2016: Un anno con Francesco, i momenti più significativi

2016: Un anno con Francesco, i momenti più significativi

Tanti i gesti e momenti del 2016 di papa Francesco che ci hanno lasciato un ricordo indelebile nel cuore: una testimonianza viva di fede trasmessa con l’esempio e non con le parole, con le opere e i gesti di un papa venuto quasi dalla fine del mondo.

Radio Vaticana ha voluto ricordare, per mezzo di un video, i momenti forti del 2016 con Papa Francesco nonché i principali temi dell’anno appena trascorso: una bellissima introspettiva, della durata di poco più di tre minuti che apre il cuore alla speranza ma fa anche riflettere sulle tante questioni aperte sulle quali Francesco ha invitato a riflettere.

Dalla visita alla Sinagoga di Roma del Gennaio 2016, allo storico incontro con il Patriarca delle Russie Kirill a Cuba, prima del Viaggio Apostolico negli Stati Uniti e Messico del Febbraio 2016, la lavanda dei piedi e il Giovedì Santo a Marzo 2016, al viaggio a Lesbo nell’Aprile 2016, all’incontro con il Gran Imama al-Azhar in Maggio 2016, ai Viaggi Apostolici in Armenia del Giugno 2016, alla visita ad Auschwitz del Luglio 2016, cui seguì l’incontro coi giovani in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù, al pranzo con i rifugiati ospitati in Vaticano dell’Agosto 2016, alla Santa Messa di Canonizzazione di Madre Teresa del Settembre 2016 e al Viaggio Apostolico in Georgia e Azerbajian, alla visita ad Amatrice dell’Ottobre 2016, all’incontro con i Luterani in occasione delle celebrazioni per i 500 anni della Riforma, al concistoro di Novembre 2016 e alla Santa Messa di Chiusura del Giubileo dello stesso mese, terminado con la Santa Messa di Natale, la Benedizione Urbi et Orbi.

Tanti davvero tanti i momenti che Francesco ci ha regalato durante quest’anno: un testimone fedele che ci invita a non perdere mai la speranza e credere fermamente che “non esiste alcun peccato che Dio non possa perdonare” poiché “nessuno può porre un limite all’amore di Dio che perdona“.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

2 Commenti

Annamaria il 3 Gennaio 2017 alle 10:35 pm.

caro Papa Francesco,

sono emozionata all’idea di scriverLe, figuriamoci se dovessi incontrarla di persona il 25/3 a Monza, sarà difficile visto l’afflusso di gente che ci sarà..
Volevo augurarle UN BUON E SERENO ANNO.
anche a tutte quelle persone che soffrono, che hanno perso la speranza di credere per andare avanti
io volevo ringraziarla per la gioia e l’energia che mi trasmette.
tutte le sere quando io e il mio compagno ceniamo lei è difronte a noi, è con noi .(raffigurato in una calamita con la mano alzata, come se ci stesse benedendo)
volevo dirle che noi preghiamo per lei .

Annamaria di Cavenago di Briianza

Rispondi

Ivana barbonetti il 31 Dicembre 2016 alle 7:28 am.

GRAZIE DIO PER IL DONO DI PAPA FRANCESCO.
GRAZIE MARIA PER LA TUA PROTEZIONE SU DI LUI.
GRAZIE PADRE FRANCESCO PER L’ESEMPIO CHE DAI.
GRAZIE PADRE BENEDETTO PER LA TUA PREGHIERA.
GRAZIE, PREGO CHE SI UNISCANO TANTE “PERSONE”
A QUESTO “PROGETTO” DI DIO, ALLORA IL 2017 SARA’
DI AMORE E PACE, VERAMENTE, CONCRETAMENTE, NO VUOTE
INUTILI PAROLE.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.