Come Contattare Papa Francesco

scrivere papa francescoSempre più persone esprimo l’esigenza di contattare Papa Francesco per affidargli le proprie preoccupazioni e chiedergli di pregare per loro: chi affida al Pontefice il racconto della propria vita, chi chiede un consiglio al Papa, chi desidera raccontargli i propri drammi personali, chi invece vede nella saggezza del Vescovo di Roma un’ancora di salvataggio che gli permette di non perdersi del tutto, chi invia una poesia o un sciarpa o un qualsiasi oggetto con affetto, come lo si consegnerebbe al vicino di casa.

Ormai moltissime persone scrivono ogni giorno a Papa Francesco a quell’indirizzo così semplice da ricordare, così familiare che sembra essere quello di un amico che è lì da sempre che aspetta, pronto a dare conforto.

Non tutti sanno però che l’Ufficio Corrispondenza di Papa Francesco, che riceve tutta questa moltitudine di lettere è composto da appena quattro persone: a capo vi e mons. Giuliano Gallorini aiutato da due signore laiche e suor Anna che devono gestire e rispondere a corrispondenza che giunge in tutte le lingue del mondo.

Si tratta di un lavoro molto complesso per un così piccolo gruppo ma che viene svolto in maniera minuziosa ogni giorno: sarebbe infatti impossibile per Papa Francesco leggere e rispondere personalmente a migliaia e migliaia di lettere.

La prima attività, spiega proprio mons. Gallorini è smistare le lettere in base alla lingua, poi le buste vengono aperte e ne viene letto il contenuto. Viene risposta ad ogni lettera ricevuta mentre i casi più complessi, i casi di coscienza vengono direttamente affidati ai segretari del Pontefice affinché sia Papa Francesco stesso a rispondere, o meglio a dare delle indicazioni su come rispondere.

Non tutte le lettere inviate al Pontefice, dunque, vengono lette personalmente da Papa Francesco ma il suo Ufficio Corrispondenza si fa carico di condividere la sofferenza di ogni persona che scrive a Bergoglio e di rispondere con lo stile e con le parole del Pontefice, sottoponendo a questi i casi più gravi.

Come scrivere a Papa Francesco

Per tutti coloro che volessero scrivere al Pontefice, l’indirizzo postale di Papa Francesco:

Sua Santità Francesco, Casa Santa Marta, 00120 Città del Vaticano

Papa Francesco non possiede un indirizzo email pubblico, pertanto se si desidera scrivergli é necessario farlo via posta tradizionale all’indirizzo sopra riportato.

Come partecipare a una udienza pubblica di Papa Francesco

Per incontrare il Papa partecipando a una udienza pubblica del Pontefice sono necessari dei biglietti che sono gratuiti e che vengono rilasciati dalla Prefettura della Casa Pontificia.

Per richiedere i biglietti possiamo

  • 1) inviare un fax al numero +39 06 698 858 63, indicando l’udienza alla quale si intende partecipare e il numero dei partecipanti utilizzando questo modulo;
  • 2) richiedere i biglietti via posta ordinaria – utilizzando sempre lo stesso modulo sopra riportato e indicando i dati sopra evidenziati – scrivendo alla Prefettura della Casa Pontificia, 00120 Città del Vaticano.

Per ulteriori informazioni, potete contattare la Prefettura della Casa Pontificia telefonando ai numeri +39  06 698 848 76, +39 06 698 831 14, +39 06 698 832 73 dalle ore 9 alle ore 13.

I biglietti, infine, saranno consegnati ai richiedenti nell’apposito Ufficio che troveremo dentro al Portone di Bronzo ubicato nel colonnato di destra in Piazza San Pietro.

Come ricevere la benedizione di Papa Francesco

Per ricevere la benedizione speciale di Papa Francesco si deve utilizzare questo modulo che può essere inviato alla Elemosineria Apostolica:

  • 1) consegnandolo di persona entrando dall’Ingresso Sant’Anna, ubicato sulla destra del Colonnato della Piazza San Pietro e con apertura dal lunedì al dabato dalle ore 9 alle 12;
  • 2) a mezzo fax al numero +39 06 698 831 32
  • 3) a mezzo posta ordinaria, indirizzando la richiesta a

Elemosineria Apostolica, Ufficio pergamene – 00120 Città del Vaticano

La benedizione può essere richiesta per i seguenti sacramenti ed occasioni speciali: Battesimo, Prima Comunione, Cresima; Matrimonio; Consacrazione Secolare; Professione Religiosa; Ordinazione Diacono permanente; Ordinazione Presbiterale; Benedizione di Matrimonio o di Professione Religiosa; Benedizione di Compleanno; Benedizione di Persona singola cattolica o famiglia. Alcune benedizioni necessitano del nulla osta del parroco, pertanto é consigliabile richiedere informazioni in merito al vostro parroco prima di inviare la richiesta al Papa. Va detto infine che la benedizione é gratuita ma vi é un costo da sostenere per la pergamena. La benedizione é disponibile in 6 lingue differenti.

6.411 Commenti

RICCARDO GUIDARELLI il 15 ottobre 2017 alle 2:13 pm.

LETTERA PER IL PAPA, RICHIESTA DI AIUTO.

RICCARDO GUIDARELLI
Probabile situazione di reale pericolo.
RICCARDO GUIDARELLI
Via Palanzone, 16 20162 Milano ITALIA (residenza)
Telefono 0289056468
Nato a Milano il 15 Agosto 1970
COSTANTINI MARIA
Nata a torricella di fossombrone (PU)
Il 29/08/1937
In essere probabile e sostanziale pericolo di vita per il sottoscritto (probabile fase di ossidazione totale)e anche per mia madre (ho notato in lei un rapido peggioramento delle capacità cognitive, forse indotte per minarne la credibilità)che abita con me.
Ritenendo che da anni sia stato attuato, da entità non conosciute, un processo di avvelenamento(forse iniziative perioche di vario tipo aventi lo scopo di costringere la mia saluta a deteriorare ed eventuale utilizzo di prodotti radianti), con interessamento anche di soggetti stranieri.
RITENGO DI ESSERE STATO SCELTO PER ESSERE IMMOLATO COME ERETICO, e ritengo che questa cosa abbia ormai raggiunto rilevanza internazionale.
Preliminarmente è stata orchestrata una forma di isolamento sociale, di cui ancora attualmente non conosco la natura.
Facciopresente che sono sotto controllo in tempo reale da tantissimo tempo, non so’ da chi e ho fatto dei test, delle prove, per verificarne l’ esistenza.
Probabile esistenza nel mio corpo di elemento tracciante per rivelamento in remoto.
Verificato attualmente un peggioramento del mio stato di salute, sono ipotizzabili questi scenari
• Lenta agonia in situazione forse immobilizzante.
• Attacco violento fuori o dentro casa.
• Estraniazione dalla mia abitazione ed esaurimento al di fuori di casa mia con conseguente occultamento del corpo(eventuali motivazioni per esecuzione hanno puramente carattere inventate ad arte).

Richiedo espressamente che qualsiasi intervento di tipo sanitario venga fatto esclusivamente presso la mia abitazione in via palanzone 16 a milano.
Alternativamente risulterei essere occultato ed operato da soggetti infiltrati che hanno potenziale possibilità di operare all’ interno delle strutture pubbliche e private(eventualmente anche ospedali), credo sitratti di servizi adepti a strutture estere.
Ritengo che il mio assassinio sia stato ordinato da sconosciuti con l’ utilizzo di una struttura estera(per occultarne il movente, che ancora allo stato atttuale mi risulta sconosciuto), che opera sotto copertura di qualcuno(con ciò non voglio indicare lo STATO ITALIANO , onde evitare una diffamazione nei confronti delle istituzioni italiane).
Ipotizzo il rischio anche di una danno patrimoniale a mezzo forse falsificazione delle firme.
Avevo iniziato a verificare anomalie nella mia contabilità fiscale, anomalie relative alla mia auto, telefonia e email ed altro, come se si fosse applicato uno schema congiunto.
Il probabile avvelenamento(pratica di estinzione) è iniziato credo tanti anni fa’ forse 10, possibile che il mio stato di salute sia stato monitorato nel tempo e che nel tempo mi siano state somministrate delle cose anche negli ospedali forse, ma ad opera di infiltrati.
Cerco di interpretare queste cose avendo verificato che questi esecutori scrivono dei messaggi criptati inserendoli su dei siti internet, da tempo ho cercato di interpretare questi messaggi.

Faccio presente che presso la mia abitazione è presente importante documentazione che potrebbe essere sottratta ad eventuali indagini o sostituite.
(se sono corrette le mie considerazioni per un ipotetico inizio di fase morte è mio desiderio morire a casa mia).
E’ STATO ATTUATO NEI MIEI CONFRONTI UNA FORMA DI ISTIGAZIONE AL SUICIDIO PERIODICO E CONTINUATIVO.
Successivamente a morte(nel caso) richiedo di essere seppellito senza cremazione in bara presso il cimitero di MONTECASSIANO in provincia di Macerata, .
Rilevata la presenza anche di hacker è probabile che vi arrivino anche altri messaggi.
Richiedo di verificare l’ osservanza di queste mie volontà.
Pregasi contatto unicamente telefonico 0289056468.

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 14 ottobre 2017 alle 6:39 am.

Newsletter di Gesù all’umanità

Saranno accusati di crimini contro la sede di Pietro e saranno umiliati pubblicamente nel Mio Santo Nome.
Posted: 13 Oct 2017 07:00 PM PDT

Mia amata figlia prediletta, la Chiesa sarà abbandonata da molti nelle alte sfere, e molti adotteranno nuove false dottrine che li condurranno nel regno delle tenebre.

Coloro che rimangono fedeli a Me e coloro che rifiutano l’abominio, saranno guidati dall’Apostolo Pietro, che sedette per primo nella cattedra di Roma. Egli guiderà il Mio amato Benedetto, che, come predetto, li aiuterà a vedere la Verità. Egli dovrà testimoniare l’orrore, ma sarà sostenuto da coloro che hanno giurato fedeltà all’Unica Vera Parola di Dio.
E così lo scisma avrà inizio. 

2 Maggio 2013 – Saranno accusati di crimini contro la sede di Pietro e saranno umiliati pubblicamente nel Mio Santo Nome.

Mia amata figlia prediletta, la Chiesa sarà abbandonata da molti nelle alte sfere, e molti adotteranno nuove false dottrine che li condurranno nel regno delle tenebre.

Coloro che rimangono fedeli a Me e coloro che rifiutano l’abominio, saranno guidati dall’Apostolo Pietro, che sedette per primo nella cattedra di Roma. Egli guiderà il Mio amato Benedetto, che, come predetto, li aiuterà a vedere la Verità. Egli dovrà testimoniare l’orrore, ma sarà sostenuto da coloro che hanno giurato fedeltà all’Unica Vera Parola di Dio.

E così lo scisma avrà inizio. Coloro che seguono la falsa dottrina, dove Io, Gesù Cristo, non sono venerato, saranno fatti a pezzi dalla bestia e dai suoi demoni. Quei Miei servitori innocenti, che non hanno accettato questi messaggi finora, verranno correndo da Me per essere confortati. Le Mie profezie non mentono, e ben presto molte di queste povere anime saranno respinte dalla Santa Sede. Saranno accusati di crimini contro la sede di Pietro e saranno umiliati pubblicamente nel Mio Santo Nome.

A loro dico questo. Mantenete la calma e rimanete in pace, perché quando seguite la Verità sarete salvati. Non dovete mai accettare una dottrina annacquata, che sarà vuota della Mia Autorità. Coloro che accettano la menzogna, nella convinzione che stanno facendo il loro dovere, devono capire che dovranno affrontare una strada difficile. Avete due scelte. O rimanete nella Luce di Dio, o voltate le spalle ai Miei Santi Sacramenti.

Ben presto, molti di voi vedranno chiaramente ciò su cui vi ho messo in guardia. Lo scisma sarà feroce e ne deriverà una guerra tra la Verità e la menzogna. Questo farà cadere la Chiesa cattolica, fino a che non assomiglierà a un mucchio di pietre, ma l’Unica Vera Chiesa rimarrà in piedi, appena i Miei fedeli servitori costruiranno il Mio Esercito Rimanente. Essi combatteranno ad oltranza per sostenere la Santa Parola di Dio.

Il vostro Gesù.

http://gesuallumanita.blogspot.it/2013/05/2-maggio-2013-saranno-accusati-di.html

Rispondi

Giovanni Ioannoni il 13 ottobre 2017 alle 7:23 pm.

2013 – Il peccato di aborto è mortale e i responsabili bruceranno tra le fiamme dell’inferno per l’eternità.

Mia amata figlia prediletta, questo Mio intervento, dell’Agnello di Dio, per rivelare al mondo questi messaggi, è stato predetto.

Quelli di voi che seguono la Parola di Dio devono stare in pace, poiché non voglio che prendiate le distanze da Me, perché vi amo. Non dovete mai temere il Mio Amore, anche se il peccato vi separa da Me. Apro gli occhi di tutti coloro che vogliono vedere e la Mia Santa Parola chiuderà gli occhi di quelli che si rifiutano di accettare la Mia Mano. Tendo la Mia Mano a voi, Miei amati figli, in modo da potervi trarre in salvo, lontano dagli avvoltoi che vogliono divorare le vostre anime.

Ogni giorno, da oggi in poi, sentirete tante voci gridare, chiedendovi di essere ascoltate. Si presenteranno a voi con menzogne e argomentazioni​​diaboliche, travestiti con la dolcezza del miele. Vi lusingheranno con una raffica infinita di dimostrazioni per farvi ascoltare il loro ragionamento, in nome di cause umanitarie che giustificano il peccato, e non si fermeranno fino a quando non accetterete quello che vogliono costringervi ad ingoiare.

L’aborto, omicidio agli occhi di Dio, sarà imposto in tutte le nazioni, in segno di sfida contro il Padre Onnipotente, Dio l’Altissimo. Quando tollerate questo malvagio abominio, siete colpevoli di un peccato terribile. Il peccato di aborto è mortale e i responsabili bruceranno nel fuoco dell’inferno per l’eternità.

Quelli di voi che si rifiutano di accettare che questo è una grave colpa, hanno poco tempo per assicurarsi la salvezza. Perché quando il grande giorno arriverà, se non avete voltato le spalle a questo atto malvagio, non vedrete mai il Volto di Dio.

L’omicidio è uno dei più gravi atti di sfida contro Dio e sarà punito con la castrazione. La grande divisione, tra la razza umana, è iniziata. Coloro che si schierano con la bestia e legittimano tutto ciò che sfida la Parola di Dio saranno separati dai loro fratelli e sorelle. Non sottovalutate il Mio Avvertimento.  Accettate l’aborto e accettate la soppressione deliberata di un figlio di Dio. Se non riuscite a provare rimorso nella vostra anima, allora non Mi potrete mai vedere. Io vi getterò nel deserto.

Il Mio Amore e la Mia Misericordia possono essere grandi. Io perdonerò la più annerita delle anime, ma senza rimorso la Mia giustizia è definitiva. Il Mio castigo è eterno. Amatevi ed Io vi amerò. Distruggete la vita di un altro essere umano, creato dall’Amore del Padre Mio, e anche voi, perderete la vostra vita.

Il vostro Gesù.

http://gesuallumanita.blogspot.it/2013/05/1-maggio-2013-il-peccato-di-aborto-e.html

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>