L’Eucaristia, il dono più grande che sazia l’anima e il corpo

L'Eucaristia, il dono più grande che sazia l’anima e il corpo

Durante la propria riflessione prima dell’Angelus di ieri, abbiamo visto come Papa Francesco, commentando la Lettura del giorno, abbia esortato tutti i fedeli ad andare oltre la soddisfazione immediata delle proprie necessità materiali.

In questo senso Francesco invitato ad aprirsi ad una realtà che non è fatta solamente di preoccupazioni quotidiane, come cibo e vestiti, ma è soprattutto “fame di vita“, fame di eternità che solo il Signore può soddisfare, perché è il “pane della vita“.

Alla presenza di una grande folla di pellegrini che hanno sopportato le elevate temperature di ieri, Papa Francesco ha ricordato che il vero significato della nostra esistenza è nell’eternità, e la storia umana con le sue sofferenze e gioie deve essere vista in un orizzonte di eternità.

Gesù, il pane vivo disceso dal cielo, è l’unico vero senso dell’esistenza umana: “l’Eucaristia, il dono più grande che sazia l’anima e il corpo“. Pertanto, ha spiegato il Pontefice, accogliere Gesù, “Pane della vita“, dà senso alla strada, a volte tortuosa, della vita.

Il Vescovo di Roma ha sottolineato che il “pane della vita” è dato a noi in modo che possiamo condividerlo con i nostri fratelli e soddisfare la loro fame materiale e spirituale attraverso l’annuncio del Vangelo.

Con la testimonianza del nostro atteggiamento fraterno e solidale verso il prossimo, rendiamo presente Cristo e il suo amore in mezzo agli uomini” ha concluso il Santo Padre.

Dopo l’Angelus il Papa ha ricordato che il secondo giorno del mese di agosto ricorre il “Perdono di Assisi”, la festa dell’indulgenza, presso la Porziuncola, un luogo di pellegrinaggio sito nella città di Assisi in Umbria. Il Papa, dalla finestra del Palazzo Apostolico, ha detto alle persone che hanno paura di avvicinarsi alla Confessione, di non dimenticare che nella Confessione non si incontra un giudice severo, ma il Padre misericordioso. Ha quindi assicurato che accade a tutti di avere un certo imbarazzato nel confessarsi “anche questa vergogna è una grazia che ci prepara all’abbraccio del Padre, che sempre perdona e sempre perdona tutto“.

Share Button

8 Commenti

Prof. Giancarlo Pantaleoni il 6 Agosto 2015 alle 3:12 am.

Perché il IL PAPA FRANCESE URBANO IV non è ancora SANTO? Eppure la sua storia lo merita in quanto LO SPIRITO SANTO lo ha fatto nascere in quanto che, figlio di ciabattino nella città francese di TROYES, lo ha ispirato a diventare SACERDOTE e poi lo ha fatto nominare ARCIDIACONO DI LIEGI nel Periodo in cui una donna, suor Giuliana di Cornillon, aveva avuto da Cristo stesso una visione della Chiesa con le sembianze di una luna piena, ma con una macchia scura, a indicare la mancanza di una festività del CORPUS DOMINI che segnalava l’IMPORTANZA DELL’EUCARESTIA come vero Corpo di Cristo Salvifico per l’Intera Umanità’. L’Arcidiacono di Liegi, figlio del ciabattino di TROYES in Francia, si prodigo’ per fare indire subito la Festa del Corpus Domini a Liegi per la prima volta nella chiesa. Poi LO SPIRITO SANTO LO HA VOLUTO COME PATRIARCA DI GERUSALEMME e lo ha condotto a Viterbo in Italia dove si stava eleggendo il Nuovo Papa. Li a Viterbo lo hanno subito eletto Papa con il Nome di URBANO IV. POI LO SPIRITO SANTO ha permesso il MIRACOLO EUCARISTICO DI BOLSENA nella stessa ZONA intorno a Viterbo-Orvieto nell’anno in cui il figlio di ciabattino di TROYES Papa URBANO IV stava operando per salvare la Chiesa di Cristo, dagli attacchi atei dell’imperatore figlio di Federico II°, lo Stupor Mundi, che aveva addirittura assoldato soldati saraceni in Italia per combattere La Santa Chiesa di Cristo! Allora subito IL PAPA URBANO IV, ex Arcidiacono di Liegi che aveva fatto promulgare la PRIMA FESTA DEL CORPUS DOMINI della CHIESA DI CRISTO, ha indetto con la BOLLA UFFICIALE PAPALE Transiturus de hoc mundo, la seconda festa del Corpus Domini come FESTA UFFICIALE DELLA CHIESA MONDIALE DI CRISTO…. dopo aver constatato di persona la realtà del miracolo di Bolsena. SI SOTTOLINEA COME la Solennità del Corpus Domini, sia la festa liturgica che celebra la fede della presenza reale di Cristo nell’Eucarestia. Dunque LO SPIRITO SANTO ha fatto nascere per questo in Francia …. Terra di contrasti anche oggi…il PAPA DEL CORPUS DOMINI URBANO IV ! LODE DIO E LODE ALLA FRANCIA !
GLORIA ALLO SPIRITO SANTO per il riconoscimento di questo SUO IMPULSO PER EVIDENZIARE L’IMPORTANZA DELL’EUCARESTIA=CORPO SALVIFICO DI CRISTO, e quindi, per l’elezione del PAPA URBANO IV anche agli ONORI DELL’ALTARE, Tempio di Dio, IN QUESTO PERIODO CRUCIALE PER IL MONDO … che sempre per lo SPIRITO SANTO è stato eletto il PAPA FRANCESCO !!!
VIVA IL PAPA FRANCESCO E VIVA IL PAPA URBANO IV VOLUTI DALLO SPIRITO SANTO ENTRAMBI PER LA SALVEZZA DEL MONDO ATTRAVERSO IL DONO DELL’EUCARESTIA !
l’EUROPA ED IL MONDO HANNO BISOGNO DI QUESTO SACRAMENTO E DI QUESTO RICONOSCIMENTO !!!
DIO LO VUOLE !
CONCLUSIONE:
L’11 agosto 1264 Urbano IV pubblica la bolla che regala alla Chiesa una delle sue solennità più significative.
PADRE NOSTRO CHE SEI NEI CIELI… proteggi il Santo Padre il Papa Francesco e tutta la Tua Santa Chiesa Salvifica di Cristo Gesù di Nazareth!
Amen!

Rispondi

Prof. Giancarlo Pantaleoni il 4 Agosto 2015 alle 8:03 pm.

COPIA CORRETTA di prima copia invita per sbaglio:
Prof. Giancarlo Pantaleoni on agosto 4, 2015 at 5:44 pm.
Il tuo commento è in fase di accettazione..
==============================================
“l’Eucaristia, il dono più grande che sazia l’anima e il corpo“.
Grazie Papa Francesco! Per questa grande “evidenza”
.Sono stato in Francia nella città’ di Troyes in pellegrinaggio alla Tomba di Papa URBANO IV, il Papa che per ben due Volte ha indetto nella Chiesa di Cristo la Festa del Corpus Domini: prima come Arcidiacono di Liegi dopo aver ascoltato la visione della santa monaca agostiniana, Giuliana di Cornillon ( detta anche Giuliana di Liegi) , in cui Cristo additandogli il Disco della Luna Piena luminosissimo, le fece notare che ancora nessun Papa aveva ancora indetto una Festa per il Suo Corpus Domini Eucaristico, come “Salvator Mundi” !
Poi ancora una seconda volta, Gesu lo sollecita … con il Miracolo di Bolsena avvenuto durante il suo papato 1263, pieno di aggressione alla Chiesa di Cristo ed ai suoi Pontefici, da parte dell’Imperatore Federico II° e dei suoi Figli che addirittura avevano assoldato nel loro esercito dei Soldati saraceni, ben noti a tutti, come acerrimi nemici sia del Santo Sepolcro di Gerusalemme, difeso dai Crociati, e sia ovviamente di tutti i Pontefici e di tutti i Cristiani … fino ad oggi.
Ecco allora che Cristo Gesu’ di Nazareth, aiuta il Pontefici Urbano IV ad indire la Festa del Corpus DOMINI, Unica Salvezza del Mondo … con l’aiuto stesso di Dio e del Figlio suo Prediletto Gesu’ di Nazareth, che ha sacrificato come “AGNUS DEI”, il suo corpo per noi tutti suoi figli, nessuno escluso …
Lui aveva perdonato ai nemici “perché non sapevano quello che facevano”… ma dopo la Sua Venuta sulla Terra come Messia ed i suoi Miracoli in Palestina davanti agli occhi di tutti i popoli credenti e non credenti … e dopo le predicazioni dei Suoi Apostoli “ora Sanno” … e se ancora non “capiscono” e si oppongono a Dio Padre Nostro che è nei Cieli … Gesù ci protegge e protegge la Sua Santa Chiesa, che è Chiesa di Dio!. La Storia lo dimostra! Ogni volta che qualcuno aggredisce la “Chiesa di Cristo, Vero Dio”… la Storia di tutti i Popoli dimostra la disfatta dei Tiranni e dei Dittatori che opprimono i popoli, ad iniziare dalla Caduta del’importantissimo Impero Romano, che condannando il Buon Gesù, venuto a salvare ed a proteggere i deboli ed indifesi, addirittura a morte … dopo averlo deriso, incoronato di spine e martoriato flagellandolo a sangue … e poi inchiodandolo ad una croce pesantissima dopo averlo costretto a fargliela portare in spalla… fin sopra il monte Calvario…!
ROMA dichiarando guerra a Dio, ha cosi’ dichiarato la fine del Suo importante ed esteso impero! La storia ci dice che anche tutti gli imperi che dichiarano guerra a Dio ed a Gesù di Nazareth dichiarano la loro stessa fine e distruzione! Gesù stesso prima del Martirio e poi della sua Resurrezione ha detto a Pietro, ” Le forze del Male non prevarranno sulla Mia Chiesa” (Vangelo di Mt 16,13-19)
Gesù’ insedia la Sua Chiesa non in Palestina dove era nato, dove aveva predicato il Volere di Dio, confermando i Profeti che avevano parlato della Sua Venuta come Messia, per la Salvezza del Mondo in “peccato”, ma A ROMA che lo aveva condannato a morte!
ATTENZIONE a quanto sta accadendo nel mondo oggi anno 2015 …
Oggi troppi vanno contro il Decalogo di Dio lasciato a Mosè e contro i Vangeli di Cristo. Lui come “Vero Uomo” ( morto veramente) dimostra ancora e sempre di essere cosi anche “Vero Dio” ( risorto … sia con la testimonianza dei Vangeli, sia anche che tangibilmente e “super fotografato oggi” da tutti…a Manoppello in Abruzzo … con il “sudario” trovato dagli apostoli, “che era sul capo di Lui” ( vangelo di Giovanni 20 e seguenti) e che oggi, appunto, si trova a Manoppello in Abruzzo ben custodito ma visibile a tutti … nel Santuario del Volto Santo.
Gesù perdona i peccatori che si pentono e lascia al loro destino chi insiste nel peccato e non chiede a Lui perdono…e di essere salvato per la vita eterna !..
I peccatori oggi sanno che se si pentono ed assumono nell’Eucarestia il suo Corpo Santo di “Salvator Mundi”, saranno sanati e da Lui sempre protetti insieme alle loro famiglie.

Santo Padre Francesco carissimo, perché’ ancora il Papa Urbano IV il Papa del Corpus Domini, che ha fatto il suo pontificato di 4 anni “liberando il mondo” … non è stato ancora dichiarato Santo?
Sta scritto nella Chiesa in cui è sepolto dal 1935 a TROYES, che “Ha “salvato l’Europa”, dal Pericolo dell’Invasione Atea dell’Imperatore Federico II° e dai nemici della Chiesa di Cristo da Lui assoldati … i saraceni.
Un gemellaggio tra TROYES, ROMA e L’AQUILA in questo periodo di “confusione mondiale” anche accentuato, con l’arrivo degli emigranti che fuggono dai Paesi africani dove sono Perseguitati, sarebbe ideale … in quanto Urbano IV è anche il Papa che ha riconosciuto la regola dell’Eremita Pietro del Morrone, Patrono dell’Aquila, poi diventato Papa con il nome di Celestino V°, anche lui perseguitato, martirizzato e poi riconosciuto “Santo” … e che nel suo brevissimo pontificato, è riuscito a fare il primo Giubileo Cristiano : ” La Festa della Perdonanza Aquilana” nel 1294 ancora oggi valida nell’ ultima settimana d’Agosto nel giorno della Festa di San Giovanni il Battista ( al quale è anche dedicata la Basilica di San Giovanni in Laterano, a Roma, SEDE PAPALE del VESCOVO DI ROMA !!

Grazie Papa Francesco per l’attenzione! Che il Signore lo protegga insieme alla nostra Madre Celeste Maria Santissima Immacolata Concezione e protegga tutti noi nel mondo!
Sarebbe quella della Santificazione del Papa del’Corpus Domini, Urbano IV di TROYES Francia, un Riconoscimento ed una Riflessione Meravigliosa per tutta la Cristianità anche in vista del suo GIUBILEO del 2016!
Con grandissima umiltà mi scuso per questa mia riflessione spontanea , dopo aver letto l’articolo sulla Eucarestia a Lei dedicato!
Imploro la Sua benedizione su me e la mia famiglia, figli, nipoti e pronipoti … e su tutta L’Aquila Terremotata … che ancora attende di essere ricostruita. ATTENZIONE SUBITO alla ricostruzione ed assestamento anche della VIA MARIANA che conduce al MIRACOLOSO SANTUARIO DI ROIO ! ≪La Madonna dei Pastori≫ ha anch’essa un’importante e meravigliosa storia scritta …emblematica e fondamentale per tutti i Popoli e per la Santa Chiesa di Cristo, oggi e sempre..!

Saluti da un povero cristiano che vorrebbe la pace del mondo nel rispetto di tutti … in osservanza del volere più volte espresso dalla Madonna Santissima Immacolata Concezione anche nelle ultime Sue apparizioni. Ave Maria, carissima Madre di Dio e Madre Nostra ! Benedici noi tutti!
Amen

Rispondi

Ivana Barbonetti il 5 Agosto 2015 alle 6:34 pm.

Il miracolo di Bolsena avvenne per confermare un sacerdote che dubitava che in quel momento GESU’ ERA NELL’EUCARESTIA, ma’ umilmente chiedeva fede, GESU’ fece di piu’ con il miracolo che tutti conosciamo. ROMA non condanno GESU’, Pilato fece di tutto per aiutarlo, lo incoraggio a parlare in SUA difesa per poterLO assolvere, disse agli Ebrei che non trovava colpa in qull’UOMO, gli Ebrei dissero crocifiggilo, i romani non interferivano con la fede del posto,lasciavano liberta’ e in nome di questa liberta’, che era legge, Pilato si lavo’ le mani lasciando che GESU’ fosse crocefisso ma’ per volonta’ degli Ebrei. Ivana Barbonetti.

Rispondi

Prof. Giancarlo Pantaleoni il 7 Agosto 2015 alle 6:27 am.

Pilato , IL GIUDICE CON POTERE DI VITA E DI MORTE, si lavo’ le mani lasciando che GESÙ’ fosse crocefisso…
Rispondo con il Vangelo del giorno…che è rivolto non solo agli ebrei…ma a tutto il Mondo…ed a TUTTI I GIUDICI…

Le tavole della Legge di Dio lasciate a Mosè’ sono anche da un punto di vista scientifico-comportamentale PERFETTE COME LEGGE PER TUTTI I POPOLI….per i COMPORTAMENTI che ogni ESSERE UMANO deve tenere nei riguardi di ogni altro ESSERE UMANO. UN VERO GIUDICE NON SI DEVE LAVARE LE MANI SE CREDE UNA PERSONA INNOCENTE… E COMPRENDE CHE IL SUO POTERE di assecondare persone che vogliono una INGIUSTIZIA STA CREANDO INGIUSTIZIA ! LUI PER PRIMO CHE GIUDICA INGIUSTAMENTE e condanna alla flagellazione a sangue, alla derisione con sputi, alla incoronazione con spine, e dopo questo inumano martirio di un Innocente da parte di suoi soldati Romani, lo costringe a portare una pesante croce su una spalla che si lesiona a sangue e poi lo fa inchiodarealla croce e si accerta con il colpo di Lancia di un suo soldato Romano che sia morto… I soldati Romani eseguono l’ordine del GIUDICE CHE SA CHE STA DANDO UN ORDINE INGIUSTO !!! I Soldati Romani credono nella SUA GIUSTIZIA = ORDINE E POTERE ROMANO … di Lasciare Liberi o di Condannare… Mai i Romani avevano condannato ingiustamente addirittura il Messia della Bibbia annunciato dai Profeti…..vedi Predicazione di Gesù, discussione con i Saggi del tempio, Guarigioni e resurrezioni…anche di figli di soldati Romani …, nel Loro grande Impero…per questo il Codice di Legge Romano era considerato Fondamentale per tutti i popoli. ..ancora oggi…….. PILATO GIUDICE ASSOLUTO ROMANO ORA impersonifica … un giudice INGIUSTO… che asseconda qualcuno che non deve essere contrariato… ! Solo Lui PILATO che impersonificava …male…la famosa Giustizia di ROMA …aveva il Potere di Condannare GESÙ… ed allora …doveva salvare l’Innocente GESÙ per il quale… . invece… si lavo’ le mani lasciando che GESÙ fosse crocefisso anche se Lui stesso disse…”Non trovo nessuna colpa in quest’uomo” (Luca 23:4– Nuova Riveduta 2006).
Questa espressione condanna PILATO e la Grande ROMA IMPERIALE che per aveve il potere sui popoli assecondava anche INGIUSTIZIE …La storia ci dice che chiunque asseconda INGIUSTIZIE ….da un cattivo esempio di comportamento…e non puo governare secondo le LEGGI DI DIO…
I giudici di oggi…come dovrebbero comportarsi dopo questa grande ESEMPIO DI INGIUSTIZIA …di un Potente Giudice Storico come PILATO… contro un VERO INNOCENTE come Gesù’ di Nazareth …e quindi anche contro il popolo indifeso che …vuole GIUSTIZIA per se e per gli altri…? Gesù impersonifica con la sua condanna da INNOCENTE…anche tutti i soprusi su TUTTI GLI INNOCENTI DEL MONDO…
SOLO DIO E’ GIUSTO E PER QUESTO A CONSEGNATO A MOSE’ LE SUE TAVOLE DELLA LEGGE PER TUTTI I POPOLI… OSSERVIAMOLE E SAREMO SALVI DAVANTI A LUI NOSTRO PADRE E CREATORE !

LEGGIAMO IL VANGELO DI OGGI….6 agosto 2015…
Dt 4,32-40.
Mosè parlò al popolo dicendo: «Interroga pure i tempi antichi, che furono prima di te: dal giorno in cui Dio creò l’uomo sulla terra e da un’estremità dei cieli all’altra, vi fu mai cosa grande come questa e si udì mai cosa simile a questa?
Che cioè un popolo abbia udito la voce di Dio parlare dal fuoco, come l’hai udita tu, e che rimanesse vivo?
O ha mai tentato un dio di andare a scegliersi una nazione in mezzo a un’altra con prove, segni, prodigi e battaglie, con mano potente e braccio teso e grandi terrori, come fece per voi il Signore vostro Dio in Egitto, sotto i vostri occhi?
Tu sei diventato spettatore di queste cose, perché tu sappia che il Signore è Dio e che non ve n’è altri fuori di lui.
Dal cielo ti ha fatto udire la sua voce per educarti; sulla terra ti ha mostrato il suo grande fuoco e tu hai udito le sue parole di mezzo al fuoco.
Perché ha amato i tuoi padri, ha scelto la loro posterità e ti ha fatto uscire dall’Egitto con la sua stessa presenza e con grande potenza,
per scacciare dinanzi a te nazioni più grandi e più potenti di te, per farti entrare nel loro paese e dartene il possesso, come appunto è oggi.
Sappi dunque oggi e conserva bene nel tuo cuore che il Signore è Dio lassù nei cieli e quaggiù sulla terra; e non ve n’è altro.
Osserva dunque le sue leggi e i suoi comandi che oggi ti dò, perché sia felice tu e i tuoi figli dopo di te e perché tu resti a lungo nel paese che il Signore tuo Dio ti dà per sempre».

Rispondi

matrimonio misto il 4 Agosto 2015 alle 3:34 pm.

Io sono esclusa dall’eucarestia e ne sento invece un gran bisogno. Io italiana mi sono sposata solo in comune perchè mio marito non aveva il certificato di battesimo (battezzato in Albania durante la dittatura e quindi in modo clandestino, il prete che l’ha battezzato il 13 dicembre 1964 è morto martire), quindi siamo esclusi dalla Chiesa. Vorrei tanto che Papa Francesco potesse scrivermi due righe benedicendo il mio matrimonio che ne ha tanto bisogno. Grazie

Rispondi

Ivana Barbonetti il 5 Agosto 2015 alle 6:37 pm.

il battesimo si puo’ ricevere in qualunque eta’, con tutti gli altri sacramenti, con la guida e l’accompagno del sacerdote della parrocchia a qui si appartiene. Ivana Barbonetti

Rispondi

sandra il 4 Agosto 2015 alle 2:00 pm.

non sapendo come raggiungerti grandissimo papa mi piacerebbe che il mio nipotino Francesco fosse battezzato da te .io sono una divorziata ma e con molto rammarico che non posso fare la comunione ma sono devota e per me il piccolo Francesco e veramente un dono di Dio

Rispondi

Giuseppe il 4 Agosto 2015 alle 1:28 pm.

Un Padre che perdona tutto. C’è di meglio? San Giovanni Maria Vianney insegnaci a ben confessarci e salutaci il Paradiso.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.