Come fare per richiedere il battesimo di Papa Francesco

Come fare per chiedere battesimo Papa Francesco

Sempre più persone chiedono come fare per richiedere il battesimo da Papa Francesco. In verità la procedura per richiedere che sia il Papa a battezzare il proprio figlio non è complessa, ma la lista d’attesa è lunghissima, fatto questo che rende difficile il tutto.

Il primo passaggio che dobbiamo effettuare per farsi battezzare da Papa Francesco è quello di rivolgersi al parroco della propria parrocchia di residenza.

Dovremo spiegare al nostro parroco che avremmo il desidero che a battezzare nostro figlio sia il Pontefice. Tra le condizioni perché ciò avvenga vi è quella di essere cristiani coinvolti a livello parrocchiale, attivi nelle opere e nell’aiuto delle varie attività che si svolgono in parrocchia.

Infatti il sacerdote dovrà scrivere una lettera di idoneità nella quale attesterà che i genitori sono idonei a ricevere il sacramento del battesimo per mano del Pontefice, attestando che sono persone attive e zelanti fedeli.

Uguale attestazione dovrà essere emessa anche per i padrini del battezzando, che se non residenti nella medesima parrocchia dei genitori del battezzando dovranno rivolgersi al proprio parroco per ottenere la lettera di idoneità personale.

Genitori del battezzando e padrini dovranno poi frequentare il corso per il battesimo e seguire tutte le relative attività.

Di tutto questo ne verrà data comunicazione al Pontefice, per mezzo della  Prefettura della Casa Pontificia, che è l’organo del Vaticano che gestisce tutte le comunicazioni tra il Pontefice e i fedeli.

L’ultimo e più importante documento è la lettera di motivazioni, che dovrà essere scritta personalmente dai genitori del battezzando: essi dovranno spiegare al Pontefice nel dettaglio quali sono le ragioni specifiche per cui vorrebbero che fosse proprio lui e non un altro sacerdote a battezzare il proprio figlio presso la Basilica romana di San Pietro.

Tutta la documentazione per richiedere il battesimo di Papa Francesco potrà essere anticipata a mezzo fax al numero +39 06 6988 5863 e spedita in busta chiusa a

Prefettura della Casa Pontificia
00120 Città del Vaticano

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

31 Commenti

Raffaella Marrazzo il 10 marzo 2018 alle 6:06 pm.

Caro Papa Francesco, siamo mamma e papà di una splendida bimba di 19 mesi Anita Agape che scrivono.abitiamo da 4 anni nella provincia di Firenze.
Durante la gravidanza, un po tortuosa e piene di ansia, tra le innumerevoli preghiere ho promesso che avrei fatto il possibile per fare ricevere il sacramento del battesimo dal Santo Papa e avremmo dato il Suo nome, Francesca.
Per vari motivi familiari abbiamo rimandato ma ora siamo pronti ad accompagnare la nostra bambina ad accogliere il santissimo sacramento.
Consapevoli che ricevera’migliaia di richieste noi preghiamo affinché la nostra promessa possa esaudirsi.
Con immenso affetto e gratitudine la salutiamo e la ringraziamo per tutto quello che fa per noi tutti i giorni.
Raffaella, Antonio e Anita Agape

Rispondi

Alessandra il 17 settembre 2017 alle 6:41 pm.

Vorrei chiedere il battesimo per la mia prima figlia tanto attesa e chiedo che procedura seguire grazie in anticipo per la gentile risposta

Rispondi

patrizia il 13 gennaio 2017 alle 10:58 pm.

Caro Papa Francesco , mi chiamo Patrizia, sono una ragazza di 32 anni e sono incinta del mio primo figlio che nascerà a giorni, Enea ,un nome eroico come è eroica la scelta di chi decide di mettere al mondo un figlio oggi. Il mio più grande desiderio sarebbe quello di farlo battezzare da Lei Papa Francesco .Lei è il Papa che ci ha avvicinato di nuovo alla Chiesa ,che ci ha dato di nuovo speranza , che ha accesso i cuori dei piu disillusi e per me il motivo per cui ho deciso di sposarmi , di credere nella famiglia e nella speranza di un futuro migliore. Vorrei che questo bambino che nasce in un periodo così buio per l’umanità,in un mondo circondato da storie di violenza e di odio, abbia la benedizione della persona che ammiro di più al mondo. UN Grande uomo che ha scelto di rimanere semplice ed è in questa semplicità che aspiro di crescere mio figlio. Spero che possa esaudire il mio desiderio. Grazie comunque di tutto quello che sta facendo per noi.

Rispondi

Sonia ed Angelo il 16 dicembre 2016 alle 9:24 am.

Santità, sono una semplice donna di 41 anni con ben quattro figli maschi, gli ultimi due di 4 e 3 anni non sono battezzati per nostra scelta, ci siamo allontanati dalla vita cristiana delusi da diversi comportamenti di persone ultra cristiane…desidereremmo ed ameremmo ricevere il battesimo per queste due creature dalle sue mani, sperando che la vita cristiana sia sempre la loro guida all’interno della loro vita, rendendola fertile e fruttifera e non arida…impartito il sacramento dalle sue mani, indubbiamente sarà così. Le esprimo tutta la mia riconoscenza per avermi preso in considerazione con questa mail, le esprimo tutta la nostra fiducia verso Lei, grande uomo di Chiesa, esempio lampante di cristianità su questo mondo che perde tutto giorno per giorno…pur avendo di tutto e di più. Le auguro una buona giornata.
Angelo e Sonia.

Rispondi

Antonello il 24 settembre 2016 alle 4:05 pm.

Gent.mo Francesco,
siamo due genitori che vorrebbero far battezzare da te la nostra nuova bambina.
Non abbiamo particolari storie alle spalle e non sappiamo quali siano i requisiti per pote sperare in questo evento. Siamo due insegnanti e viviamo a Cagliari, siamo gioiosi, positivi, convintamente cristiani e vorremmo avere l’onore di conoscerti anche per condividere con te la nostra gioia, convinti che anche il Papa possa qualche volta trarre beneficio dall’incontro con persone che non hanno particolari problemi ma con una grande passione per la vita, la famiglia, ancora la vita e tutto quanto di più bello essa abbia da offrire.
Viceversa per noi sarebbe una grande opportunità di crescita spirituale e motivazionale, cosa che ovviamente si rifletterebbe positivamente sui giovani ragazzi che ogni giorno siamo chiamati ad educare, oltre che ad istruire.

Il nostro parroco non sa cosa fare per attivare questa procedura quindi chiediamo a te se puoi farci inviare tutte le informazioni che ci servono.

Lo so che ricevi migliaia di lettere da persone più bisognose di noi e capiremo se non troverai il tempo per risponderci. Nonostante questo non smetteremo di sperarci e di crederci.

Buone cose

Antonello e Grazia

Rispondi

nicolas stoppa il 10 maggio 2016 alle 7:39 pm.

BUONGIORNO,
VORREI SAPERE SE DEVO FARE LA STESSA PROCEDURA PER FARMI BATTEZZARE.HO 38 ANNI .

GRAZIE
NICOLAS

Rispondi

Clara il 11 gennaio 2016 alle 9:21 am.

Buongiorno Papa Francesco, sono la zia di una bimba di 6 anni che ancora non è stata battezzata ed i suoi genitori non sono praticanti Ieri parlando con i suoi genitori li ho sentiti dire:”saremmo disponibili a farla battezzare solo da Papa Francesco…lui ci piace molto e ci sta riavvicinando al pensiero di Cristo…non è facile trovare un prete che porti avanti il discorso come sta facendo lui”.
Io vorrei davvero che la piccola ricevesse il sacramento…come si potrebbe fare?
Ti ringrazio molto comunque e prego affinchè tu possa continuare a lungo il tuo mandato…sei davvero un Papa diverso e siamo in tanti ad amarti .

Rispondi

Melania il 20 ottobre 2015 alle 11:40 pm.

Buonasera caro Papa Francesco..le scrivo di nuovo..le ho già scritto tramite posta un mese fa..sono una mamma malata di sclerosi multipla che Dio ha deciso di benedire con 2 figlie..la più grande già ho provato a farla battezzare con lei..ma non sono riuscita nell’intento..con la seconda piccola..ci spero. .sarebbe il mio grande sogno..se ho deciso di riavvicinarmi alla chiesa dopo un periodo nero a causa della malattia..è solo grazie a lei..e mi piacerebbe che mia figlia diventasse Cristiana attraverso le sue mani..
Ho interpreto il percorso spiegato più sopra..spero tanto che scelga la mia Corinne come sua discepola. .
Grazie per quello che sta facendo per noi..
Melania

Rispondi

don Renato Pucci il 12 settembre 2015 alle 10:46 am.

Santità, sono un Sacerdote della Società dell’Apostolato Cattolico- (Pallottini),
residente in Grottaferrata al “Centro di Spiritualità S. Vincenzo Pallotti” in via Vecchia di Velletri,1. Sono sacerdote dal 23 dicembre del 1961 e ha fatto esperienze pastorali ad Ostia lido del 1962 per 11 anni dedicandomi alla suola statale( scuola Medi e poi Liceo classico) animando e creando con l’apporto dei giovani un gruppo di solidarietà e il gruppo sportivo “STELLE MARINE” da Lei recentemente visitato; quindi al mio paese di origine a Rocca Priora per l’animazione vocazionale, collaborando con la Parrocchia e con la Diocesi di Frascati.
In seguito nviato subito dopo il terremoto dell’ Irpinia nell”80 per sei anni ad Ariano irpino come parroco.
Quindi dall’ ’87 al ’96 a Pietralata, periferia di Roma, ove ho costruito l’attuale Parrocchia S. Vincenzo Pallotti animando e formando i laici all’apostolato di quartiere con la’apporto delle nostre suore pallottine.
Trasferito poi a Napoli nella nostra Parrocchia S. Vincenzo Pallotti per nove anni con l’incarico delle missioni popolari nelle parrocchie richiedenti ( 5 in tutto nelle varie zone del Centro Sud Italia e con predicazione di Esercizi Spirituali nel nostro Centro di Spiritualità in Grottaferrata.
Da Napoli nel 2005 fui trasferito con l’incarico di parroco di S. Giovanni Battista in Carife, provincia di AVELLINO, DIOCESI di ARIANO IRPINO-LACEDONIA. Ho esercitato il ministero fino al 2015. Lasciai l’incarico per raggiunti i limiti di età di 75 anni per volontà del Vescovo Mons. D’ALISE.
Ora mi trovo al Centro di spiritualità e collaboro per le confessioni , la predicazione dei ritiri e qualche corso di esercizi.
Chiedo a Lei, Santità la Sua Apostolica Benedizione per me e per la mia congregazione.
Inoltre, spero di non pretendere troppo, di apssare una gioranata nel nostro Centro!!!!!
Mi permetta di abbracciarLa fraternamente.
Don Renato Pucci

Rispondi

marcela mangano il 17 marzo 2015 alle 10:23 am.

Querido Papa Francisco, como es tangible e amor d sus palabras y este cambiamento que quiere hacer a la Iglesia, nuestro gran deseo es bautizar nuestro quinto hijo Davide con usted y en idioma argentino (si es posible, d lo contrario nos adaptamos perfectamente al italiano) Elena y toda la Congregazion del Sagrado Corazon en Tandil rezan siempre por usted al igual que nosotros, Davide cumple su primer anito el 24 Abril y deseamos con mucha Fe su respuesta, si es por SI o si es por NO, para poder bautizarlo en estos meses antes que siga creciendo y va a ser imposible tenerlo “quietito y en brazos” en la Ceremonio del Bautismo. Gracias y espero respuesta a la brevedad.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.