Il dono della fede passa per le donne, come Gesù per Maria

Il dono della fede passa per le donne, come Gesù per Maria

Il dono della fede passa per le donne, come Gesù per Maria” ha spiegato Papa Francesco nel corso dell’omelia mattutina nella Cappella della Residenza Casa Santa Marta, oggi 26 gennaio 2015: prendendo spunto dalla Prima Lettura (2 Tm 1,1-8) il Pontefice ha svolto una riflessione sulla modalità nella qualche si trasmette la fede e sull’importanza delle donne in questo.

Bergoglio ha fatto notare come sia lo stesso San Paolo a ricordare a Timoteo da dove provenga la sua “schietta fede“: la ha ricevuta dallo Spirito Santo “attraverso della madre e della nonna” poiché “sono le mamme, le nonne, che compiono la trasmissione della fede“.

Nasce dunque una domanda spontanea: “Mi viene in mente: ma perché sono principalmente le donne a trasmettere la fede? – ha detto il Vescovo di Roma – Semplicemente perché quella che ci ha portato Gesù è una donna“.

Che a trasmettere la fede siano le donne “è la strada scelta da Gesù“. Infatti così come “Lui ha voluto avere una madre“, allo stesso modo “anche il dono della fede passa per le donne“.

Tuttavia, ha ulteriormente evidenziato Francesco, non va confusa la trasmissione della fede con lo studio della fede: “una cosa è trasmettere la fede e un’altra è insegnare le verità della fede“.

La fede è un dono. La fede non si può studiare. – ha ulteriormente detto il Papa – Si studiano le verità della fede, per capirla meglio, ma con lo studio mai tu arrivi alla fede. La fede è un dono dello Spirito Santo, è un regalo, che va oltre ogni preparazione“, ed è proprio questo regalo che viene trasmesso per mezzo del “bel lavoro delle mamme e delle nonne, il bel servizio di quelle donne che fanno come mamme e come donne in una famiglia — può essere anche una domestica, può essere una zia — di trasmettere la fede“.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

10 Commenti

BARBARA BETTAZZI il 27 Gennaio 2015 alle 4:51 pm.

PROVENGO DA UNA LUNGA TRADIZIONE CRISTIANA FAMILIARE , ALMENO OTTO GENERAZIONI…, E PENSO CHE IL DONO CHE DIO HA DATO ALLE DONNE NON SIA SOLO COMPRESO DALLA CRISTIANITA’ MA DA OGNI RELIGIONE CREDENTE A DIO, NEL RISPETTO CIASCUNA DELLE PROPRIE REGOLE, LE QUALI TUTTE SOTTOLINEANO IL RUOLO FEMMINILE IMPORTANTE NON SOLO PER POTER PORTARE IN GREMBO I FIGLI CHE DEVONO NASCERE MA ANCHE PERCHE’ LA FEMMINILITA’ INSEGNA AD MARE LA VITA E LA CARATTERISTICA FEMMINILE CONTRIBUISCE ALLA FORMAZIONE DEL CARATTERE DI TUTTI I BAMBINI, COSI’ COME IL PADRE E’ ANCH’ESSO FORMAZIONE E GUIDA…, AMEN ALLE SANTE PAROLE DI PAPA FRANCESCO.

Rispondi

Maria Vergara il 27 Gennaio 2015 alle 4:49 pm.

Gracias por sus palabras.

Rispondi

ENZA il 27 Gennaio 2015 alle 4:04 pm.

SONO UNA MAMMA E UNA NONNA CHE PREGA PER I PROPRI FIGLI E PER TUTTI I GIOVANI SENZA SPERANZA.

Rispondi

racaza_jelly il 27 Gennaio 2015 alle 12:45 pm.

we love you pope francis santo papa francesco please next month 2015 come here the cebu city january 16 2015 to monday birthday to child santo nino

Rispondi

annamaria parlavecchia il 27 Gennaio 2015 alle 6:58 am.

Sposo in pieno quello che ha detto il Santo Padre nell’omelia del 26.1.2015 ..io credo di avere molta Fede,ne ho attraversate tante ..ma ho sempre confidato nell’aiuto del Signore e della Madonnina che io reputo,nel mio piccolo,miei Amici..ho sempre confidato Loro le mie paure,le mia ansie e con la Preghiera ho sempre acquisito forza per combattere..e ne ho visti i risultati..Voglio un mondo di Bene al nostro Papa Francesco,prego per Lui.

Rispondi

luciana serrati il 27 Gennaio 2015 alle 2:48 am.

correggo: E’ vero !!!

Rispondi

luciana serrati il 27 Gennaio 2015 alle 2:47 am.

E’ ero ! Non si conquista la fede attraverso i libri…ma, casomai, si approfondisce e si comprende. La fede è un dono immenso, che ci conferma che lo Spirito Santo ci è passato accanto, forse con la velocità di una leggera carezza…ma ha avuto il tempo di lasciarci un grande dono: proprio la fede! Ma abbiamo avuto l’accortezza di racchiudere subito questa luce divina nel nostro cuore? Certo che, anche se ancora la nostra fede è ricca di dubbi, una cosa è certa: sicuramente ne sentiamo una forte nostalgia…perchè la gioia che abbiamo provato, quando ci è entrata nell’anima, è indimenticabile…e viene più facilmente trasmessa, proprio da una donna…che, con la sua innata dolcezza ne diventa la migliore testimone…dato che la fede è, per me, lo specchio della nostra capacità di amare….che non è altro che la vibrazione dell’amore di Dio, in ciascuno di noi! Buona e santa giornata, Papa Francesco caro.

Rispondi

Lucia il 27 Gennaio 2015 alle 12:03 am.

Come è vero Papa Francesco! E quanti ostacoli… Ringraziando Iddio tutto quanto si dà con mano dolce, anche se viene scansato lì per lì o dimenticato per troppe distrazioni lontane dallo spirito, lungo il percorso della vita tornerà a galla e presente nei momenti più duri e non sarà più dimenticato. Lo Spirito Santo è sempre con noi…

Rispondi

Pina Isernia il 26 Gennaio 2015 alle 10:49 pm.

Papa.Francesco desidero avere sue notizie anche se seguo molto tv 2000 grazie.

Rispondi

paolina turtora il 26 Gennaio 2015 alle 7:59 pm.

E,’ vero la fede è dono di Dio,ma si coltiva e si alimenta prima di tutto con la preghiera nonché con lo studio percheDio bisogna cconoscerlo, amarlo e poi seguirlo….occorre anzi è necessaria la fides qua e la fides quae. scusa papa…

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.