Se vuoi entrare nella Chiesa che sia per amore e non per fare affari

Se vuoi entrare nella Chiesa che sia per amore e non per fare affariGesù ha voluto la chiesa “libera” e non “rigida“: non bisogna fare “confusione fra quello che Gesù ha predicato nel Vangelo” e quello che si vorrebbe avesse detto. Si tratta della tentazione di non essere al servizio del Signore ma di servirsi del Signore per i propri vantaggi vivendo la Chiesa come un luogo da affittare all’occorrenza per i propri scopi: questo è il tema che è stato al centro della meditazione di Papa Francesco in Casa Santa Marta, oggi, giovedì 05 giugno 2014.

Il Pontefice ha ribadito come si debba essere docili allo Spirito Santo, che per sua natura è libero, per non ingabbiarlo in quelle che sono le “nostre dottrine” e non quelle professate da Gesù: chi si irrigidisce sulle proprie dottrine diventa sordo alla parola dello Spirito Santo, finendo, proprio per questo loro atteggiamento per non entrare “nella Chiesa. Si dicono cristiani, si dicono cattolici, ma il loro atteggiamento rigido li allontana dalla Chiesa“.

Questo succede per coloro che il Papa definisce “uniformisti” ma anche per gli “alternativisti“: i primi vorrebbero la Chiesa rigida, ingessata nella uniformità, mentre i secondi sono coloro che hanno sempre una propria idea, puntualmente differente da quella della Chiesa, e anzi “che non vogliono che sia come quella della Chiesa” quasi fosse uno scandalo, essi sempre “hanno un’alternativa“.

Queste persone, hanno una appartenenza parziale alla Chiesa poiché non sono docili nell’accettare lo Spirito Santo ma entrano con una propria idea. Di fatto questi “hanno un piede fuori della Chiesa” e “per questi la Chiesa non è casa loro“. In un certo qual modo “affittano la Chiesa ad un certo punto“.

Infine vi è una terza categoria di cattolici che usano la Chiesa, che la affittano: sono i “vantaggisti” ha detto Papa Francesco, ovvero gli affaristi. “Li conosciamo bene! Ma dal principio ce n’erano. Pensiamo a Simone il Mago, pensiamo ad Anania e a Saffira. – ha spiegato Papa Francesco – Questi approfittavano della Chiesa per il proprio profitto“. Anche ai giorni nostri ce ne sono molti e li vediamo “nelle comunità parrocchiali o diocesane, nelle congregazioni religiose“, persone che si ritengono essere “benefattori della Chiesa” ma “alla fine, dietro il tavolo, facevano i loro affari“.

Nella Chiesa, invece, “ci sono tanti carismi, c’è una grande diversità di persone e di doni dello Spirito” ha concluso il Santo Padre “Se tu vuoi entrare nella Chiesa, che sia per amore”, che sia perché vuoi dare “tutto il cuore e non per fare affari a tuo profitto“. La Chiesa “non è una casa da affittare” ma “è una casa per vivere…come madre propria“.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

13 Commenti

chiara il 10 Giugno 2014 alle 6:32 am.

Io credo che nella chiesa si deve entrare per pregare non per spettegolare ,guardarsi intorno come vestono o come si pettinano,la chiesa , e un punto di ritrovo per essere più vicini a Gesù ,pregare e chiedere a Dio di continuare sulla strada giusta!!!

Rispondi

BARBARA BETTAZZI il 6 Giugno 2014 alle 10:40 am.

CONOSCO GENTE CHE DICEVA DI ESSERE ENTRATA A FAR PARTE DELLA ORGANIZZAZIONE ECCLESIASTICA SOLO PER CONVENIENZA.Lo dicevano con un certo sarcasmo….e io provavo rabbia religiosa percje’ e’ davvero sgradevole sentir dire cattiverie cosi’ gelide fatte passare come furberie del mondo moderno.E infati le solite persone in seguito si sono solo apparentemente avvicinate alla DEVOZIONE CRISTIANA perche’ in realta’ hanno solo preso in giro alcuni precetti fondametali del cristianesimo in un modo anche grossolano ma che molti che hanno una certa ” ingenuita” spirituale non avrebbero saputo cogliere e ci avrebbero creduto a quella FALSA ADORAZIONE” A PRESA IN GIRO…, Forse le persone che dico io speravano di farsi un alibi davnti a me o ad altri…..Ma io non ci sono di certo cascata….,E molti fatti dimostrano le loro malvage congetture…Percio’ ho anche dedotto che quasi certamente e quasi sempre quando ci sono persone he si comportano da opportunisti con l’utilizzo di ruoli lefati alla Chiesa cristiana essi sono anche persone maleintenzionate e non solo furbacchioni: altrimenti sceglierebbero altre strade…,NON SI TRATTA DI ESSERE FURBI…. E’ CHE PIU’ CHE SI SCAVA E PIU’ CHE SI SCOPRONO SOLO SENTIMENTI MALVAGI DA PARTE DI CERTA GENTE. ECCO I “MERCANTI ” CACCIATI A CALCI NEL SEDERE DA JESU’ ARRABBIATO PERCHE’ LA CHIESA DEDICATA A DIO …NON E’ UN LUOGO DI AFFARI E/O IMBROGLI…!!!

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.