Impariamo a condividere ciò che abbiamo e Dio ci benedirà

Ci si concentra all’Angelus sul brano del Vangelo di Giovanni  6,1-15, che narra il miracolo compiuto da Gesù durante il noto episodio della moltiplicazione dei pani e dei pesci.

Continua »
Share Button

Attraverso la contemplazione il nostro cuore sarà libero di agire

Torna ad affacciarsi su Piazza San Pietro il Pontefice dopo l’intervento che lo ha portato in ospedale nelle scorse settimane, e per le meditazioni del suo Angelus prende in esame il Vangelo di Marco 6,30-34.

Continua »
Share Button

Preghiamo per tutti gli ammalati affinché nessuno si senta solo

Grande preoccupazione nei giorni scorsi alla notizia del ricovero del Pontefice per un’operazione che si è rivelata poi per fortuna non grave, e dopo aver lasciato orfani i fedeli per l’appuntamento del mercoledì con l’Udienza, nella domenica di oggi ha voluto esserci.

Continua »
Share Button

Dio è vicino a noi, dobbiamo imparare a riconoscerlo

La meditazione all’Angelus odierno si incentra sul Vangelo di Marco 6,1-6, che mostra un Gesù di ritorno alla sua terra e circondato di scetticismo.

Continua »
Share Button

Dio in qualunque momento può entrare nei nostri cuori e cambiarli

Prosegue la catechesi incentrata sulla lettera di Paolo ai Galati, che abbiamo lasciato in preda ai dubbi su come vivere la fede, e il suo intento è   “ribadire la novità del Vangelo” affinché seguano la strada giusta.

Continua »
Share Button

Gesù vuole essere il nostro riferimento e l’amore della nostra vita

Si festeggia la solennità dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, e all’Angelus la meditazione si concentra sul Vangelo di Matteo  16,13-19 e sulla domanda posta da Gesù ad alcuni discepoli, “Chi credete che io sia?”

Continua »
Share Button

Apriamo il nostro cuore agli altri perché l’amore risana la vita

Sono la malattia e la morte gli argomenti su cui si concentra la meditazione all’Angelus del nostro Pontefice, che ne parla attraverso il Vangelo di Marco 5,21-43.

Continua »
Share Button

La strada da seguire si realizza attraverso umiltà e fraternità

Inizia un nuovo ciclo di catechesi, e il primo argomento trattato all’Udienza è stato la lettera ai Galati dell’apostolo Paolo, che ci fa comprendere qualcosa in più di questo personaggio e affronta argomenti che sembrano attuali.

Continua »
Share Button