Papa Francesco: solo un cuore umile ci apre al mistero di Dio

Papa Francesco solo un cuore umile ci apre al mistero di Dio

Nell’omelia di oggi, 2 dicembre 2014, durante la Santa Messa nella Cappella di Casa Santa Marta, Papa Francesco parlando dell’atteggiamento che il cristiano deve avere per accogliere Gesù nel proprio cuore ha detto che “solo un cuore umile ci apre al mistero di Dio“.

Prendendo spunto dalla Lettura del Vangelo (Lc 10, 21-24) il Pontefice ha precisato che solamente per mezzo dell’umità potremo riusciremo ad accogliere Gesù nel nostro cuore e a comprendere appieno le Scritture.

Diversamente, senza umiltà, senza farci piccoli, potremmo essere magari degli esperti delle Scritture, dei teologi o degli scienziati, ma non saremo mai dei discepoli di Gesù, dei cristiani. Infatti, Dio ha “nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le ha rivelate ai piccoli“- ha detto il Santo Padre – “Soltanto quelli che hanno il cuore come i piccoli, che sono capaci di ricevere questa rivelazione, il cuore umile, mite, che sente il bisogno di pregare, di aprirsi a Dio, si sente povero“.

Dobbiamo infatti riflettere sul fatto che “tanti possono conoscere la scienza, la teologia pure, tanti! Ma se non fanno questa teologia in ginocchio, cioè umilmente, come piccoli, non capiranno nulla. – ha aggiunto – Ci diranno tante cose, ma non capiranno nulla“.

Questo perché nel Vangelo vediamo come “soltanto questa povertà è capace di ricevere la Rivelazione che il Padre dà tramite Gesù, attraverso Gesù.”

Ma Gesù, come viene nel mondo qual’è il Suo esempio? “Gesù viene, non come un capitano, un generale di esercito, un governante potente, no, no. Viene come un germoglio” – ha detto Papa Francesco – “Così abbiamo sentito nella Prima Lettura: ‘In quel giorno, un germoglio spunterà dal tronco di Iesse’. Lui è un germoglio: è umile, è mite, ed è venuto per gli umili, per i miti, a portare la salvezza agli ammalati, ai poveri, agli oppressi“.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

12 Commenti

annita il 4 Dicembre 2014 alle 2:45 pm.

CARO SANTO PADRE OGNI SUA PAROLE E RICCO DI DONO PREGATE PER ME UNA MIA ITENZIONE GRAZIE TANTO

Rispondi

Prosper Bachkangi il 3 Dicembre 2014 alle 5:08 pm.

Il Signore Gesu ci ha regalato un Santo Padre Umile,io vivo in oriente e frequento tutte le chiese Ortodosse e posso dire che il Signore questa volta ci ha regala quatro capi della chiesa umili e sono sicure che l’unione della chiesa è prossima.

Rispondi

mariana il 10 Dicembre 2014 alle 6:19 pm.

ti prego con tutto mio core io noloso che devo fare a chie devo chiedere aiuto che nes uno no mia risposta vi prego sta rivando santo natale io no poi tornare da mi bimbi io sono venuta per loro per falo una vita piu bona ma no trovato un lavoro sono di un pai di mesi qua no trovato nemeno un giorno adeso io no mi po turnare no po fare niente per mi bimbi noloso che devo fare dove devo andare noloso io voglio mii bimbi volie anche lor troppo stano sufrendo come ame vi prego che santa madre fa un miracolo urgente per me solo dio e madre cara che lei sta vedendo tutto la mia vita veramente che mi po aiutare urgente con miracolo per tornare acasa da mii bimbi che veramente che poi per me no po esere felice nemeno per mii bimbi santo natale che sta rivando voglio che dio mi manda una manina per aiutarmi ame e mii bimbi che mi sta aspetando grazzie a voi grazzie a dio mio e santa madre grazzie con tutto mio core

Rispondi

BARBARA BETTAZZI il 3 Dicembre 2014 alle 4:36 pm.

L’ UMILTA’ DI GESU’ E’ L’ESEMPIO DEL MEZZO PER PERMETTERE AGLI ALTRI DI CAPIRLO. E’ SEMPLICITA’ DI SCELTE ED E’ PROPRIO QUANDO SIAMO ARRABBIATI/E CHE DOBBIAMO RICORDARCI DI GESU’ E DEI SUOI MODI. GESU’ RISPONDEVA ALLE DOMANDE O AGLI ATTACCHI APPOSTA IN FORMA DI DOMANDE: CON DELLE VERITA’ SPIRITUALI CHE MOSTRAVANO GIUSTIZIA E CHE SPIEGAVANO CHI LUI E’ ED E’ STATO IN VITA ED IN MORTE E RESURREZIONE. NOI UMANI CERTAMENTE CI RIFERIAMO A NOI IN VITA O ALLA NOSTRA SPERANZA NEL MONDO DEI CIELI DI DIO. MA LE NOSTRE VERITA’ PROFONDE COME MOTIVAZIONE DI TANTE SCELTE , PAROLE, COMPORTAMENTI…, SIA CHE PARLIAMO O NO A CHI DOBBIAMO AI NOSTRI INTERLOCUTORI, SONO LA – RISPOSTA- CHE PUO’ GENERARE PACE PIOCHE’ SI ISPIRA ALLA VOLONTA’ BUONA DI DIO, OPPURE SE COSI’ NON AVVIENE E’ IL MONITOR PER LASCIAR PERDERE CERTE PERSONE.

Rispondi

Giorgio Cerello il 3 Dicembre 2014 alle 4:34 pm.

Perché ha guardato all’umiltà della sua serva____

Rispondi

mariana il 1 Marzo 2015 alle 3:39 pm.

bon giorno sono la madre di quatro bimbi mariana che o chiesto di chiedere aiuto per tornare da mii bimbi che stano luntani da me che sono picoli di natale no sono stato con lor io anche adeso chiedo per mii bimbi che sempre lontana da lor io aspeto per portare la felicita ai mii bimbi che mi sta aspetando di natale no sono riusita per tornare sono luntano anche adeso penso che solo dio mi po mandare un auito specialmente per paschue per farlo felici nel core dei picoli bimbi che stano sufrendo per me io per loro luntana no mi po rispondere nes uno no mi po aiutare nes uno solo dio e madre potenta con suo figlio dal ciello che mi sta sentendo e mi viene questa volta per aiutarmi lo prego dal mio core che o pasata una dura prova che adeso spero che mi sono lete chuesta mesagio con tutto mio core con tutto la mia anima che mi manda un aiuto di urgenza per mii bimbi per farlo felici che sta tornando sua madre da lor solo un miracolo da dio po fare tutto questo per me e mii bimbii grazzie mille vi aspeto al meno con un consiglio che devo fare che lavoro no tengo no tengo niente sto chiedendo un pezo di pane ma che devo fare noloso dio losa tutto quando devo finire queste soferenze io voglio auitare atutti chie mi sta chiedendo aiuto ma piu troppo no tengo niente solo con core mio che milo chiedeno ci lo poi dare con tutto mio core grazzie atuttii.mio mail mariana25@live.it

Rispondi

teodora il 3 Dicembre 2014 alle 6:15 am.

Il gioco è “bello” quando dura poco.
Tanti cordiali saluti allo Staff.

Rispondi

teodora il 3 Dicembre 2014 alle 5:49 am.

Servirsi della parola di Dio, per i propri profitti, è asservimento al Male.
La prevaricazione si pratica in tanti modi e non è certo espressione di umiltà.
Chi presume che tali metodi, pur nella loro mastodontica evidenza, non siano percepibili, è accecato dalla presunzione.
Chi, pur consapevole di utilizzare e mostrare i propri discriminanti arbitri, persiste in tale pratica è ben lungi dall’umiltà che pubblicizza e dall’armonia che si prefigge di raccogliere per mera speculazione.

Rispondi

teodora il 3 Dicembre 2014 alle 5:03 am.

L’umiltà è l’opposto della superbia, della presunzione e della prosopopea. Molte volte esse si vestono di falsa umiltà per trarre in inganno nell’imporre le proprie, materiali convenienze, o semplicemente per fare sfoggio di “superiorità”.
La falsa umiltà, però non sempre perdura, perchè si appalesa nell’immediatezza, manifestando, fin da subito, i reconditi fini che si propone, per raggiungere profitti personali, attraverso l’utilizzo di falso servilismo e verità.
Altre volte, si affina nell’obiettivo di trarre in inganno, ed in questo suo progressivo perpetrarsi, riesce nel suo infimo intento, seminando vittime.
Lo Spirito Santo ci liberi da questi mistificatori di verità e umiltà.

Rispondi

mariana il 3 Dicembre 2014 alle 1:38 am.

mio padre ti prego sta rivando santto natale sono una madre di quatro bambini che sto molto suferendo io prego per sentire anche ame un pochino vi prego che non iesco a fare niente io sono qua luntano da mii bambini che stano suferendo la mia vacanza o chiesto da per tutto aiuto no mi voglie sentire nes uno no mia rivata nes una risposta vi prego che devo fare no tengo lavoro mi voglio tornare da mii bambini che sono moltto luntani o cercato lavoro ma piu troppo no niente come devo fare per tornare a mii bambini per favore mio padre come poi io fare questo io spero che dio mi manda una sua manina prestto che noloso che devo fare dove mi vado achie devo cercare aiuto nes uno no mi po aiutare di qua vi prego padre io cerco di pregare sempre a piedini di gesu cristo e di santa mia madre spero che fa un miracolo grande per me per mandare una manina che io lo baccio che mi fa anche ame felice vicino da bambini che sta luntano con troppo suferenza anche loro che sono anche picoli vi prego rispondetemi subitto che non iesco a dormire di note con tantti pensieri dove devo andare chie mi aiuta nes uno solo dio che mi manda sua manina per no sufrirè piu vi prego con tuttò miò core rispondetemi urgente dal mio mail..
mariana25@live.it grazzie mille alei che mi po rispondere con tutto mio core tanttee salutee e tannto felice nel suo core per lei dal mio padre vi prego rispondetemi…grazziee grazziee grazzie mio seniore dal celo e con llei per sempre..

Rispondi

mariana il 3 Dicembre 2014 alle 1:11 am.

caro mio padre ti prego vengo con un core grande di dolore ti prego con tutto mio core che sta pieno di dolore rispondemi urgente perfavore mio padre mi sto pregando adio sempre per arivare al mia risposta ti prego padre rispondetemi per favore sono una madre di quatro bambini che mi sono del una situazione moltto brutta ti prego rispondetemi vi prego con tutto mio core che dio mi la da tutto forza prego alei per contatare mio mail…mariana25@live.it grazie di tutto mio core per lei grazie vi aspetto

Rispondi

lorena il 2 Dicembre 2014 alle 10:50 pm.

Grazie Santo Padre!
Le Sue parole vanno dritte al cuore e ci rassicurano che veramente la fede può tutto.
Anche chi si sente inadeguato ad affrontare i temi teologici sa che c’è un posto anche per lui e che sentire è come capire…

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.