La risurrezione di Cristo è la vera speranza del mondo

Urbi et Orbi 2014: pensiamo ai bambini uccisi da Erode di oggi

 

Gesù è risorto dai morti. Risuona nella Chiesa in tutto il mondo questo annuncio, insieme con il canto dell’Alleluia: Gesù è il Signore, il Padre lo ha risuscitato ed Egli è vivo per sempre in mezzo a noi. Inizia così il messaggio Urbi et Orbi di Papa Francesco. Continua »

Share Button

Gesù non sa lavarsi le mani: soltanto sa rischiare!

 

Gesù finisce il suo discorso dicendo: “Vi ho dato infatti l’esempio, perché come ho fatto io, facciate anche voi”. Lavare i piedi in quel tempo era compito dagli schiavi. Continua »

Share Button

A Pasqua laviamo gli occhi ai bambini perché vedano Gesù risorto

 

Vorrei farvi una domanda: quale festa è la più importante della nostra fede: il Natale o la Pasqua? Queste è la domanda che Papa Francesco rivolge ai fedeli durante l’udienza generale. La risposta èa Pasqua perché è la festa della nostra salvezza la celebrazione della sua morte e Risurrezione. Continua »

Share Button

Giovani se il mondo tace e perde la gioia voi gridate!

 

La liturgia della Domenica dell Palme scopriamo come il popolo è capace di gridare e lodare il suo Signore ma tutto si appanna e lascia un sapore amaro durante la Passione. Continua »

Share Button

Il prodigio della Comunione: diventiamo ciò che riceviamo

 

Papa Francesco all’Udienza Generale: È arrivata la primavera ma cosa succede in primavera? Fioriscono le piante. Io vi farò qualche domanda. Un albero o una pianta ammalati, fioriscono bene?. No! Un albero senza acqua può fiorire bene? No. E un albero e una pianta senza radici, può fiorire? E questo è un messaggio: la vita cristiana dev’essere una vita che deve fiorire nelle opere di carità, nel fare il bene. Ma se tu non hai delle radici, non potrai fiorire, e la radice chi è? Gesù! Continua »

Share Button

Il crocifisso un segno religioso da contemplare e comprendere

 

Il Vangelo di oggi racconta un episodio avvenuto negli ultimi giorni della vita di Gesù durante la Pasqua ebraica. Per questa celebrazione rituale sono arrivati anche alcuni greci e che si avvicinano a Filippo, uno dei dodici apostoli, e gli dicono: «Vogliamo vedere Gesù». Continua »

Share Button

Non fare della nostra anima un luogo di mercato

 

Il Vangelo del giorno presenta l’episodio in cui Gesù scaccia i venditori dal tempio di Gerusalemme. Egli rovesciò i banchi e disse: «Non fate della casa del Padre mio un mercato!». Questa azione decisa suscitò grande impressione nella folla e molti si sentirono minacciati nei loro interessi economici. Ma come dobbiamo interpretarla? Continua »

Share Button

Il Signore ci chiede poco e ci dà tanto.

Papa Francesco all’udienza generale continua con la catechesi sulla Santa Messa. Alla Liturgia della Parola segue l’altra parte costitutiva della Messa, che è la Liturgia eucaristica. In essa la Chiesa rende presente il Sacrificio della nuova alleanza sigillata da Gesù sull’altare della Croce. Continua »

Share Button