Siamo attenti verso chi ha bisogno di aiuto e consolazione?

Siamo attenti verso chi ha bisogno di aiuto e consolazione?

Papa Francesco, durante l’Udienza Generale di oggi, mercoledì 15 giugno 2016, proseguendo il proprio ciclo di catechesi sulla misericordia nel Nuovo Testamento, ha commentato la guarigione del cieco, nei pressi di Gerico: per mezzo di tale guarigione, Gesù ci incoraggia “ad essere attenti alle persone che hanno bisogno di aiuto e di consolazione” ha commentato Bergoglio, invitando i fedeli presenti in Piazza San Pietro ad essere con il proprio prossimo, particolarmente con quelli più bisognosi, “il viso fraterno e misericordioso di Gesù“. Continue reading “Siamo attenti verso chi ha bisogno di aiuto e consolazione?”

Share Button

Aprirsi all’altro e compiere gesti concreti per i migranti

Aprirsi all'altro e compiere gesti concreti per i migranti

Papa Francesco, durante l’Angelus di oggi, domenica 6 settembre 2015, ha invitato a compiere gesti concreti per i migranti: a tal fine, ha detto il Vescovo di Roma, che ogni parrocchia ospiti una famiglia di migranti, iniziando proprio da quelle di Roma. Continue reading “Aprirsi all’altro e compiere gesti concreti per i migranti”

Share Button

Per credere, i miracoli non bastano: si deve aprire il cuore

Per credere i miracoli non bastano si deve aprire il cuore

La moltiplicazione dei pani e dei pesci, raccontata nel Vangelo di Giovanni, continua ad essere al centro delle riflessioni prima dell’Angelus di Papa Francesco: dopo aver spiegato che, nel miracolo stesso, possiamo vedere come Dio moltiplichi i nostri piccoli gesti di solidarietà, e dopo averci esortato a cercare la salvezza, l’incontro con Dio, andando oltre il dono, durante la riflessione odierna, domenica 9 agosto 2015, il Vescovo di Roma ha detto che per credere non bastano neanche i miracoli se il cuore delle persone è chiuso. Continue reading “Per credere, i miracoli non bastano: si deve aprire il cuore”

Share Button