 Gv 4,16).

Si può servire D-O anche essendo oltre l’essere uomo e donna di Chiesa nel senso clericale del termine, lo si può servire dovunque dove D-O ci ha collocati nelle sue vesti!

SI APPORTI CONTINUO RINNOVAMENTO DEL LINGUAGGIO UTILE ALLA SUA COMPRENSIONE!

“La gioia cristiana, è dono dello Spirito Santo”. ( Papa Francesco )

CI SIA FORZA LA SANTITA’ DEL BAMBINO GESU’ CRISTO IN NOI!

SI AFFERMA, CHE D-O, NEL SOLE DI OGNI SOLE, COME NELL’ UNIVERSO DI OGNI UNIVERSO, D-O TUTTO MUOVE!
Nel segno della Croce e in nome di Gesù Bambino, Giovanni Ioannoni, Benedice i figli di D-O, i suoi figli Benedice!
PREGHIAMO, IL MIRACOLO E’ IN ATTO! GESU’ CI ACCOMPAGNI E CI SALVI! jurmbenisman@gmail.com

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 11 febbraio 2018 alle 10:42 am.

2/4 Sosteniamoci l’un l’altro! Con la sempre decisa incessante presa di posizione di Papa Francesco Bergoglio che si adopera incessantemente a favore della pace, noi, non potremmo che farcela, anzi, “SIAMO GIA’ ALL’AURORA MONDIALE DI PACE, SANTA UMANITA’ di D-O, CREDIAMOCI, E SAREMMO SULLA STRADA MAESTRA SALVIFICA dato a noi, da NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO, D-O LO VOGLIA!

Signore, dacci lo Spirito Santo perché possiamo discernere in ogni tempo cosa dobbiamo fare» ( Papa Francesco ) “La Chiesa deve essere aperta alla novità dello Spirito Santo” ( Papa Francesco Bergoglio )

La Croce unisce Cielo e Terra: La croce del cielo in noi tramite Gesù Cristo ci Salvifica, il Signore L’Iddio Uno L’Unico L’Eterno lo voglia!

“Mi domando se oggi siamo capaci di rispondere con la stessa generosità e con il medesimo coraggio alla chiamata di Dio – ha quindi commentato Bergoglio – che ci invita a lasciare tutto per adorarlo, per seguirlo, per ritrovarlo nel volto dei poveri, per annunciarlo a coloro che non hanno conosciuto Cristo e, perciò, non si sono sentiti abbracciati dalla sua misericordia”.( Papa Francesco Bergoglio )

Rimanere in Gesù” affinché si avveri la promessa che il signore ci ha fatto, ovvero “chiedete quello che volete e vi sarà fatto”. ( Papa Francesco Bergoglio ci ricorda.)

La fede anche noi guida, e noi dietro il suo lume sicuri seguiamo il cammino che ci conduce a Dio. ( San Pio da Pietrelcina )

Nella Donna e nell’Uomo, il perdono è l’essenza stessa dell’Umanità Risvegliata alla Vita Eterna Cosciente!

Si preservi sempre il dialogo con tutte le parti in causa nessuna esclusa, nella realizzazione della pace!

SI REALIZZI LA PACE DENTRO E FUORI DALL’UOMO, D-O LO VOGLIA!

Per ultimo riporto:L’Amor che muove il Sol e l’altre stelle. (Dante Alighieri)

La grande pacificazione per l’umanità, per volere di Dio si compia, Dio lo voglia.

Compenetriamoci in D-O stesso, compenetriamoci nella sua pace suprema! jurmbenisman@gmail.com

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>