Dio è tanto buono, anche a costo di sembrarci ridicolo

Dio è tanto buono, anche a costo di sembrarci ridicolo

Nella meditazione quotidiana di oggi, Papa Francesco durante la Santa Messa in Casa Santa Marta, ispirandosi alla Prima Lettura del giorno (Is 41, 13-20) ha parlato della tenerezza di Dio: Dio non è lontano, ma si fa vicino ad ognuno di noi, con la stessa tenerezza che ha una madre quando accarezza il proprio bambino.

Nella Prima Lettura vediamo che “è tanta la vicinanza che Dio“, tanto che Dio stesso “si presenta qui come una mamma, come una mamma che dialoga con il suo bambino“. Pensiamo ad mamma, ha detto il Pontefice, “una mamma quando canta la ninna nanna al bambino e prende la voce del bambino e si fa piccola come il bambino e parla con il tono del bambino al punto di fare il ridicolo se uno non capisse“, ebbene così fa Dio con Noi, come fece con Giacobbe.

La vediamo proprio nelle parole di Dio questa vicinanza, laddove dice «Non temere, vermiciattolo di Giacobbe». Questo ci dimostra “la tenerezza di Dio: è tanto vicino a noi che si esprime con questa tenerezza: la tenerezza di una mamma“.

Tuttavia il problema è quando abusiamo di questa tenerezza, scivolando “in una contabilità spirituale“: è quanto succede quando pensiamo “io faccio questo perché questo mi darà 300 giorni di grazia … Io faccio quell’altro perché questo mi darà questo, e così accumulo grazia“. Questa tentazione è la stessa contro cui “reagisce con forza” San Paolo.

Non dobbiamo pensare che “io sono giusto se faccio questo, questo, questo. Se non faccio questo non sono giusto” ma piuttosto che “tu sei giusto perché Dio ti accarezza, perché Dio ti si è avvicinato, perché Dio ti dice queste cose belle con tenerezza: questa è la giustizia nostra, questa vicinanza di Dio, questa tenerezza, questo amore“. Il nostro Dio è tanto buono, “anche a rischio di sembrarci ridicolo“: “se noi avessimo il coraggio di aprire il nostro cuore a questa tenerezza di Dio, quanta libertà spirituale avremmo! Quanta!

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

7 Commenti

BARBARA BETTAZZI il 12 Dicembre 2014 alle 4:51 pm.

HO RICEVUTO SCHERZI GIOCOSI E DOLCI DA CREATURE INNOCENTI COME ANIMALI IN BUFFI COMPORTAMENTI TANTE VOLTE E LI HO RACCONTATI CON GIOIA ALLA GENTE TANTE VOLTE , SPERANDO INFATTI CHE ANCHE LORO CI VEDESSERO : DIO E LA SUA TENEREZZA !!, ECCO PERCHE’ PARLAVO DI : CONSOLAZIONE DA BUFFE E DOLCI VICENDE DI ANIMALI. E DEL MIO NIPOTINO DA PARTE DI MIA SORELLA CHE ADESSO HA POCO PIU’ DI DUE ANNI: BAMBINO AFFETTUOSISSIMO E SCHERZOSO…CHE CON LE SUE TENEREZZE MI HA DATO LA FORZA NEI MOMENTI DELLA MALATTIA TUMORALE , DIFFICILI E ANCHE QUANDO HO SENTITO DOLORE FISICO FORTE, ULTIMAMENTE. HO PENSATO A LUI:…QUANDO MI MISE IL BAVAGLIO GRANDE A TAVOLA RIUSCENDO ANCHE A LEGARLO UN PO’ MALAMENTE DIETRO IL MIO COLLO MENTRE PRANZAVO DALLA MAMMA E LEI E IL BABBO ANCORA DOVEVANO SEDERSI E GUARDARMI…, E IL BAMBINO CHE ANCORA DICEVA SOLO POCHE PAROLE , AVEVA CAPITO CHE IO LA SUA ZIA ERO COME UNA AMICA DI MISURA GRANDE , QUINDI NESSUNO MI CAMBIAVA IL PANNOLINO COME A LUI…(ALTRO SCHERZETTINO DEL BAMBINO…CHE MI GUARDO’ I PANTALONI DIETRO MIMANDO I GRANDI CHE GLI GUARDAVANO IL PANNOLINO MENTRE CHINATA GIOCAVO E FACENDOCI RIDERE TUTTI..!!)E COSI’ MI METTEVA IL CUCCHIAIO IN MANO…: I MIEI GENITORI ARRIVARONO A TAVOLA E C’ERA LUI SULLA PANCA ACANTO A ME CON IL SUO BAVAGLINO E IO CHE MANGIAVO CON -UN BAVAGLIONE!!!!!!!….CHE RISATE..QUANDO CI VIDERO!!!!E QUANDO A CASA A LETTO SENTIVO MALE CON IL GHIACCIO ED GLI ANTIDOLORIFICI ANCORA NON FACEVANO EFFETTO…IO MI CONSOLAVO COL RICORDO DEI SUOI INNOCENTI GIOCHI E LE NOSTRE RISATE……!!CHE ANGELO!!!!!QUANDO LE CREATURE SONO INNOCENTI: E’ PROPRIO DIO…CHE VUOL COCCOLARCI..COME DEI BAMBINI..!!!, ASCOLTIAMOLO…: E’ GIOIA, E’ DOLCEZZA, E’ ALLEGRIA D’AMORE !!!DIO SI MANIFESTA IN GRANDI OPERE SI, MA ANCHE IN PICCOLE “COCCOLE…”!!!!!

Rispondi

Giulio Bernardini e Mariella Murgia il 12 Dicembre 2014 alle 2:06 pm.

Io so che Dio è sempre con me basta credere e Lui non ci abbandonerà mai perché Dio ci ama Impariamo ad amare come Lui e tutto sarà più facile Mariella

Rispondi

marga il 12 Dicembre 2014 alle 2:02 pm.

io pero per lei e per la sua santa missine di pace ed amore…e con gioa sento a Dio nel mio cuore. Ho una figlia che ha superato un intervento ar cervello a causa di un tumore…e vuole con tutto il cuore la sua benedizione!

Rispondi

luciana il 12 Dicembre 2014 alle 9:23 am.

Grazie Papa Francesco, tu ci parli sempre di misericordia, di amore, di tenerezza di Dio nei nostri confronti. Perchè non ci crediamo veramente? Io Dio lo sento così. Povera me se non lo sentissi così vicino, come un compagno di viaggio in questa vita che a volte è tanto dura e difficile.”Lui sa che io ci sono” questa frase mi è di molto conforto nei momenti duri e mi aiuta a fidarmi e affidarmi a Lui. Buona giornata!

Rispondi

Giacommo il 12 Dicembre 2014 alle 8:56 am.

Tanta PACE, e Tanta FELICITTA per Tutti Vuoi Fratelli miei e Sorelle Mie.

Quando andate di piu ha SANTA CHIESA , vieni e arriva un po la Volta, Rispetto!!!
E Armonia
E AMORE !!! Fra Tutti Noi, non Importa La RELIGIONE , abbiamo lo stesso ” PADRE” che e NOSTRO “PADRE” Buono DIO” .

Una Ideea di migliaia e milioni che ci sonno, parliamo di PAROLA ” Santa” Fiducia,, .

Fiducia puoi averre in Nostro “PADRE” Buono DIO” di piu , neanche non voglio comentare!
E Si carro Letorre!!!
Lui Non ti lascia MAI, lui non ha Bisognio di Denaro, Metalo, Soldi, Terre,
E scrivette Voui , e anche Tu che stai legendo con ME il Tuo Serve e Umile Giacommo.
Ho Fiducia in Nostra CASA di DIO che ha su Tutta la Terra , che e :
La SANTA CHIESA CATOLICCA.
Idee???
Essempii??
Tu che Legi con Me , dove vai quando e una FESTS GRANDE della Santa Chiessa???
Quando si Nasce tuo Figlio e Figlia, ho quando stai Benne, ho pocco Benne, ho avette momenti TRISTI di una PERDITA nelle Vostre FAMIGLIE??

Alla Santa CHIESA !!!
Santa Nostra MADRE Maria
San GIUSSEPPE
Il Figlio piu AMATTO dell Nostro ” PADRE” Buono DIO” che e Nostro SIGNIORE ” GESU CRISTO”
In Sua Santita ” Majesta PAPA FRANCESCO”
In Nostri Santi VESCOVI
In Nostri Santi SACERDOTTI
In Nostri :
” FRATTI e SUORRE” dells SANTA CHIESA CATOLICCA!!!( Io vostro Serve e Umile sonno CATOLICCO!!! , non Importa la Vostra Religione, andatte alle Vostre di fare sempre Preghierre, e Rispetarre Tutti Lorro il MINISTERO della Santa Chiessa.)
E puoi ci Penso Fratelos ho Sorela che abbiamo Letto nell :
Denaro- ORO ….ARGENTO….BRONZ….e altri METALI…. .
Altre …scrivette Vuii.
Scapo Voa all Lavorro, devo pulirre …., Ciao ha Tutti Vuoi Fratelli miei e Sorelle mie.
Armonia di acompagniarvi Tutto il Giorno Te che hai letto con ME , e Transmetilli ha Tutti, non farre Egoisto ho Egoista:))) voui solo per Te:)) scherzo.
Ciao,,

Sia Lodato GESU CRISTO Santita ” Papa Francesco”

Chiedo PERDONO, se ho SBAGLIATTO ha scriverre, e non si capisci il Mio BENNE che ho per TUTTI Vuoi, non solo per Tutti quelli che Legi gli Miei AMessaggi!!!anche per quelli che Non LEGI gli Voglio TANTA BENNE e BENNE avra Parte sua VITA sulla TERRA dell Nostro ” PADRE” Buono DIO” e in PARADISO.

Rispondi

luciana serrati il 11 Dicembre 2014 alle 10:45 pm.

Quanta dolcezza…nelle Sue espressioni,…quanta tenerezza nelle Sue parole…caro Papa Francesco, amico delle nostre anime,….fratello maggiore che ci aiuti a camminare in un cammino, ancora a noi tanto sconosciuto…ma che, con la Sua vicinanza e una voce sottile , che non impone alcuna cosa, ma ci sussurra all’orecchio: “scegli la via dell’amore…e scoprirai di essere l'”amato”, da sempre e per sempre!” ci doni tanta serenità. Grazie Signore…non riesco a crederci: hai sentito che ti amavo tanto e Ti sei fatto trovare, nel cuore di questo Papa…ho potuto verificare che il mio, per Te, Gesù caro, è proprio amore…quello vero…senza possibilità di equivoci. Tu Signore, sei il Mio Papà, sei la Mia Mamma, sei la fonte benefica, alla quale la mia anima si disseta, quando cerco tenerezza, comprensione,…sei la grande mano che, con infinita bontà, accarezza i miei capelli, alla sera, dopo il mio esame di coscienza…così, come mi facevano in famiglia, prima di addormentarmi….per alleggerirmi il cuore dalle pene incontrate nella mia giornata trascorsa e per prepararmi ad accogliere il volo degli angeli che, nella notte, accolgono il mio sonno…donandomi la gioia di abbandonarmi, con fiducia, tra le braccia del mio Signore. Grazie Papa Francesco…buonanotte…che Dio continui a proteggerLa da ogni male…

Rispondi

Giuseppe il 11 Dicembre 2014 alle 9:05 pm.

I commenti del nostro Francesco, che purtroppo i responsabili della Casa Pubblica, non ascoltano, sono sempre teneri. Ma, i grandi ladroni forse pensano che Dio è sempre e solo Misericordia? Spessisimo rovescia i potenti dai troni; pardon, è troppo troni, dalle panchine. Vergognatevi tanto, confessattevi spesso e tutto il resto.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.