Essere solidali per contribuire ad una società più umana

Essere solidali per contribuire ad una società più umana

La Rete Mondiale di preghiera del Papa ha pubblicato proprio oggi, 5 settembre 2016, giorno il cui santo patrono è Santa Teresa di Calcutta, canonizzata proprio ieri, il nuovo video del papa riportante l’intenzione di preghiera universale per il mese di settembre 2016. 

Durante il video, il Santo Padre incoraggia la costruzione di una società che metta al centro la persona umana. In particolare, Papa Francesco dice, parlando in spagnolo, che “l’umanità sta attraversando una crisi che non è solo economica e finanziaria… è anche ecologica, educativa, morale, umana”.

Tuttavia, Bergoglio, invita a non guardare solamente il lato negativo della medaglia, ma a valorizzare quanto di buono possiamo trovare nella situazione attuale. Infatti, prosegue il Papa, “quando si parla di crisi si parla di pericoli, ma anche di opportunità“.

A questo punto, la domanda sorge spontanea, potremmo dire: “qual è l’opportunità?” Risponde, subito dopo: “quella di essere solidali“. Non senza pensare proprio a Madre Teresa, apostola del volontariato, continua Francesco dicendo “Vieni, aiutami…“, lanciando così il suo intento di preghiera “perché tutti contribuiscano al bene comune e alla costruzione di una società che ponga la persona umana al suo centro“.

Da parte sua, il direttore internazionale della rete mondiale di preghiera per il Papa, il padre gesuita Federico Fornos, in una intervista a Radio Vaticana, ha affermato che “la sfida dell’umanità e della missione della Chiesa di questo mese è una preoccupazione del Papa fin dall’inizio del suo pontificato, che ritorna ancora e ancora, in modi diversi, perché non possiamo continuare con l’attuale sistema che produce esclusione e violenza. È necessaria una società più umana“, e, ha aggiunto il prelato “non è sufficiente dirlo o pensarlo. L’intento universale di preghiera di questo mese non è una idea astratta da meditare in silenzio, come coloro che prendendo il tè discutono su come il mondo ‘dovrebbe essere’. L’intenzione di preghiera universale per settembre 2016 è un grido che esce dal cuore di Francesco al vedere e sentire tutti coloro che soffrono di insicurezza, esclusione, emarginazione, in condizioni di vita difficili, senza lavoro o solamente con quel poco che basta per sopravvivere.

Share Button

1 Commento

Celia Iniesta il 6 Settembre 2016 alle 1:05 pm.

Muy Buenas, Santo Padre.

Cierto, la vida humana es la prioridad. Muchos miran pero pocos ven, ver es para hombres y mujeres impecables, personas que respetan la vida humana, si no se ve el sufrimiento de tus hermanos, si no se siente misericordia por los que sufren obtenemos: un alma vacía, un corazón cerrado a Dios, y una mente inconsciente. Es necesaria la misericordia en este mundo, gracias a ella muchos viven. Que sería del mundo sin la compasión de Cristo , transmitida por el Padre, El Hijo, y, El Espíritu Santo, a nosotros, la humanidad. Sería Terrible un mundo sin compasión. Tengamos fe, el final de TODO , siempre depende deL Señor y de su compasión hacia nosotros.
Dios, ten piedad. Gracias.
Buen día.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.