La fede si concretizza nella vita vera e nelle opere di bene

Nella terza domenica d’Avvento si medita all’Angelus sulla domanda di chi, colpito dalla predicazione del Battista chiede a lui “cosa dobbiamo fare?” e il Pontefice la estende a tutti i cristiani.

Continua »
Share Button

Siate concentrati su Dio e sugli altri e non su voi stessi

In occasione della festività dell’Immacolata Concezione il Vangelo su cui ci si sofferma all’Angelus è dedicato proprio alla Beata Vergine Maria e al momento dell’Annunciazione da parte dell’angelo.

Continua »
Share Button

I catechisti hanno una missione insostituibile nella trasmissione della fede.

Nelle intenzioni di preghiera di dicembre Papa Francesco pone l’attenzione sui catechisti: I catechisti hanno una missione insostituibile nella trasmissione e nell’approfondimento della fede.  

Continua »
Share Button

Dio ci raggiunge ovunque e ci aiuta nella conversione se ci affidiamo a Lui

Impegnato nel suo viaggio apostolico, Papa Francesco ha parlato nell’odierna giornata da Atene di Giovanni, ponendo l’attenzione sul deserto e sulla conversione.

Continua »
Share Button

Anche i dolori possono nascondere un disegno della Provvidenza

La prima Udienza del mese di dicembre prosegue con la catechesi su San Giuseppe, e si medita oggi sul suo essere uomo giusto oltre che sposo di Maria.

Continua »
Share Button

Siate vigili, pregate e non lasciate che il cuore impigrisca

Nella prima domenica di Avvento l’Angelus è incentrato proprio sulla venuta di Cristo, la seconda venuta alla fine dei tempi, dopo la grande tribolazione.

Continua »
Share Button

Cerchiamo in San Giuseppe un alleato e un sostegno

Si sta per concludere l’anno dedicato alla figura di San Giuseppe, e all’Udienza prosegue il ciclo di catechesi su lui concentrato, sulla sua importanza e sul suo ruolo nella salvezza.

Continua »
Share Button

Il cristiano che segue la strada di Gesù è senza maschere e falsità

Si medita all’Angelus sull’affermazione di Gesù di fronte a Pilato e alla folla che lo vuole condannato a morte: “Io sono re”; parole mai dette prima, anzi.

Continua »
Share Button