La corruzione è un peccato che devia la coscienza e l’animo umano

La corruzione è un peccato che penetra la coscienza e l'animo umano

Dinanzi ai peccati e alla corruzione, Gesù rappresenta la sola “pienezza della legge”. Nella messa mattutina a Casa Santa Marta, Papa Francesco ha invitato a riflettere sul Vangelo di Giovanni che propone il momento in cui Cristo, a proposito della donna colta in adulterio, dice a chi l’accusa: “Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei”.

Soffermandosi anche sulla Lettura dedicata a Susanna, tratta dal libro del profeta Daniele, il Papa ha colto l’occasione per riportare in auge un tema più attuale che mai: la corruzione.

“Ci sono sempre stati nel mondo dei giudici corrotti – ha detto Francesco – tanto che anche oggi in tutte le parti del mondo ce ne sono. Ma perché viene la corruzione in una persona? Perché una cosa è il peccato: ‘Io ho peccato, scivolo, sono infedele a Dio, ma poi cerco di sistemarmi con il Signore o almeno so che quello che ho fatto non è stato giusto. Ma la corruzione è quando il peccato entra, entra, entra, entra nella tua coscienza e non ti lascia posto neanche più per l’aria”.

La corruzione, quindi, è un peccato estremamente grave. Un peccato che penetra nell’animo umano e che è difficile da sradicare. I corrotti, ha sottolineato il Papa, credono “con impunità” di far bene. E la corruzione non è soltanto quella che intendiamo noi con questo termine, ma è anche quella di chi sentenzia e interpreta leggi in modo tanto rigido “da non lasciare spazio allo Spirito Santo”. Perché la giustizia deve tenere conto dell’elemento misericordioso.

Questa, ha detto Francesco, “è una corruzione di legalità, di legalismo, contro la grazia”. E poi c’è Gesù, vero Maestro della Legge dinanzi ai giudici falsi, che ieri come oggi davano sentenze ingiuste “opprimendo gli innocenti e assolvendo i malvagi”.

Share Button

1 Commento

Celia Iniesta Solano il 3 Aprile 2017 alle 8:24 pm.

Buenas tardes, Santo Padre.

El problema está en el sistema que es corrupto. Dan un ejemplo corrupto, Y cierto es, siempre pagan justos por pecadores. Para eso está la Justicia Divina para poner a cada cuál en su sitio. Yo no tengo la culpa de que así sea este mundo. Hay que estar preparados para lo que venga, sea lo que sea. Siempre se ha dicho .. Quién hace la ley , hace la trampa. Y cierto, quién este libre de pecado , que tire la primera piedra. Lo que necesitan las personas es ser fieles a sí mismas desde el respeto de ideales y la diversidad de opiniones. La cultura del dialógo a la que usted se refiere. El respeto, la tolerancia. Construir y crear. Sumar y multiplicar. La corrupción resta, divide,explota al ser humano. Aunque no hay que perder la esperanza de poder cambiar esta realidad.

Que Dios envíe fe, a todos los que creen que es posible. La injusticia se vence con justicia.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.