La grammatica della famiglia

La grammatica della famiglia

Durante la consueta Udienza del Mercoledì, Papa Francesco, continuando il proprio ciclo di catechesi sulla vita famigliare, ha affrontato il tema della famiglia come luogo privilegiato di trasmissione della fede.

Dio, tanto nelle Sue parole quanto nei Suoi segni, – ha detto il Vescovo di Roma – spesso indica i legami familiari come un esempio del nostro rapporto con Dio. La saggezza scolpita in questi affetti familiari, che non si comprano e non si vendono, – ha aggiunto Papa Francesco – è la migliore eredità della spirito familiare e Dio si rivela, vuole rivelarsi, per mezzo di questo linguaggio.

D’altra parte, la fede e l’amore di Dio purificano gli affetti familiari dall’egoismo e li proteggono dal degrado. Aprono un nuovo orizzonte che ci permette di vedere oltre, di vedere tutte le persone come una sola famiglia. Così, chi opera la volontà di Dio e vive nel suo amore, è in grado di vedere Gesù nel prossimo e di essere per lui un vero fratello.

Carissimi, utilizzare questo stile familiare in tutte le relazioni umane ci rende capaci di cose impensabili, sarebbe una benedizione per tutti i popoli e un segno di speranza sulla terra. Si darebbe così una testimonianza del mistero di Dio più profonda e più incisiva che mille trattati di teologia.

 

Queridos hermanos y hermanas:

Hoy abordamos el tema de la familia como transmisora de la fe. Tanto en sus palabras como en sus signos, el Señor pone con frecuencia los lazos familiares como ejemplo de nuestra relación con Dios. La sabiduría encerrada en esos afectos familiares, que ni se compran ni se venden, es el mejor legado del espíritu familiar y Dios se revela, quiere revelarse, a través de este lenguaje.

Por otro lado, la fe y el amor de Dios purifican los afectos familiares del egoísmo y los protegen del degrado. Los abre a un nuevo horizonte que nos hace capaces de ver más allá, de ver a todos los hombres como una sola familia. De ese modo, quien hace la voluntad de Dios y vive en su amor, es capaz de ver a Jesús en el otro y de ser para él un verdadero hermano.

Queridos hermanos, llevar este estilo familiar a todas las relaciones humanas nos haría capaces de cosas impensables, sería una bendición para todos los pueblos y un signo de esperanza sobre la tierra. Se da ahí una comunicación del misterio de Dios más profunda e incisiva que mil tratados de teología.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

3 Commenti

francesco de pascale il 3 Settembre 2015 alle 10:24 pm.

Adesso io vi chiedo: se il figlio del Nostro Signore Gesù tornasse tra Noi, sopravvivrebbe all’ umanità di oggi ?

Rispondi

Giancarlo Pantaleoni il 3 Settembre 2015 alle 7:53 am.

Stiamo auto-distruggendoci!
la Scienza ce lo sta dimostrando!
FONDAMENTALE CONSIGLIO PER TUTTI QUELLO di PAPA FRANCESO ! SEMBRA PROPRIO ….fatto nascere da Dio per questo Periodo e fatto eleggere dallo Spirito Santo come Papa in questa speciale era dell’ Umanità… in cui i COMPORTAMENTI UMANI CORRETTI E SBAGLIATI sono messi in Evidenza per la sopravvivenza di tutti!
SOLO DIO può dirci e segnalarci i COMPORTAMENTI CORRETTI !
Li ha fatti dire ai Profeti nella Bibbia e poi direttamente li ha dettati a Mose’ sul Monte Sinai!
Nonostante questo abbiamo continuato a SBAGLIARE …ma Lui lo sapeva …. e per questo MISERICORDIOSAMENTE…ci ha inviato Gesù incarnandosi in Lui da una Donna Umana Immacolata e pensata fin dal Creato!
MARIA SANTISSIMA IMMACOLATA CONCEZIONE…PER GUIDARCI A LUI… la NUOVA EVA … Immacolata concezione!
Rispettosa al 100% delle Leggi di Dio insieme a San Giuseppe il Padre Putativo Santissimo e fedelissimo che ha protetto sempre la Sacra Famiglia e Gesù!
Incredibile Storia … a pensarlo scientificamente!
Poco ancora sappiamo scientificamente sul CHI SIAMO, da DOVE VENIAMO E DOVE ANDIAMO.
Ma certissime , comportamentalmente parlando, sono le Leggi di Dio Lasciate a Mosè ed i Comportamenti GIUSTI lasciati nei Vangeli, da Gesù di Nazareth!
Tutti noi sappiamo studiando la Storia dei Popoli, CON SICUREZZA COMPORTAMENTALE, statisticamente altamente significativa (linguaggio scientifico) che alterando uno di questi Comandamenti di Mosè dichiariamo la fine dell’individuo che li altera, della sua famiglia, dei suoi Compagni della Sua Nazione perché automaticamente viene corretto.
la Storia dei POPOLI fino ad OGGI ci dice questo!
La soluzione quale è?
Quella qui detta da Papa Francesco inviatoci dallo SPIRITO SANTO! e che qui riporto con le sue parole: la FEDE e l’AMORE DI DIO purificano gli affetti familiari dall’Egoismo e li proteggono dal degrado.
Aprono un nuovo orizzonte che ci permette di VEDERE OLTRE, di VEDERE TUTTE LE PERSONE COME UNA SOLA FAMIGLIA !
Grazie Papa Francesco e Grazie Signore DIO PADRE NOSTRO MISERICORDIOSO per avercelo inviato per farci riflettere su tutti i nostri COMPORTAMENTI SBAGLIATI !!!

Rispondi

Ivana Barbonetti il 3 Settembre 2015 alle 7:33 am.

Mi unisco a questa preghiera, proviamo tutti a pregare cosi sostenendo il rappresentante di DIO in terra. Quando DIO impersonato in GESU’ venne su questa terra, 2000 anni fa’, non potette fare i miracoli che poteva fare per mancanza di fede dei circostanti. Con la presenza di GESU’, non avvennero miracoli, oggi GESU’ non c’e’ fisicamente, anziche’ inveire contro il SUO rappresentante,papa Francesco, domandiamoci; MA IO, CHE FEDE HO? QUELLA CHE MI ASPETTO TUTTO DAGLI ALTRI? MI IMPEGNO CON PREGHIERA, OPERE E AZIONI PER AVERE IO IL MIRACOLO? E, VISTO CHE L’EGOISMO NON E’ GRADITO A DIO, GUARDO E AIUTO IL FRATELLO O SORELLA CON PROBLEMI COME E PEGGIO DI ME? Ivana Barbonetti.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.