1

La messa è l’incontro d’amore con Dio mediante la sua Parola e il Corpo e Sangue di Gesù.

“La Messa è preghiera” così inizia l’udienza generale del 15 novembre 2017 di Papa Francesco, è la preghiera per eccellenza afferma il pontefice, è la più alta, la più sublime, e nello stesso tempo la più “concreta”. Infatti è l’incontro d’amore con Dio mediante la sua Parola e il Corpo e Sangue di Gesù. Continue reading “La messa è l’incontro d’amore con Dio mediante la sua Parola e il Corpo e Sangue di Gesù.”

Share Button
1

Siate sempre pronti all’incontro col Signore

 

All’Angelus il Santo Padre espone subito il Vangelo che ci indica la condizione per entrare nel Regno dei cieli, e lo fa con la parabola delle dieci vergini: si tratta di quelle damigelle che erano incaricate di accogliere e accompagnare lo sposo alla cerimonia delle nozze, e poiché a quel tempo era usanza celebrarle di notte, le damigelle erano dotate di lampade. Continue reading “Siate sempre pronti all’incontro col Signore”

Share Button
1

Il cristiano cresca nella conoscenza del grande dono che Dio ci ha fatto nell’Eucaristia

 

Papa Francesco introduce l’udienza generale dicendo che le prossime catechesi saranno incentrate sull’Eucaristia, lo sguardo sul “cuore” della Chiesa. È fondamentale comprendere il valore e della Santa Messa, per vivere sempre più pienamente il nostro rapporto con Dio. Continue reading “Il cristiano cresca nella conoscenza del grande dono che Dio ci ha fatto nell’Eucaristia”

Share Button
1

L’autorità nasce dal buon esempio e sostenendo il prossimo

 Il Santo Padre inizia il consueto Angelus della domenica con il Vangelo odierno che ambientato negli ultimi giorni della vita di Gesù, a Gerusalemme; giorni carichi di aspettative e di tensioni. Da una parte Gesù rivolge critiche severe ai farisei, dall’altra lascia importanti consegne ai cristiani di tutti i tempi. Continue reading “L’autorità nasce dal buon esempio e sostenendo il prossimo”

Share Button
1

Signore, fermati. Non più. Non più la guerra. Non più questa strage inutile

 

“Tutti noi, oggi, siamo qui radunati in speranza” inizia così l’omelia della Santa Messa presieduta da Papa Francesco in ricordo delle vittime di guerra. Ripetendo le parole di Giobbe della prima Lettura: “Io so che il mio Redentore è vivo e che ultimo si ergerà sulla polvere”. La speranza di rincontrare Dio, di rincontrarci tutti noi, come fratelli: e questa speranza non delude. Paolo è stato forte in quella espressione della seconda Lettura: “La speranza non delude”. Continue reading “Signore, fermati. Non più. Non più la guerra. Non più questa strage inutile”

Share Button
1

I santi sono nostri fratelli e sorelle che hanno accolto la luce di Dio nel loro cuore e l’hanno trasmessa al mondo

Papa Francesco all’Angelus: la solennità di Tutti i Santi è la “nostra” festa perché la santità di Dio ha toccato la nostra vita. I santi sono persone attraversate da Dio, possiamo paragonarli alle vetrate delle chiese, che fanno entrare la luce in diverse tonalità di colore. I santi sono nostri fratelli e sorelle che hanno accolto la luce di Dio nel loro cuore e l’hanno trasmessa al mondo, ciascuno secondo la propria “tonalità”. Ma tutti sono stati trasparenti, hanno lottato per togliere le macchie e le oscurità del peccato, così da far passare la luce gentile di Dio. Continue reading “I santi sono nostri fratelli e sorelle che hanno accolto la luce di Dio nel loro cuore e l’hanno trasmessa al mondo”

Share Button
1

Amerai il signore tuo dio e il tuo prossimo come te stesso

Le vacanze estive siano occasione per ritemprare corpo e spirito

 

All’Angelus di domenica la liturgia ci presenta un brano evangelico breve, narrato da Matteo in cui i farisei si riuniscono per mettere alla prova Gesù chiedendo «Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?» (v. 36). È una domanda insidiosa, perché nella Legge di Mosè sono menzionati oltre seicento precetti. Ma come distinguere, tra tutti questi, il grande comandamento? Gesù non ha alcuna esitazione e risponde: «Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente». E aggiunge: «Amerai il tuo prossimo come te stesso» (vv. 37.39). Continue reading “Amerai il signore tuo dio e il tuo prossimo come te stesso”

Share Button
1

Il paradiso è la meta della nostra speranza

Non chiamate martiri i terroristi, non chiamateli figli di Dio!

 

Papa Francesco inizia la sua consueta udienza del mercoledì dicendo che questa sarà l’ultima catechesi sul tema della speranza cristiana, argomento che ci ha accompagnato dall’inizio di questo anno liturgico. E concluderò parlando del paradiso, come meta della nostra speranza. Continue reading “Il paradiso è la meta della nostra speranza”

Share Button