Come Contattare Papa Francesco

scrivere papa francescoSempre più persone esprimo l’esigenza di contattare Papa Francesco per affidargli le proprie preoccupazioni e chiedergli di pregare per loro: chi affida al Pontefice il racconto della propria vita, chi chiede un consiglio al Papa, chi desidera raccontargli i propri drammi personali, chi invece vede nella saggezza del Vescovo di Roma un’ancora di salvataggio che gli permette di non perdersi del tutto, chi invia una poesia o un sciarpa o un qualsiasi oggetto con affetto, come lo si consegnerebbe al vicino di casa.

Ormai moltissime persone scrivono ogni giorno a Papa Francesco a quell’indirizzo così semplice da ricordare, così familiare che sembra essere quello di un amico che è lì da sempre che aspetta, pronto a dare conforto.

Non tutti sanno però che l’Ufficio Corrispondenza di Papa Francesco, che riceve tutta questa moltitudine di lettere è composto da appena quattro persone: a capo vi è mons. Giuliano Gallorini aiutato da due signore laiche e suor Anna che devono gestire e rispondere a corrispondenza che giunge in tutte le lingue del mondo.

Si tratta di un lavoro molto complesso per un così piccolo gruppo ma che viene svolto in maniera minuziosa ogni giorno: sarebbe infatti impossibile per Papa Francesco leggere e rispondere personalmente a migliaia e migliaia di lettere.

La prima attività, spiega proprio mons. Gallorini è smistare le lettere in base alla lingua, poi le buste vengono aperte e ne viene letto il contenuto. Viene risposta ad ogni lettera ricevuta mentre i casi più complessi, i casi di coscienza vengono direttamente affidati ai segretari del Pontefice affinché sia Papa Francesco stesso a rispondere, o meglio a dare delle indicazioni su come rispondere.

Non tutte le lettere inviate al Pontefice, dunque, vengono lette personalmente da Papa Francesco ma il suo Ufficio Corrispondenza si fa carico di condividere la sofferenza di ogni persona che scrive a Bergoglio e di rispondere con lo stile e con le parole del Pontefice, sottoponendo a questi i casi più gravi.

Come scrivere a Papa Francesco

Per tutti coloro che volessero scrivere al Pontefice, l’indirizzo postale di Papa Francesco:

Sua Santità Francesco, Casa Santa Marta, 00120 Città del Vaticano

Papa Francesco non possiede un indirizzo email pubblico, pertanto se si desidera scrivergli é necessario farlo via posta tradizionale all’indirizzo sopra riportato.

Come partecipare a una udienza pubblica di Papa Francesco

Per incontrare il Papa partecipando a una udienza pubblica del Pontefice sono necessari dei biglietti che sono gratuiti e che vengono rilasciati dalla Prefettura della Casa Pontificia.

Per richiedere i biglietti possiamo

  • 1) inviare un fax al numero +39 06 698 858 63, indicando l’udienza alla quale si intende partecipare e il numero dei partecipanti utilizzando questo sito;
  • 2) richiedere i biglietti via posta ordinaria – utilizzando sempre lo stesso modulo sopra riportato e indicando i dati sopra evidenziati – scrivendo alla Prefettura della Casa Pontificia, 00120 Città del Vaticano.

Per ulteriori informazioni, potete contattare la Prefettura della Casa Pontificia telefonando ai numeri +39  06 698 848 76, +39 06 698 831 14, +39 06 698 832 73 dalle ore 9 alle ore 13.

I biglietti, infine, saranno consegnati ai richiedenti nell’apposito Ufficio che troveremo dentro al Portone di Bronzo ubicato nel colonnato di destra in Piazza San Pietro.

Come ricevere la benedizione di Papa Francesco

Per ricevere la benedizione speciale di Papa Francesco si deve utilizzare questo sito seguendo tutte le procedure indicate impostando il tipo di pergamena, i vostri dati personali, i dati da inserire nella pergamena e infine facendo una piccola donazione.

La benedizione può essere richiesta per i seguenti sacramenti ed occasioni speciali: Battesimo, Prima Comunione, Cresima; Matrimonio; Consacrazione Secolare; Professione Religiosa; Ordinazione Diacono permanente; Ordinazione Presbiterale; Benedizione di Matrimonio o di Professione Religiosa; Benedizione di Compleanno; Benedizione di Persona singola cattolica o famiglia. Alcune benedizioni necessitano del nulla osta del parroco, pertanto é consigliabile richiedere informazioni in merito al vostro parroco prima di inviare la richiesta al Papa. Va detto infine che la benedizione é gratuita ma vi é un costo da sostenere per la pergamena. La benedizione é disponibile in 6 lingue differenti.

7.762 Commenti

Laura il 25 Ottobre 2020 alle 11:50 pm.

Buonasera scrivo questa breve mail per lanciare un appello affinché Papà Francesco riprenda a celebrare la messa delle 7 a Santa Marta per sostenere tutti in questa situazione che sembra senza fine e serve tanta e tanta preghiera.

Grazie,
Laura

Rispondi

marilena ANDINA SALI il 24 Ottobre 2020 alle 3:51 pm.

Carissima Sua Santità,
da 3 giorni sia mio marito 75 anni ed io 66 anni domani, non stiamo per niente bene. Sembra influenza, ma come Lei sa, in questo periodo si ha paura di tutto e lunedì se non vediamo un miglioramento o se peggioreremo contatteremo il nostro medico.
Le scrivo soltanto per farLe TANTISSIMI auguri di tanta salute, perché stando male, capisco come è brutto non stare bene e non voglio che Lei si ammali. Lei è la roccia di tutto il mondo. Inoltre, io sono nata in Messico da genitori Italiani e mi piace tantissimo quell’accento così dolce che ha parlando in italiano. Lei si fa volere bene (con rispetto). Tanti auguri di cuore.
Marilena Andina- Via Bessarione 27
20139 Milano

Rispondi

Paola il 23 Ottobre 2020 alle 11:35 am.

Buongiorno Padre,
Le scrivo per chiederLe di rivolgere una parola nei confronti delle persone “fragili” che stanno vivendo questo difficile momento, dovuto alla pandemia. Ed a quelle che a presto avranno problemi di salute perché non hanno avuto la possibilità di ricevere le cure adeguate, dato il blocco delle prestazioni. Ed, in particolare, a quelli che non ce l’hanno fatta perché abbandonati dal sistema.
Ho avuto modo di sentire che Lei si è preoccupato, con diverse dichiarazioni, di coloro che sono gli “ultimi”. E questo la onora nella sua sensibilità cristiana.
I poteri forti, e Lei sa a chi faccio riferimento, stanno cercando di eliminare il “superfluo”. Quello, insomma, che è meno produttivo.
Ma non credo, io debba spiegarLe quello che sta accadendo nei confronti della gente più debole.
Quindi Le chiedo, cortesemente di marginare tutto questo in nome della cristianità che rappresenta.
La ringrazio, doverosamente, per quello che sicuramente saprà fare.

Rispondi

malorgio emanuela il 22 Ottobre 2020 alle 10:42 am.

Carissimo Papa Francesco
sono una pediatra di Torino e le devo chiedere una grande cortesia: stiamo registrando molte positività tra i bambini che partecipano al catechismo o alle cerimonie per cresime e comunioni. in questo momento storico in cui vorremmo difendere il lavoro di chi non potrà piu provvedere alla famiglia in caso di nuovo lookdown, occorrre limitare anzi EVITARE tutti gli assembramenti NON INDISPENSABILI. Credo che il nostro Signore ci amerà comunque anche se rimandiamo di qualche mese questi momenti sicuramente fondamentali per la crescita dei nostri bimbi ma in questo frangente pericolosi per la salute di tutti. Confidando nella sua immensa saggezza spero che provveda in difesa di tutti noi.

Rispondi

Rosario Messiah il 19 Ottobre 2020 alle 4:39 pm.

Ho un messaggio per il Papa di vitale importanza come si puo contattare?

Rispondi

sabrina certosino il 19 Ottobre 2020 alle 10:27 am.

Carissimo Papa Francesco, sono una docente precaria I.R.C. e di francese, fra due giorni partirà il concorso straordinario della scuola, nessuno ci ascolta, la situazione epidemiologica è preoccupante per espletare le prove dobbiamo spostarci da una regione all’altra percorrendo centinaia di km. ben 64000 docenti dovrebbero farlo. e’ un’assurdità vista la situazione e visto che ora come ora questo concorso non avrebbe nessun effetto immmediato sulla scuola. chiediamo solo che venga rinviato a primavera sperando che le cose vadano meglio. abbiamo bisogno di qualcuno che si faccia portavoce visto che nessuno ci tiene in considerazione. certa della Sua comprensione, dopo l’Angelus della domenica prego sempre per Lei, Lei preghi per me, La ringrazio enormemente, con affetto Sabrina

Rispondi

Ottavio il 15 Ottobre 2020 alle 2:56 pm.

Prego Per Lei alla Chiesa di SANTA MARIA DI COSTANTINOPOLI di Castelgrande Potenza.Le rammento che domani 16 ottobre ricorre l’anniversario della morte del fratello Gerardo. Rifiutato dai Francescani a Muro Lucano. (PORTA CHIUSA). Patrono della Basilicata. Il mio Angelo Custode Le a consegnato nelle mani, Suo Angelo Custode la Corona che ha posto Sul Capo della Vergine di Loreto.Amen

Rispondi

barbara federica scremin il 13 Ottobre 2020 alle 7:46 am.

Papa Benedetto, Papa Francesco, aiutateci e presto!

soffriamo molto
barbara e jean pierre

Rispondi

MICKEY CINO il 11 Ottobre 2020 alle 1:32 pm.

Oggi 11 Ottobre 2020 o digitato su Google Papa Francesco e con mia sorpresa si è aperta subito la pagina con tutte le indicazioni e informazioni per mettersi in contatto con il Santo Padre tutto ciò mi è stato utile e sicuramente nei prossimi giorni mi arriverò per mettermi in contatto. Grazie. Cordiali saluti da Mickey Cino.

Rispondi

Marie Therese il 5 Ottobre 2020 alle 1:21 pm.

Sua Santità, mi permetto di disturbarla per informarla che sono amica di due giovani innamorati che soffrono tremendamente,
Lui è parroco e poverino vive un continuo conflitto con se stesso xché non può esprimere il suo amore anche fisicamente nei confronti dell’amata e continua a ribadirle che la loro potrà essere sempre e solo un’amicizia….lei è caduta in una profonda depressione perché non riesce ad accettare ciò..nonostante sia una donna di grande fede e continui a sentire Gesù molto vicino a sé. Prega ogni giorno per il bene di tutto il mondo ma vive un dramma che solo Lei Sua Santità potrebbe risolvere.
La ringrazio per l’attenzione e le faccio ogni benedizione che merita.
Ringrazio Dio ogni giorno x il grande dono che ci ha dato ovvero: averci donato un pontefice come Lei PAPA FRANCESCO.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.