Per stare in piedi bisogna stare in ginocchio

Per stare in piedi bisogna stare in ginocchio

Per stare in piedi bisogna stare in ginocchio” ha detto Papa Francesco, ricordando le parole di Don Oreste Benzi, fondatore dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, ricevuta in udienza oggi, sabato 20 dicembre 2014: contro un modello economico che porta allo sfruttamento dell’altro, la risposta evangelica è quella di Don Oreste Benzi, servire gli ultimi.

La società attuale, raccontata attraverso le parole dei membri delle comunità Don Benzi, parla “di schiavitù e di liberazione“, nonché “dell’egoismo di quanti pensano di costruirsi l’esistenza sfruttando gli altri e della generosità di coloro che aiutano il prossimo a risollevarsi dal degrado materiale e morale“.

Queste sono le forme di povertà di cui è ammalata la nostra società: affianco alla povertà economica si affaccia la povertà spirituale, la quale rivela “la miseria più pericolosa, causa di tutte le altre: la lontananza da Dio, la presunzione di poter fare a meno di Lui. – ha detto il Santo Padre – Questa è la miseria cieca di considerare scopo della propria esistenza la ricchezza materiale, la ricerca del potere e del piacere e di asservire la vita del prossimo al conseguimento di questi obiettivi“.

Come sapere se un’opera sarà buona o cattiva nei suoi sviluppi? Bergoglio non ha dubbi in merito: “è la presenza del Signore che segna la differenza tra la libertà del bene e la schiavitù del male… La presenza del Signore allarga gli orizzonti, risana i pensieri e le emozioni, ci dà la forza necessaria per superare difficoltà e prove. Là dove c’è il Signore Gesù, c’è risurrezione, c’è vita, perché Lui è la risurrezione e la vita“.

È in tal senso che diciamo, infatti, che “la fede sposta le montagne“: si tratta delle “montagne dell’indifferenza e dell’apatia, del disinteresse e dello sterile ripiegamento su sé stessi“. Questo viene reso possibile dal fatto che “la fede apre la porta della carità facendoci desiderare di imitare Gesù, ci incita al bene, fornendoci il coraggio per agire sull’esempio del Buon Samaritano“.

Share Button

Può interessarti anche:

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

11 Commenti

poetalc il 21 dicembre 2014 alle 11:02 pm.

Grande Papa Francesco
Molto tempo fa ho letto un libro di un filosofo o asceta indiano WIVECHANDA no ricordo bene il nome che la rivoluzione migliore deve essere fatta dentro di noi e il tempo è vicino , 20 o 30 anni
Concetto recentemente espresso da Lei , Papa Francesco e Papa Woityla aggiungeva sulla lettura del libro di fare attenzione sul pericolo del Ego.
Confesso che da giovane a leggere quelle pagine mi entusiasmai sulle possibilità infinite che ha l ‘inconscio o il nostro cervello a raggiungere vette spirituali altissime allora mi resi conto che questo tipo di concetto portava al elevazione del uomo per se stesso e gli altri. Ma non potei più di tanto approfondire essendo di servizio militare a fronteggiare il pericolo del invasione Russa alla frontiera di Tito sulla Guerra fredda e sul terrorismo delle allora Brigate rosse e nere in Italia.
Ma non avvenne l’invasione ma essendo addestrato alla guerra per difendere la patria ho cercato di aiutare i miei commilitoni salvando la vita ad un soldato che crollò a terra per un attacco epilettico dove nessuno sapeva cosa fosse. Ed altri episodi accaddero a salvare la vita tanto che il colonnello si propose come padrino alla sua accademia militare , ma mi congedai e tornai ad essere un semplice civile.
Ma appresi che lasciando perdere le paure e i condizionamenti per salvare il prossimo sul pericolo di vita liberavo il mio Ego al amore più grande, quello di Dio

Rispondi

GIACOMMO Ferrara il 21 dicembre 2014 alle 3:50 pm.

Sia Lodato GESU CRISTO Fratelii miei e Sorele mie,,

Chi e stato Don Benzi???
Grazie per Vuoi Tutti che mi PERDONATE , per che ci sonno migliaia e centinaia di mila di SANTI BOUNI , Io sonno cresciuto dallo ,,STATO,, , non lo so ,Tutti Nostri SANTI BOUNI di tutti gli PAESI di TUTTO il MONDO, e di Tutte le RELIGIONI !!!
Qualle di Vuoi Fratelii miei e Sorelle mie lo sa Tutti SANTI BUONI di TUTTA la TERRA dell Nostro,,PADRE,,BUONO DIO,,???

Grazie anche ha Te che stai legerre con ME il Tuo Serve e Umile ,,GIACOMMO ,, che abito ha FERRARA , dico la VERITA ,non lo so ,ma se altri di Vuoi miei Fratelli e Sorelle mie sapette, sonno FELICE ,Grazia mia per Te che stai ha legerre con Me il Serve dell Nostro ,,PADRE,,Buono DIO,, e UMILE della ,,SANTA CHIESA CATOLICCA,, con il Nome ,,GIACOMMO,, .

Fratelii miei e Sorelle mie , in VERITA vi scrivo con PAROLE VERITA :

Tu Fratello mio ,ho Sorella Mia che stai ha legerre con Me il Tuo Serve e Umile della ,,Santa Chiesa CATOLICCA,, , quando ero picollo ,un BIMBO di 11 ,12 anni , ho IMPARATTO che mai non va BENNE esserre PATRONE di casse ,che Non abita nessuno dentro(che la TERRA e dell Nostro,,PADRE,,Buono DIO,,in VERITA vi scrivo, guarda per questo PREGO sempre,vado alla Santa Liturghia, per Ascoltore,Impararre ha fare dell ,,BENNE,,!!!), HO IMPARATTO che non va BENNE farre le Richezze che OGI …,si, Si Ogi gli puoi averre e sei Felice ,ma tanto Felice sonno quelli che gli ha!!!Ma se un Domani stai pocco BENNE ,ha cosa SERVE le Richezze???
La Felicitta si trova dentro nella Santa Chiessa,non in :
Denaro
Metalo
Casse
Terre
Forza
…..
scrivette voui….,scrivi anche Tu che stai ha legerre con Me il Tuo Serve e Umile ,,GIACOMMO,, della Santa Chiesa CATOLICA,, , non importa che Tu che stai ha legerre con Me sei di altra ,,RELIGIONE,, abbiamo Tutti lo stesso ,,PADRE,, che e Nostro ,,PADRE,, Buono DIO,,!!!

Vi auguro che il Vostro NATALE sarra un Felice Natale, e tanti di Vuoi Fratelli miei e Sorelle mie butatte Via tutte le cose brutte…che avette adunato in Vuoi (anche Tu che stai legendo con ,,ME,,)in tutto ANNO 2014, e almeno di ,,SANTO NATALE ,, di essere piu BUONO!!!Anche se non siette Vecino agli Vostri ,,PARENTI ,, che amatte di Piu, Festegiatte Tutti Vuoi insieme con Vostri amici,Fratelli,Sorelle,Figli,Figlie ,carii Vostri .
Vi Auguro con la Mia Anima che anche se uno di Nostri Fratelli Nostri e Sorelle Nostre non ci sonno fra di Noi , lorro sarra nelle Nostre ANIME e Vuoi dove3tte esserre FELICE di ,,SANTO NATALE dell Figlio piu AMATTO dell Nostro,,PADRE,,Buono DIO,, che e GESU CRISTO!!!

Nessuno non Vuole NIENTE da nessuno , ha me Vostro Serve e Umile ,,Giacommo,, di FERRARA della Santa ,,CHIESA CATOLICCA,, mi piace :
Amore in Tutte le Famiglie ,
Armonia in Tutte le Famiglie,
Rispetto in Tutte le Famiglie
Pace in Tutte le Famiglie
FELICITA IN TUTTE LE FAMIGLIE

Spero per Tutti Vuoi Fratelli miei e Sorelle mie ,che mi PERDONATE se Io vostro Serve e Umile della Santa Chiesa CATOLICCA, ho sbagliato ha scriverre , Sonno tanti di Noi che sbaglia quando scrive, e pensatti Io sonno cresciutto in ORFANOTROFIO in ROMANIA:=)))) , ma il ,,STATO,, mi ha EDUCATO!!!
Il ,,STATO,, Grazia Mia per Vuoi
Grazia Mia per ,,STATO ITALIANO,, per che e un POPOLO BELLO e BUONO !
GRAZIA ha Tutti Vuoi se mi avette ,,PERDONATTO,, .
Chi vieni con La PACE vieni Davanti , non Indietro !!!
Davanti alla Pace ce la ,,FELICITTA,,!
Indietro alla PACE ce sollo Soferenzza ……

Vi voglio BENNE e vi Augurro tanta ,,PACE,, e ARMONIA nelle Vostre Famiglie ,e andiamo ,,INSIEME,, di essere FELICE per la NOTTE di NATALE , GRAZIA mia per Tutti Voui , e AUGURI ha chi ha Compleano nell ,,GIORNO DI NATALE,, .

Con Rispetto Io vostro Serve e Umile ,,Giacommo,, ,chiedo ancore ,,PERDONO,, se ho sbagliato ha scriverre ,e non si capisce BENNE .

,,Sia Lodato Gesu Cristo Fratelli miei e Sorelle mie,,

Rispondi

Pasquale il 21 dicembre 2014 alle 3:26 pm.

Non credo nella superbia dei cardinali, altrimenti non avrebbero eletto Benedetto XV, Pio XI, Pio XII, Giovanni XIII, Paolo VI, Giovanni Paolo I, Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Lei. Non credo nella disonestà dei sacerdoti, nel senso che non lo reputo un fatto comune, ma vedo molti sacerdoti che vengono messi in difficoltà dai “fedeli”.

Non credo in tutto quello che dicono sui Papi, sui cardinali, sui vescovi, sui preti, sui religiosi e sulle religiose, come non credo in tutto quello che dicono sui cattolici, ma credo nel Signore che ha detto: quando farete bene ogni cosa, parleranno male di voi e vi perseguiteranno.

Chi dice la verità sulla Chiesa tra Cristo nella sua Onniscienza e il maligno nella sua menzogna? Siccome la Verità è Cristo, la Verità è che la Chiesa viene calunniata e viene perseguitata dal maligno, perché sta facendo bene ogni cosa.

Rispondi

teodora il 21 dicembre 2014 alle 10:57 pm.

Che c’entra la Chiesa con i casi individuali e specifici?!
Generalizzare, in un senso o nell’altro, è ugualmente sbagliato.
Siccome la Verità è Cristo, Egli, nella Sua onniscienza, sa – in ogni situazione – chi mente e chi subisce la menzogna.
Ma chi mente in nome della Verità è mille volte più colpevole.
Nella vita non tutti i vissuti sono uguali.

Rispondi

teodora il 21 dicembre 2014 alle 1:19 pm.

Ma le montagne rocciose dell’egoismo, dell’avidità, dell’indifferenza, dei profitti individuali….. ben salde, granitiche ed INTOCCABILI proprio dove dovrebbe attuarsi LA STERILE PREDICA dell’esempio del Buon Samaritano, …..Beh, QUESTE ROCCE chi le “inginocchia”?! E, nella loro granitica intoccabilità cosa possono produrre?! E chi interviene per dare quella svolta cristiana che tanto si proclama?!

Rispondi

luciana serrati il 21 dicembre 2014 alle 6:56 am.

Cari Papa Francesco, mi permetto di aggiungere, per mia esperienza personale che…”perchè la propria fede stia in piedi, bisogna accettare di non poter stare più in piedi.”…! Infatti, mio fratello Bruno, un uomo brillante, sempre con mille interessi, realizzato professionalmente e bravo marito e padre…si era però “dimenticato” che “da soli uno non ce la può fare”…ma che anche ogni forma di successo personale è assai precaria, se non si cerca la grande mano del Signore, per camminare. Ed è così che, a causa di un’operazione sbagliata, si trova da due anni completamente paralizzato. Qualcuno, forse, dirà che è una grande disgrazia…certo, a me dispiace…ma, proprio perchè lo amo tanto, ho visto su di lui un grande miracolo: giorno dopo giorno, ha incontrato Gesù…e ha imparato a godere della Sua luce, del Suo conforto, della Sua compagnia, nei momenti più bui della sua nuova esistenza. Sì, anche una paresi…può essere un dono per la nostra anima, perchè ci fa fermare una corsa “inutile” e ci fa valorizzare un bene che sarà eterno. Ora Bruno sa di aver trascurato il miglio amico che avesse e che, al contrario, non si è mai allontanato da lui. Grazie Gesù !

Rispondi

Anna Elisa Longhi Buonfiglio il 21 dicembre 2014 alle 6:24 am.

Per amore della mia famiglia sono ancora in ginocchio,ricevendo maltrattamenti e sofferenza. Oggi Santita’ho bisogno di stare in piedi, non si puo’ morire cosi’e!

Rispondi

Vincenzo Valdella il 21 dicembre 2014 alle 4:17 am.

Se stanno bene gli ultimi stanno sicuramente meglio anche i primi. Se in una comunità tutti seguono gli insegnamenti della “CHIESA”, mettendo in pratica, vivendo quanto viene insegnato vada se che la delinquenza, sicuramente diminuisce di molto, se non sparisce. Se non vi sono più ladri chi va meglio? Sicuramente il ricco. E’ lui che viene preso di mira da ladri, sequestratori, ecc. E’ ovvio che in una comunità tutti devono comportarsi con il modello di Gesù che la CHIESA fa di tutto per indicare. Se un uomo che ha una certa posizione e la sua ricchezza l’ha accumulata, non propria con il sudore della sua fronte. Si può essere sicuri che diventa un modello da seguire da tutti quelli che amano avere una vita non fatta di sacrifici costanti.
E’ d’uopo quindi. più si occupa una posizione elevata più il modello di vita deve essere coerente con quello che si vuole dalla società. Questo vale per tutti. Nessuno escluso. Se un magistrato ha una condotta dubbia e condanna qualcuno che fa la stessa cosa, va da se che il condannato si rifà al suo modello di vita e vede la sua condanna come un abuso di potere e non come un atto di giustizia. “FARA DI TUTTO PER VENDICARSI DEL TORTO SUBITO”.Articolo tre comma due della Costituzione;E’ compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Rispondi

teodora il 21 dicembre 2014 alle 11:12 pm.

Vincenzo Valdella,
Il fatto è che quando stanno troppo bene i primi, gli ultimi stanno sempre peggio: le corruttele sempre più attuali e frequenti ne sono la più che evidente e tangibile dimostrazione.
L’onestà, purtroppo non premia quasi mai, qualunque sia la Fede religiosa.
Le corruttele comunque avvengono in ogni ambito, nessuno escluso.
Dunque, in ogni ambito dovrebbe intervenire chi ne è a Capo.
Buon Natale.

Rispondi

poetalc il 20 dicembre 2014 alle 9:58 pm.

… per mia curiosità sulla metafora se anche un buon samaritano per legge deve pagare i debiti ma soldi, lavoro e salute poco ne ha in Italia a quale altro buon samaritano deve rivolgersi se anche lui è nelle medesime condizioni considerando che lo spirito deve necessariamente sostenersi col corpo essendo gravato sulla terra a mangiare anche solo i prodotti del suo 0rto.

Rispondi

luigi crocco il 20 dicembre 2014 alle 9:18 pm.

Cosi per curiosità: se un buon samaritano viene colpito dalla legge che deve pagare i debiti ma soldi lavoro e salute poco ne ha a quale altro buon samaritano deve rivolgersi se pure lui e’ nelle medesime condizioni o fa finta di esserlo?

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.