Come Contattare Papa Francesco

scrivere papa francescoSempre più persone esprimo l’esigenza di contattare Papa Francesco per affidargli le proprie preoccupazioni e chiedergli di pregare per loro: chi affida al Pontefice il racconto della propria vita, chi chiede un consiglio al Papa, chi desidera raccontargli i propri drammi personali, chi invece vede nella saggezza del Vescovo di Roma un’ancora di salvataggio che gli permette di non perdersi del tutto, chi invia una poesia o un sciarpa o un qualsiasi oggetto con affetto, come lo si consegnerebbe al vicino di casa.

Ormai moltissime persone scrivono ogni giorno a Papa Francesco a quell’indirizzo così semplice da ricordare, così familiare che sembra essere quello di un amico che è lì da sempre che aspetta, pronto a dare conforto.

Non tutti sanno però che l’Ufficio Corrispondenza di Papa Francesco, che riceve tutta questa moltitudine di lettere è composto da appena quattro persone: a capo vi è mons. Giuliano Gallorini aiutato da due signore laiche e suor Anna che devono gestire e rispondere a corrispondenza che giunge in tutte le lingue del mondo.

Si tratta di un lavoro molto complesso per un così piccolo gruppo ma che viene svolto in maniera minuziosa ogni giorno: sarebbe infatti impossibile per Papa Francesco leggere e rispondere personalmente a migliaia e migliaia di lettere.

La prima attività, spiega proprio mons. Gallorini è smistare le lettere in base alla lingua, poi le buste vengono aperte e ne viene letto il contenuto. Viene risposta ad ogni lettera ricevuta mentre i casi più complessi, i casi di coscienza vengono direttamente affidati ai segretari del Pontefice affinché sia Papa Francesco stesso a rispondere, o meglio a dare delle indicazioni su come rispondere.

Non tutte le lettere inviate al Pontefice, dunque, vengono lette personalmente da Papa Francesco ma il suo Ufficio Corrispondenza si fa carico di condividere la sofferenza di ogni persona che scrive a Bergoglio e di rispondere con lo stile e con le parole del Pontefice, sottoponendo a questi i casi più gravi.

Come scrivere a Papa Francesco

Per tutti coloro che volessero scrivere al Pontefice, l’indirizzo postale di Papa Francesco:

Sua Santità Francesco, Casa Santa Marta, 00120 Città del Vaticano

Papa Francesco non possiede un indirizzo email pubblico, pertanto se si desidera scrivergli é necessario farlo via posta tradizionale all’indirizzo sopra riportato.

Come partecipare a una udienza pubblica di Papa Francesco

Per incontrare il Papa partecipando a una udienza pubblica del Pontefice sono necessari dei biglietti che sono gratuiti e che vengono rilasciati dalla Prefettura della Casa Pontificia.

Per richiedere i biglietti possiamo

  • 1) inviare un fax al numero +39 06 698 858 63, indicando l’udienza alla quale si intende partecipare e il numero dei partecipanti utilizzando questo sito;
  • 2) richiedere i biglietti via posta ordinaria – utilizzando sempre lo stesso modulo sopra riportato e indicando i dati sopra evidenziati – scrivendo alla Prefettura della Casa Pontificia, 00120 Città del Vaticano.

Per ulteriori informazioni, potete contattare la Prefettura della Casa Pontificia telefonando ai numeri +39  06 698 848 76, +39 06 698 831 14, +39 06 698 832 73 dalle ore 9 alle ore 13.

I biglietti, infine, saranno consegnati ai richiedenti nell’apposito Ufficio che troveremo dentro al Portone di Bronzo ubicato nel colonnato di destra in Piazza San Pietro.

Come ricevere la benedizione di Papa Francesco

Per ricevere la benedizione speciale di Papa Francesco si deve utilizzare questo sito seguendo tutte le procedure indicate impostando il tipo di pergamena, i vostri dati personali, i dati da inserire nella pergamena e infine facendo una piccola donazione.

La benedizione può essere richiesta per i seguenti sacramenti ed occasioni speciali: Battesimo, Prima Comunione, Cresima; Matrimonio; Consacrazione Secolare; Professione Religiosa; Ordinazione Diacono permanente; Ordinazione Presbiterale; Benedizione di Matrimonio o di Professione Religiosa; Benedizione di Compleanno; Benedizione di Persona singola cattolica o famiglia. Alcune benedizioni necessitano del nulla osta del parroco, pertanto é consigliabile richiedere informazioni in merito al vostro parroco prima di inviare la richiesta al Papa. Va detto infine che la benedizione é gratuita ma vi é un costo da sostenere per la pergamena. La benedizione é disponibile in 6 lingue differenti.

7.708 Commenti

Emanuele il 6 Giugno 2020 alle 7:46 am.

Buongiorno papa Francesco,
Le dedico una canzone:
Francesco, vai e ripara la mia casa.
Spero lo legga, un abbraccio io le voglio bene.
Grazie

Rispondi

Rosa Anna Maria MARINO il 5 Giugno 2020 alle 11:14 pm.

Salve Santita’ Papa Francesco,
le scrivo perche’ sento il bisogno di una sua benedizione per mia mamma, mio fratello e la sua famiglia in primis. Faccio la ricercatrice in America da cinque anni, sono sempre stata sola e quando ho preso la decisione di spostarmi cosi’ lontano non mi sono resa pienamente conto di quanto realmente lontano fosse. Ho perso il papa’ poco prima di venire e mia madre e’ caduta in una grande depression. Io mi sento in colpa tutti I giorni per cio’ e spero che mia madre si possa riprendere presto io la amo piu’ di me stessa.
Un abbraccio Santita’
Spero con tutto il cuore che legga questo commento

Rispondi

Andrea Cicini il 5 Giugno 2020 alle 3:56 pm.

Buongiorno,

mi chiamo Andrea Cicini, dopo 13 anni di vita in CINA sono rientrato per occuparmi di un progetto sociale, che riguarda la riqualificazione del Porto Turistico di Roma e del Territorio di Ostia. Da 3 anni cosi sto organizzando eventi culturali, di sport ed altro per portare i giovani all’interno ella Marina e dargli la possibilità di uscire dalle case e tornare a vivere lo spirito di comunità. Penso che lo Sport sia un volano importante per diffondere i giusti valori come anche la Fede! Provengo da una famiglia umile di commercianti, per metà romana e metà delle alte Dolomiti, infatti la mia mamma è Ladina di fatto il mio centro del mondo. Mio zio è un missionario, con dono di povertà della congregazione Figli di Maria. Ha girato il mondo e nel suo errare ha avuto modo di conoscere Papà Francesco in America Latina, poiché si occupava di aprire scuole ed aiutare i giovani. Nel mio DNA da sempre ho la sua stessa passione. Da un mese oltre quello che faccio ho creato un programma Live ” Corto, ristretto un poco lungo” una pausa caffè che parla di Sports Marketing, che interagisce con giovani, famiglie ed appassionati, portando un confronto tra professionisti, atleti e manager di settori. Il programma ha un fine sociale. Va in onda tutti i Giovedì alle 14 per un 30-40 minuti di Live. Ieri abbiamo avuto il presidente del Coni Giovanni Malagò, Federica Pellegrini ed il Presidente dell’Apt Livigno, per parlare di Olimpiadi Milano Cortina 20206, passione, territorio, responsabilità. Due settimane fa con il Gen. Vincenzo Parrinello che aveva incontrato Papà Francesco, abbiamo presentato in diretta il progetto di raccolta fondi WeRunTogether. Sulla base di questo messaggio e visto l’asta in line, ci farebbe molto piacere poter aver la possibilità di ospitare Papà Francesco per un saluto a tutti noi del mondo Sport. Non avendo canali dove poter comunicare con sua Santità ho deciso di provare a scrivere qui. Credo nel destino e sono convinto che nella vita bisogna sempre provare le strade che ci vengono offerte. grazie per l’attenzione Andrea 3384672973
Qui la puntata con Gen. Parrinello:
https://www.youtube.com/watch?v=Jem6ZrufTlE&t=22s
Qui la puntata con Malagò e Parrinello :
https://www.youtube.com/watch?v=85AA10H07JM

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.