Prima di condannare le unioni gay cerchiamo di capirne la natura

Papa Francesco sembra voler creare le basi per lo sviluppo di una cultura figlia dell'omofobia.

Per Dio noi non siamo numeri, siamo importanti, anzi siamo quanto di più importante Egli abbia; anche se peccatori, siamo ciò che gli sta più a cuore“. Era il 7 aprile dell’anno scorso quando Papa Francesco pronunciò queste parole in occasione dell’omelia per l’insediamento del Vescovo di Roma sulla Cathedra Romana. Oggi, a quasi un anno di distanza, cogliamo tutta la forza di questo continuo messaggio di misericordia, che il Pontefice mai si stanca di annunciare, nell’apprendere che Bergoglio ha intenzione di studiare le unioni gay e i patti di convivenza. Continue reading “Prima di condannare le unioni gay cerchiamo di capirne la natura”

Share Button