Papa Francesco denuncia le nuove schiavitù del mondo

Papa Francesco denuncia le nuove schiavitù del mondo

Papa Francesco nel corso della Sessione Plenaria della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, tenutasi oggi 18 aprile 2015 in Vaticano, è tornato a denunciare le nuove forme di schiavitù presenti nella società moderna e ancora più scandalose e gravi di quelle del passato: si tratta “del lavoro forzato, del lavoro schiavo, del traffico di organi, della prostituzione, della droga“.

Non è la prima volta che il Santo Padre denuncia questo nuovo male il quale è tanto più sottile perché è negato nella sua esistenza, pur poi esistendo realmente, come dimostrano i fatti di cronaca che si possono leggere nei giornali di ogni nazione al mondo: “in un sistema economico globale dominato dal profitto, si sono sviluppate nuove forme di schiavitù in certo modo più disumane e peggiori e di quelle del passato – ha detto Bergoglio – Innanzitutto, dobbiamo far prendere più consapevolezza di questo nuovo male … A nessuno piace riconoscere che nella propria città, nella propria regione, nel proprio quartiere o nazione ci sono nuove forme di schiavitù, mentre sappiamo che questa piaga riguarda quasi tutti i Paesi“.

La comunità internazionale deve prendere una posizione unanime contro questi “crimini gravissimi, una piaga nel corpo dell’umanità contemporanea” e non nascondersi dietro il fatto che a pensarci dovrebbe essere la legislazione nazionale e non quella internazionale: “deve aumentare la consapevolezza delle autorità civili circa la gravità di tale tragedia, che costituisce un regresso dell’umanità – ha quindi concluso il Santo Padre – Mentre “tante volte – tante volte! – queste nuove forme di schiavitù sono protette dalle istituzioni che devono difendere la popolazione da questi crimini“.

Cari amici, vi incoraggio a proseguire in questo lavoro, col quale contribuite a rendere il mondo più cosciente di tale sfida. – ha dunque detto ai partecipanti alla Sessione Plenaria della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali – Bisogna costruire la città terrena alla luce delle Beatitudini, e così camminare verso il Cielo in compagnia dei piccoli e degli ultimi“.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

19 Commenti

antonella umbriano il 22 Aprile 2015 alle 1:18 pm.

Reverendissimo PAPA FRANCESCO, leggendo le rivelazioni di Padre Pio da Petralcina prima, delle veggenti di medjugorje dopo,”e tu successore di pietro, anche se avvisato non rinuncerai al viaggio” si evince come il destino di noi
cristiani sia legato a doppio filo con il Suo
percorso di fede, in questo momento
cosi difficile per l’intera umanità cristiana
già perseguitata dalla minaccia che viene
da oriente, preghiamo per LEI SANTO
PADRE, per il suo imminente viaggio a
Torino dove è prevista l’ostensione della
SACRA SINDONE, preghiamo che il Signore
voglia custodirla nel suo grande amore,
proteggendoLa da ogni affaticamento, ogni
male che sempre incombe su noi,
e in particolare su chi come Lei
rappresenta degnamente CRISTO sulla
terra.SANTO PADRE ,l’umanità ha
bisogno della sua parola, della sua
presenza salvifica.

Con osservanza
Antonella Umbriano

Rispondi

enza il 20 Aprile 2015 alle 4:29 pm.

oggi sono tanti che sfruttano e si approfittono di chi lavora per poter portare il pane a casa.Ma il dio denaro fa dimenticare i più sani principi morali…………………..

Rispondi

Vincenzo Valdella il 20 Aprile 2015 alle 6:13 am.

Si dovrebbe fare più informazione per istruire i cittadini sui propri diritti e doveri sia Costituzionali che sui testi Sacri, la BIBBIA. Il popolo non è abbastanza informato, sugli effetti negativi delle droghe che distruggono il sistema nervoso centrale (IL CERVELLO) per cui anche se disintossicati si resta minorati. Sugli effetti negativi di un uso indiscriminato degli antibiotici che portano il corpo umano ad adattarsi alla loro somministrazione e per cui li rendono inefficaci in caso di necessità reali, alle donne che partoriscono per strada che non sanno dell’assistenza che il servizio sanitario offre loro mantenendo l’anonimato con possibilità di lasciare il bambino in ospedale in attesa venga adottato e usufruire delle cure necessari sia la madre che il nascituro. Insegnare nelle scuole la teoria dell’Evoluzione in opposizione alla teoria della Creazione. La teoria dell’Evoluzione non è dimostrata. La teoria della Creazione è scientificamente dimostrata. La teoria dell’Evoluzione allontana da Dio e i suoi insegnamenti. La teoria della Creazione infonde fiducia in Dio e ti porta ad apprendere intorno alle sue vie e mettere in pratica i Suoi insegnamenti.
Se l’uomo continua ad allontanarsi da Dio inevitabilmente l’egoismo aumenta e così l’illegalità, le guerre, lo sfruttamento dei propri simili. “LE NUOVE FORME DI SCHIAVITU'”. Diffusissime, non prese in considerazione perché ritenute nella norma. Per ritenerle abominevoli, illegale, si deve essere consapevoli e istruiti su valori umani profondi e solo un pastore eccellente quale è Sua Santità può considerare.

Rispondi

Federico il 19 Aprile 2015 alle 11:45 pm.

apprezziamo molto l’impegno costante della chiesa per evidenziarci i nostri difetti e peccati e guidarci su vie di etica, saggezza e di umanità, ma a volte penso che questi problemi non sono mai eliminati, solo dormono in sordina entro noi stessi ed alla occasione propizia vengono in evidenza. Questa realtà la chiesa non mi pare che la ha ancora considerata ….in altre parole il male non è eliminato, ma solo assopito o nascosto
Dovrebbero invece insegnarci ad eliminare il male che è in noi, quella predisposizione a farci invadere dal male …. che fa dellà alternanza del bene e del male come una tiramiolla che mai si arresta…e non ci fa mai stare veramente in pace…si guardi un pò cosa sta acacdendo ai nostri giorni nel 2015 ove siamo andati nello spazio e la tecnologia e la cultura è a livelli piuttosto elevati.

Io personalmente penso che solo l’essere educati ad una conoscenza più profonda di Dio e di noi stessi può giungere a ciò……abbiamo migliaia di anni di cultura in questo senso e forse basterebbe attingerci con la saggezza che è propria della chiesa.

Rispondi

Estela del Rosario Arévalo il 19 Aprile 2015 alle 11:41 pm.

SU SANTIDAD:
APOYO TOTALMENTE SU DENUNCIA . JESUS , ESTÁ EN SU CORAZÓN , NO BAJE LOS BRAZOS .REZO POR UD , DIOS LE DARÁ FUERZAS Y SALUD .
ABRAZOS DE CORAZÓN´GRACIAS

Rispondi

giuseppe cav neri il 19 Aprile 2015 alle 11:13 pm.

gesù ti ama

Rispondi

Nadka Bocheva il 19 Aprile 2015 alle 7:36 pm.

Dio e Amore!!!

Rispondi

Santa Arre il 20 Aprile 2015 alle 8:34 am.

…per questo in noi nascono parole miti …parole illuminate alla Verità …

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.