Come ci ama Dio? Dio ci ama di amore gratuito e sconfinato

Come ci ama Dio? Dio ci ama di amore gratuito e sconfinato

Nella IV Domenica di Quaresima, Papa Francesco, durante la meditazione antecedente la preghiera mariana dell’Angelus, ha parlato di come ci ama Dio: “Dio ci ama di amore gratuito e sconfinato” ha affermato il Pontefice.

Dell’Amore di Dio per l’uomo ne abbiamo avuto più volte prova nel corso della storia del Popolo di Dio, ha ricordato il Santo Padre. La prima manifestazione dell’Amore di Dio per l’uomo è proprio la creazione nella quale Dio ha “dato origine all’universo per effondere il tuo amore su tutte le tue creature“. Dio infatti, come ricorda Sant’Ireneo, “non creò Adamo perché aveva bisogno dell’uomo, ma per avere qualcuno a cui donare i suoi benefici“.

La stessa scelta del Popolo di Dio è espressione del Suo amore: “il Signore sceglie il suo popolo non perché se lo meriti, ma perché è il più piccolo tra tutti i popoli – ha ricordato il Vescovo di Roma, facendo notare come poi nel corso della storia ci siano stati numerosi atti di infedeltà alla alleanza tra Dio e il Suo popolo.

Dio però “nonostante gli uomini avessero più volte infranto l’alleanza, Dio, anziché abbandonarli, – ha ulteriormente spiegato Bergoglio – ha stretto con loro un vincolo nuovo, nel sangue di Gesù“. Si tratta di una nuova alleanza che non può essere spezzata: essa è “la prova suprema della misericordia e dell’amore di Dio per noi: Gesù ci ha amati «sino alla fine» (Gv 13,1), cioè non solo fino all’ultimo istante della sua vita terrena, ma fino all’estremo limite dell’amore. – ha quindi concluso Papa Francesco – Se nella creazione il Padre ci ha dato la prova del suo immenso amore donandoci la vita, nella passione e nella morte del suo Figlio ci ha dato la prova delle prove: è venuto a soffrire e morire per noi. Così grande è la misericordia di Dio: Egli ci ama, ci perdona; Dio perdona tutto e Dio perdona sempre“.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

7 Commenti

Angela Apollonio il 16 Marzo 2015 alle 7:35 pm.

Sono molto felice di essere sempre in contatto con Papa Francesco che per me è una meravigliosa personalità.
Con i suoi insegnamenti mi ha aiutata a superare dei momenti difficili della mia vita.
Grazie Santità per tutto quello che regala a tutti noi e non dimentico mai di pregare per lei.

Rispondi

will navarro luna il 16 Marzo 2015 alle 4:01 pm.

QUERIDO SANTO PADRE.
SE DIJO QUE NO H AY PECADO TAN GRANDE QUE DIOS NO PUEDA PERDONAR, RECTIFICAR SOBRE UNA DECISION ES MUY IMPORTANTE, CUANDOO ESTA DECISION TRAERA CONSECUENCIAS DE MAYOR DIVISION EN MI PAIS, CREARA UNA MAYOR POLARIZACION, A NOMBRE DE MILES DE CATOLICOS LE PIDO RECTIFICO SOBRE LA BEATIFICACION DE MONSEÑOR ROMERO, YA QUE LA VERDAD NO FUE ASESINADO POR ODIO A LA FE, SINO POR SU INJERENCIA DIRECTA EN EL CONFLICTO, EN DONDE INCITABA A LA LUCHA DE CLASES Y AL ODIO, ES ASI COMO FUE APROVECHADO Y UTILIZADO POR LA IZQUIERDA SALVADOREÑA, NO PERMITA QUE MUCHOS FIELES NOS APARTEMOS DE LA IGLESIA.

CON MUCHO RESPETO

Rispondi

enza il 16 Marzo 2015 alle 8:35 am.

Gesù ci ama e ci amerà sempre,ci perdonerà sempre.Io ho letto(non ricordo dove)QUALUNQUE SIANO GLIEERORI COMMESSI DAI PROPRI FIGLI I GENITORI LI PERDONERANNO SEMPRE.Perchè il loro amore è più grande dei l oro errori.IO prego il Signore che mi dia la capacità di continuare , anche se in questo momento il mio cuore è ferito.Come dice il Santo Padre “Il vero amore è gratuito”.Santa Padre Le chiedo di pregare per me come io pregherò per Lei.

Rispondi

Marilena il 16 Marzo 2015 alle 7:26 am.

Il popolo che camminava nelle tenebre vide una grande luce;
Su coloro che abitavano in terra tenebrosa una luce rifulse.
Hai moltiplicato la gioia, hai aumentato la letizia.

Poiché un bambino e’ nato per noi.
Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre per sempre, Principe della pace.
E la pace non avrà fine, questo farà lo zelo del Signore. Pace in Gesù Risorto.

Rispondi

Marilena il 16 Marzo 2015 alle 4:21 am.

Papa Francesco nelle tue catechesi c’é la luce di Cristo. Il messaggio che doni al mondo é quello della speranza. L’uomo deve essere necessariamente portatore di speranza. Preparate le vie al Salvatore del mondo. Raddruzzate le sue vie e preghiamo affinché si compia nel mondo la volontà del Padre e no la nostra. L’uomo amato da Dio sia messaggero per i fratelli nell’annunciare la buona novella il buon Pastore vuole il suo gregge con se e si preoccupa della pecorella smarrita perché ci vuole tutti salvi nel regno di Dio Nostro Padre. SANTA MADRE DI DIO E MADRE NOSTRA CONDUCICI PER MANO NELL’IINCONTRO COL PADRE CHE GIÀ TU CONTEMPLI NEL REGNO DEI CIELI ILLUMINA E GUIDACI PER ESSERE RIVESTITI DELL’INFINITA GLORIA DI DIO. Oggi é un giorno nuovo amiamo e perdoniamo e preghiamo per non cadere in tentazione. Buona giornata.

Rispondi

marco eddy il 15 Marzo 2015 alle 8:03 pm.

bisogna pregare per il Papa Francesco.

Rispondi

Palmieri Giuseppe Felice il 15 Marzo 2015 alle 7:46 pm.

Grazie Santità Francesco in questo tempo di quaresima la priorità della misericordia è fondamentale verso il prossimo agiamo secondo i criteri di Cristo e la sua carità attraverso DIO, lui perdona sempre amen. Le chiedo di pregare per la mia vita attuale grazie Santità Francesco notte in Cristo Gesù Risorto amen.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.