La preghiera è tanto importante per aprirsi allo Spirito Santo

La preghiera è tanto importante per aprirsi allo Spirito SantoCreatività, trascendenza e vicinanza” sono questi i tre punti fondamentali dell’azione della Chiesa, alla quale si devono ispirare non solo i sacerdoti ma anche tutti i fedeli, che compongono appunto la Chiesa.

La creatività è un dono di Dio ed è anche “il comandamento che Dio ha dato ad Adamo: Va e fa crescere la Terra. Sii creativo!” ed è anche “il comandamento che Gesù ha dato ai suoi, mediante lo Spirito Santo“.

Per scoprire in noi questa la creatività che dona lo Spirito Santo bisogna aprire il proprio cuore allo Spirito, con la preghiera “anche se la preghiera tante volte può sembrare noiosa – ha detto il Pontefice – la preghiera è tanto importante“: “la preghiera è il primo passo, perché è aprirsi allo Spirito Santo, al Signore per potersi aprire agli altri. – ha spiegato il Santo Padre – È il Signore che dice: “Vai qua, vai di là, fai questo …”, ti suscita quella creatività che a tanti Santi è costata molto“.

È proprio la scoperta di questa “creatività che viene dallo Spirito e nasce nella preghiera” che ci fa scoprire “l’altra trascendenza: aprirsi agli altri, al prossimo“.

È importante la trascendenza duplice: verso Dio e verso il prossimo – ha quindi spiegato Bergoglio – Uscire da sé non è un’avventura, è un cammino, è il cammino che Dio ha indicato agli uomini, al popolo fin dal primo momento quando disse ad Abramo: “Vattene dalla tua terra”.

Così “quando io esco da me, incontro Dio e incontro gli altri” ed è nell’incontro con gli altri che ci si rende conto del terzo elemento, la vicinanza. “Come li incontro gli altri? Da lontano o da vicino? Occorre incontrarli da vicino!” – ha concluso Papa Francesco – “Vicinanza è una parola chiave: essere vicino. Non spaventarsi di niente. Essere vicino. L’uomo di Dio non si spaventa. Lo stesso Paolo, quando ha visto tanti idoli ad Atene, non si è spaventato, ha detto a quella gente: “Voi siete religiosi, tanti idoli … ma, io vi parlerò di un altro”. Non si è spaventato e si è avvicinato a loro, ha citato anche i loro poeti: “Come dicono i vostri poeti …”. Si tratta di vicinanza a una cultura, vicinanza alle persone, al loro modo di pensare, ai loro dolori, ai loro risentimenti“.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

13 Commenti

BARBARA BETTAZZI il 12 Dicembre 2014 alle 5:12 pm.

PREGHIAMO CONTRO L’OFFESA ALLA MADONNA ED ALLA NOSTRA CRISTIANITA’. ANCHE NELLA MIA CITTA’ DI PRATO E NELLA VICINA FIRENZE CI SONO STATI ATTI VANDALICI GRAVI ED OFFENSIVI A PIU’ CHIESE CRISTIANE. NATURALMENTE AI COLPEVOLI : PRESI , SONO STATE ATTRIBUITE LE SOLITE BUGIE SCEME DI SCUSANTI…, MA SAPPIAMO BENISSIMO PERCHE’…; PREGHIAMO E RENDIAMO CONCRETO L’AMORE DELLA MADONNA MALGRADO TUTTO !!!AMEN!!

Rispondi

PAOLO PARENTE il 1 Agosto 2014 alle 9:18 pm.

Caro Santo Padre,
Ho visto un immagine bruttissima
Gravissima offesa a tutta la nostra comunità !!!!!
Gravissima incursione la notte scorsa nella Chiesa Stella Maris in via Capraia al lido. La chiesa è stata profanata la notte scorsa e Don Giuseppe ei parrocchiani hanno trovato questa mattina, al loro arrivo la brutta sorpresa. Non è dato sapere se si sia trattato di vandali o del lavoro dell’appartenente a qualche setta religiosa. Le indagini sono affidate agli uomini della Squadra volante che sono intervenuti con i colleghi della polizia scientifica. L’interno della chiesa è stato devastato, distrutte porte, imbrattati muri e danneggiate le due statue della Madonna a una delle quali i vandali hanno tentato perfino di dare fuoco.
Si può curare come noi. Ho dato la segnalazione alle forze dell’ordine per proteggere a noi…
Caro Santo Padre, devi rimproverare a chi l’ha fatto questo vandalismo odioso..e poi si perdona….fatti sentire e fatti rispettare nella nostra comunità cristiana!!!!!!!
Buona Notte Santo Padre

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.