Onomastico di Papa Francesco 2020

Oggi si ricorda san Giorgio martire, onomastico di Papa Francesco (Jorge). Nell’occasione il Santo Padre ha deciso di consegnare alcuni respiratori e altro materiale protettivo a Suceava in Romania, a Madrid in Spagna e a Lecce nella nostra cara Italia alcuni dei paesi più colpiti dalla pandemia del coronavirus.

Continua »
Share Button

Abbiate cura della Terra e delle sue creature dono di Dio

Dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico oggi un argomento che dovrebbe essere caro a tutti, la difesa della nostra Madre Terra.

Continua »
Share Button

Dio non si stanca di tenderci la mano per rialzarci dalle nostre cadute

Dopo una settimana dai festeggiamenti della Santa Pasqua, Papa Francesco ha celebrato l’Eucaristia nella Chiesa di Santo Spirito in Sassia, in questa domenica dedicata alla Divina Misericordia, e a seguire il Regina Coeli, che prende il posto dell’Angelus nel tempo che va dalla Pasqua alla Pentecoste.

Continua »
Share Button

La vera pace viene da Cristo ed è riconciliazione e amore

Riprende con l’Udienza di oggi la catechesi sulle Beatitudini iniziata da Papa Francesco. L’odierna presa in esame è la numero sette: Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio ”, ripresa dal Vangelo di Matteo 5,9.

Continua »
Share Button

Che il Signore ci dia la forza delle donne di andare sempre avanti

Dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico il Regina Coeli del Papa, in questo lunedì dell’Angelo che ci vede ancora una volta chiusi nelle nostre case invece che fuori come siamo soliti fare, per festeggiare la “pasquetta”.

Continua »
Share Button

La resurrezione di Cristo è la vittoria dell’amore sulla radice del male

Dopo la Santa Messa di Pasqua, solenne e deserta, il Pontefice ha impartito la tradizionale benedizione Urbi et Orbi da un luogo meno tradizionale: i cancelli dell’Altare della Confessione, all’interno della Basilica Vaticana.

Continua »
Share Button

Il Signore non ci lasci nelle tenebre e nell’ombra della morte

Esattamente come per la Messa in Coena Domini di ieri, che ha dato l’inizio al Triduo pasquale, anche la Messa di stasera, per la celebrazione della Passione di Cristo, si è tenuta in una Basilica di San Pietro semi vuota, non presso l’altare della Confessione sotto l’imponente baldacchino del Bernini, ma presso quello della Cattedra.

Continua »
Share Button

Siate coraggiosi nel rischiare, perdonare e consolare

E’ iniziato oggi il “Triduo Pasquale”, momento liturgico che va dalla sera del Giovedì Santo fino alla sera della Domenica di Pasqua, e che consiste nella celebrazione di alcuni riti atti a ricordare l’istituzione dell’ Eucarestia durante l’ Ultima Cena, la Passione, morte e resurrezione di Cristo.

Continua »
Share Button