Come va il mio “Eccomi” al Signore?
Riflessioni di Papa Francesco

Come va il mio “Eccomi” al Signore?

Papa Francesco, durante la propria omelia di oggi, nella celebrazione della Santa Messa in Casa Santa Marta ha sottolineato come il fare la volontà di Dio non nasca in modo automatico, senza riflessione, ma sia il frutto di un cammino personale, di un dialogo con Dio nel corso del quale ci possono anche essere momento in cui ci si arrabbia.

Non c’è testimonianza senza una vita coerente!
Riflessioni di Papa Francesco

Non c’è testimonianza senza una vita coerente!

“Tutto passa, solo Dio resta“: nel giorno in cui la Chiesa Universale e la Chiesa di Roma in particolare ricordano i Santi Apostoli Pietro e Paolo, Papa Francesco ha centrato la propria omelia sulla vita della Chiesa, che, nonostante le tante prove alle quali è stata sottoposta nell’arco degli anni vive, forte nella fede in Cristo.

La fede per aiutare gli altri fa miracoli
Riflessioni di Papa Francesco

La fede per aiutare gli altri fa miracoli

Come viviamo la nostra fede nella Chiesa? E’ questa la domanda centrale attorno alla quale Papa Francesco ha sviluppato la propria omelia nella Cappella della Residenza Casa Santa Marta oggi, 29 maggio 2015: il Santo Padre prendendo spunto dalla Lettura del Vangelo di Marco (Mc 11, 11-26) ha individuato tre differenti modalità di vivere la propria fede.

Come io sono testimone di Cristo risorto?
Riflessioni di Papa Francesco

Come io sono testimone di Cristo risorto?

“Rimanere in Dio e nel suo amore, per annunciare con la vita e con la parola la risurrezione di Gesù, testimoniando la carità verso tutti e l’unità fra di noi” ha detto Papa Francesco durante l’omelia di oggi, in occasione della Santa Messa di canonizzazione delle Beate Giovanna Emilia de Villenueve, Maria Cristina dell’Immacolata Concezione Brando, Maria Alfonsina Danil Ghattas e…

Continua a leggere

Non fare della nostra vita cristiana un museo di ricordi
Riflessioni di Papa Francesco

Non fare della nostra vita cristiana un museo di ricordi

«Signore, dacci lo Spirito Santo perché possiamo discernere in ogni tempo cosa dobbiamo fare», ha detto Papa Francesco durante la propria riflessione mattutina di oggi 28 aprile 2015 nella Santa Messa in Casa Santa Marta: prendendo spunto dalle Letture del giorno (At 11, 19-26) il Vescovo di Roma ha fatto notare come serva una certa dose di “coraggio apostolico” per…

Continua a leggere

Con il nostro atteggiamento e vita, diciamo: Gesù è risorto
Riflessioni di Papa Francesco

Con il nostro atteggiamento e la nostra vita, diciamo: Gesù è risorto

Annunciare il Vangelo, partendo dalle periferie, è stato il messaggio che Gesù stesso ha rivolto alle donne che si erano recate al sepolcro: commentando le Letture del Giorno (Mt 28, 8-15) Papa Francesco ha fatto notare come la Galilea, il luogo dove Gesù dice agli apostoli di recarsi per trovarlo, è la periferia nella quale “Gesù aveva iniziato la sua predicazione –…

Continua a leggere

Apriamo la porta a Gesu perché faccia pulizia nel nostro cuore
Riflessioni di Papa Francesco

Apriamo la porta a Gesù perché faccia pulizia nel nostro cuore

Nella Lettura del Vangelo di oggi (Gv 2,13-25) la Liturgia ci presenta l’episodio della cacciata dal tempio dei venditori: è in tale episodio che, per la prima volta, troviamo l’annuncio della morte e resurrezione di Gesù, il quale dichiara – come segno della autorità che gli consentiva di cacciare i venditori dal tempio – che in tre giorni avrebbe ricostruito il…

Continua a leggere

L’amore è capace di trasfigurare tutto. Credete voi in questo?
Riflessioni di Papa Francesco

L’amore è capace di trasfigurare tutto. Credete voi in questo?

“Ascoltate Gesù. È Lui il Salvatore: seguitelo!” ha detto Papa Francesco nella propria riflessione prima della preghiera dell’Angelus alle migliaia di fedeli riuniti in Piazza San Pietro: nel giorno in cui la Liturgia commemora la Trasfigurazione di Gesù, il Pontefice ha fatto notare come il messaggio chiave contenuto nella trasfigurazione che Dio Padre affida ai discepoli è “Ascoltatelo!”.

Non dimentichiamoci interiormente di essere figli di Dio
Viaggi Apostolici

Non dimentichiamoci interiormente di essere figli di Dio

“Siamo tutti figli di Dio” – ha ricordato Papa Francesco nel corso dell’omelia a Manila, nella celebrazione della ricorrenza della feste del Bambino Gesù: “questo è ciò che il Santo Niño viene a dirci. Ci ricorda la nostra più profonda identità. – ha aggiunto il Pontefice – Tutti noi siamo figli di Dio, membri della famiglia di Dio“.

Non è possibile amare Cristo, ma non la Chiesa
Riflessioni di Papa Francesco

Non è possibile amare Cristo, ma non la Chiesa

Papa Francesco nella Solennità di Maria, Santissima Madre di Dio, ha voluto ricordare come Gesù e Maria siano inseparabili, dalla concezione al Calvario, così come la Chiesa e Cristo sono inseparabili: “non è possibile «amare il Cristo, ma non la Chiesa, ascoltare il Cristo, ma non la Chiesa, appartenere al Cristo, ma al di fuori della Chiesa»“