Come Contattare Papa Francesco

scrivere papa francescoSempre più persone esprimo l’esigenza di contattare Papa Francesco per affidargli le proprie preoccupazioni e chiedergli di pregare per loro: chi affida al Pontefice il racconto della propria vita, chi chiede un consiglio al Papa, chi desidera raccontargli i propri drammi personali, chi invece vede nella saggezza del Vescovo di Roma un’ancora di salvataggio che gli permette di non perdersi del tutto, chi invia una poesia o un sciarpa o un qualsiasi oggetto con affetto, come lo si consegnerebbe al vicino di casa.

Ormai moltissime persone scrivono ogni giorno a Papa Francesco a quell’indirizzo così semplice da ricordare, così familiare che sembra essere quello di un amico che è lì da sempre che aspetta, pronto a dare conforto.

Non tutti sanno però che l’Ufficio Corrispondenza di Papa Francesco, che riceve tutta questa moltitudine di lettere è composto da appena quattro persone: a capo vi e mons. Giuliano Gallorini aiutato da due signore laiche e suor Anna che devono gestire e rispondere a corrispondenza che giunge in tutte le lingue del mondo.

Si tratta di un lavoro molto complesso per un così piccolo gruppo ma che viene svolto in maniera minuziosa ogni giorno: sarebbe infatti impossibile per Papa Francesco leggere e rispondere personalmente a migliaia e migliaia di lettere.

La prima attività, spiega proprio mons. Gallorini è smistare le lettere in base alla lingua, poi le buste vengono aperte e ne viene letto il contenuto. Viene risposta ad ogni lettera ricevuta mentre i casi più complessi, i casi di coscienza vengono direttamente affidati ai segretari del Pontefice affinché sia Papa Francesco stesso a rispondere, o meglio a dare delle indicazioni su come rispondere.

Non tutte le lettere inviate al Pontefice, dunque, vengono lette personalmente da Papa Francesco ma il suo Ufficio Corrispondenza si fa carico di condividere la sofferenza di ogni persona che scrive a Bergoglio e di rispondere con lo stile e con le parole del Pontefice, sottoponendo a questi i casi più gravi.

Come scrivere a Papa Francesco

Per tutti coloro che volessero scrivere al Pontefice, l’indirizzo postale di Papa Francesco:

Sua Santità Francesco, Casa Santa Marta, 00120 Città del Vaticano

Papa Francesco non possiede un indirizzo email pubblico, pertanto se si desidera scrivergli é necessario farlo via posta tradizionale all’indirizzo sopra riportato.

Come partecipare a una udienza pubblica di Papa Francesco

Per incontrare il Papa partecipando a una udienza pubblica del Pontefice sono necessari dei biglietti che sono gratuiti e che vengono rilasciati dalla Prefettura della Casa Pontificia.

Per richiedere i biglietti possiamo

  • 1) inviare un fax al numero +39 06 698 858 63, indicando l’udienza alla quale si intende partecipare e il numero dei partecipanti utilizzando questo sito;
  • 2) richiedere i biglietti via posta ordinaria – utilizzando sempre lo stesso modulo sopra riportato e indicando i dati sopra evidenziati – scrivendo alla Prefettura della Casa Pontificia, 00120 Città del Vaticano.

Per ulteriori informazioni, potete contattare la Prefettura della Casa Pontificia telefonando ai numeri +39  06 698 848 76, +39 06 698 831 14, +39 06 698 832 73 dalle ore 9 alle ore 13.

I biglietti, infine, saranno consegnati ai richiedenti nell’apposito Ufficio che troveremo dentro al Portone di Bronzo ubicato nel colonnato di destra in Piazza San Pietro.

Come ricevere la benedizione di Papa Francesco

Per ricevere la benedizione speciale di Papa Francesco si deve utilizzare questo sito seguendo tutte le procedure indicate impostando il tipo di pergamena, i vostri dati personali, i dati da inserire nella pergamena e infine facendo una piccola donazione.

La benedizione può essere richiesta per i seguenti sacramenti ed occasioni speciali: Battesimo, Prima Comunione, Cresima; Matrimonio; Consacrazione Secolare; Professione Religiosa; Ordinazione Diacono permanente; Ordinazione Presbiterale; Benedizione di Matrimonio o di Professione Religiosa; Benedizione di Compleanno; Benedizione di Persona singola cattolica o famiglia. Alcune benedizioni necessitano del nulla osta del parroco, pertanto é consigliabile richiedere informazioni in merito al vostro parroco prima di inviare la richiesta al Papa. Va detto infine che la benedizione é gratuita ma vi é un costo da sostenere per la pergamena. La benedizione é disponibile in 6 lingue differenti.

7.423 Commenti

Gaetano Viani il 9 Settembre 2019 alle 8:46 am.

Vorei chiedere a Sua Santità se per favore potesse iniziare e terminare i suoi discorsi televisivi ed ogni altro, con la più confacente, invitante, testimoniante, ecc. espressione: “SIA LODATO GESU’ CRISTO”, anzichè con il “buongiorno”!
Molte, molte grazie !

Rispondi

Giorgia il 18 Ottobre 2019 alle 7:29 pm.

…ma…ti droghi?
vacci te alla finestra a parlare o a sostenere una cerimonia al microfono(davanti a un casino di zente)…!
sono ben altre cose di cui dovresti preoccuparti(persone che si fanno chiamare “politici” quando invece pregano il diavolo), non di certo di una persona che venera Dio
…a ripensarci…era una battuta la tua?
speriamo…! cordialmente GF

Rispondi

giuseppe giusti il 29 Agosto 2019 alle 5:41 pm.

Si dice da più parti che il Papa, o il suo enturage, con Mattarella abbiano fatto in modo di formare questo governo. Sono un credente convinto, ma se così fosse dico che è una vergogna. Per quanto poi rigurada il noto problema degli immigrati dobbiamo prendere solo quelli che possiamo trattare da essere umani. Se il Vaticano li vuole tutti, bene e li metta a Castel Gandolfo in tutti i conventi chiusi a Roma e li mantenga e li inserisca nella società. Basta la gente non ne può più di solo parole. La chiesa faccia la chiesa e si guardi al suo interno per fare pulizia, ce ne è bisogno e tutti lo sanno.

Rispondi

rocky il 27 Agosto 2019 alle 3:54 am.

ho 35 ani amante del pianeta nostro unico mondo dove i nostri figli possa crescere,,ti prego dona la ricchezza che il vaticano a…per cambiare stile di inquinare,scula, culturale sopratutto nostro unico polmone .l Amazonia..
grazie se lo potarai leggere questo messaggio.

Rispondi

Missioni Venezuela il 23 Agosto 2019 alle 5:10 pm.

Caro Papa Francesco,
il Venezuela ha bisogno di missioni umanitarie.
Molti venezuelani vorrebbero lasciare il Paese.
Per Piacere, aiutateli.
Di seguito c’è un appello della cantante Shakira.
https://twitter.com/i/status/1099050751777755136

Grazie

Rispondi

gianluigi consolatore imperatore degli eserciti di Dio. il 22 Agosto 2019 alle 11:14 pm.

io ho chiesto al Signore di non farci morire mai.

Lui solo se vuole può, con i Suoi miracoli. abbracci a Te Francesco.

Rispondi

Giuseppina il 22 Agosto 2019 alle 10:46 am.

Reverendissimo padre, mi chiamo Giuseppina Butteri e sono di Offida, ho sempre creduto nei segni e simboli religiosi, come la candela simbolo della preghiera, la sacra famiglia simbolo della natività, la corona, il Vangelo, la Bibbia come alimento per la vita più che strumento, eppure deve sapere che ci sono persone che dall’alto nella Magistratura così pure il Presidente della Repubblica fanno indifferenza populismo, tanto da sommare il sacro con il profano.
Ho sempre sentito dire:- non si possono cestinare le corone, rovinate, non vanno cestinate ma ridate alla Chiesa, perchè nel gesto nella volontà nasce un ricordo e si prosegue verso esso senza mai lasciarlo più.
Così l’anello coniugale o fedina, una volta espressa una parola conduce la persona a rispettare la scelta.
Con tale premessa voglio esprimere tutto il dispregio che provo per il Presidente della Repubblica Italiana, che nonostante avessi fatto ricorso a lui per eccesso di potere subito uno degli elementi per ricorrere, il mio ricorso sembra pestato sotto i piedi, Perchè.? Perchè è un segno e di segni sembrano non capirne nulla se religiosi li considerano profani.
Altro errore è il fatto che dal 2016 non riesco ad avere una seria risposta è sono passati più di 120 giorni.
Voglio dire che si è vero che tutti dovremmo decidere se appartenere ad un Ente religioso o Statale ma è altrettanto vero che se persone come me religiose e di generazione religiose fanno parte dello Stato è perchè vogliono sostenere la fede nello Stato e ristabilire quel giusto valore al crocifisso nelle Scuole Statali.
Allora reverendissimo Papa può pregare per me affinchè trovi nella mia Regione o per altra chi accoglie la mia domanda per insegnare ?e avere quel giusto sostegno finanziario dal lavoro? Un ultima confessione che vorrei fare e davanti a tutti, è che chi rovina le scelte degli altri compie un peccato mortale ingiustificabile. Così pure se chiedono compromessi, ricatti.La fede è una sola e va coltivata.Quelli che non c’è l’hanno la fede è che non si accorgono del bene che vorrebbe fare l’altro è bene se ne stiano a casa loro. Vivranno sempre come eremiti a differenza di chi riesce a fare deserto a casa loro nella fede nella preghiera come suore.
Il maligno poi riesce sempre a trasformarsi in mille sfumature e mascherine diverse, e poi da bravoni a saper chiedere:- Cosa fai tutto il giorno tu? Ed Io rispondo niente di quello che fai tu.

Rispondi

Giuseppina il 22 Agosto 2019 alle 9:50 am.

Mi chiamo Giuseppina Butteri, mi piacerebbe insegnare a Roma così tutte le domeniche potrei vederla recitare l’Angelus nella Chiesa in Vaticano.
Non è uno scherzo è verissimo.
Ciao Giuseppina

Rispondi

María Elisa Sartor il 20 Agosto 2019 alle 9:41 pm.

Su Santidad,

Es de extrema urgencia que aclare ante todos los medios, especialmente el británico que publicó el sieguiente anuncio.

https://www.ellitoral.com/index.php/id_um/205530-financial-times-atribuye-a-francisco-el-triunfo-del-justicialismo-en-las-paso-venia-papal-politica.html

Financial Times atribuye a Francisco el triunfo del justicialismo en las PASO
Venia papal El resultado de las elecciones generó un sacudón en Argentina y sorpresa en el mundo. Por eso es motivo de análisis de todo tipo. En prestigioso diario Financial Times revela un dato trascendente que, según explica, fue uno de los puntales en la construcción política encabezada por Alberto Fernández y craneada por su candidata a vicepresidenta, Cristina Fernández de Kirchner.
http://www.ellitoral.com

Espero que realmente no sea cierto.

Hay altas probabilidades que al ganar el duo Fernández – Fernandez apruebe inmediatamente la ley del aborto, sea por decreto o por votación en las cámaras, ganará igual porque es mayoría. Todas las mujeres de pañuelos verdes, especialmente el colectivo de actrices son partidarios del Kirchnerismo y frente a esta presión y por satisfacerlas no tardará mucho en esa aprobación atróz.

Ruego a Dios que la Iglesia no se vea manchada de futura sangre inocente a la cual tanto predica.

Esta victoria trajo enorme consecuencias economica que ya se veia porque los mercados hablaron antes con sus intervenciones y no quieren este pasado y hoy sufrimos las terribles consecuencias del triunfo del Frente de Todos.

No debe creer las promesas o lo que le digan estos políticos. Sus ancias de poder está más allá del bien y del mal.

Por favor aclare a todos los argentinos y al mundo entero que usted NO tuvo algo que ver con la union la creación el partido Frente de Todos.

Considero que en todas las misas, en todos los medios se lea una carta de usted negando ésto y si es posible aclarar su mision evangelizadora ante todo sea quien sea que gobierne un pais.

Me despido de Su Santidad con la esperanza de ser escuchada.

Atentamente.

María Elisa Sartor

Rispondi

Eugenio Campion il 20 Agosto 2019 alle 12:52 pm.

Un bacio a FRANCESCO
Ma..perché oggi i vescovi e cardinali non odorano più di pecora…ma solo di profumo?
Sono una pecora che sta aspettando il suo pastore.
Grazie

Rispondi

Nome il 19 Agosto 2019 alle 11:23 pm.

Nessuno dice chiaramente che anche se andreamo a votare, nessuno avrà mai la maggioranza. Ci sarà una situazione come quella di Marzo 2018 e la situazione italiana peggiorerà.
Abbiamo tutti paura per le tensioni che scoppieranno in Italia se ci fosse un governo leghista. Sarebbe un pericolo, non solo per le borse, soprattutto per la sicurezza: scoppierà una guerra civile.
I politici sono troppo distanti dalla realtà del Paese, forse frequentano solo persone simili a loro.
La crisi di governo per non permettere di togliere concessioni ad amici è quanto di più irresposabile si potesse fare.
Peccato di ingordigia. Diamo l’Italia in mano a Papa Francesco, governerebbe meglio. Pensano tutti a fare opposizione, quando in una Repubblica contemporanea i partiti dovrebbero collaborare per trovare soluzioni, soluzioni per il bene degli italiani e non per convenienza dei partiti. I governi dovrebbero essere proporzionali come la composizione dei seggi in Parlamento. Dopo aver votato per la composizione del Parlamento e del governo, dovrebbero farci votare per i programmi da attuare. E completamente errata l’idea di votare partiti con il loro programma, a sostegno di minoranze che appaiono maggioranze relative. Praticamete c’è un oligarchia che fa i comodi propri e quelli di chi li sostiene. Il partito che va al governo rappresenta l’oligarchia.
Andreamo a votare solo per sostenere l’oligarchia che c’è in Italia. Non ci crede più nessuno alla storia della Repubblica, andate ad ascoltare le persone per strada. E non illudetevi che dai sondaggi faccia a faccia la gente risponda in modo sincero. I sondaggi servono solo per una strategia di marketing.
Il Paese resterà più bloccato andando a rivotare. Prima tanta fatica per far sposare Enrico VIII con Caterina d’Aragona e poi il matrimonio va in rovina, perché non nasce un figlio maschio sano, quando andrebbero bene anche le donne. La situazione è la stessa, solo che al posto di uno scisma della Chiesa avremo la guerra civile. Come la chiameremo “la guerra dei privilegi per Benetton” che assicura i voti a qualcuno?
Tanti saluti a tutti, ci vedremo nell’altro mondo per colpa di gente impulsiva.
Non c’è coerenza tra i valori cristiani e quello che fanno certi politici che dicono di essere cristiani. Dovrebbero farci il piacere di essere sinceri.
Andare a votare sarà inutile per tanti motivi, avranno già deciso qualche farsa da mettere in scena per farci credere che votiamo.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.