Francesco prega perché termini questa violenza cieca

Francesco prega perché termini questa violenza cieca

Un nuovo progetto di follia civile, condotto senza pietà neppure per i bambini, ha lasciato ieri sera nuovamente il mondo senza parole: di fronte a tanta violenza Papa Francesco ha espresso la sua vicinanza alle famiglie delle vittime e al popolo francese.

Preghiere di incoraggiamento, da parte di Francesco, sono state rivolte a favore di tutte quelle persone che, occupati nelle operazioni di soccorso, hanno aiutato i feriti, con coraggio e professionalità. Allo stesso tempo il Papa continua incessantemente a pregare a favore delle famiglie delle vittime, affinché Dio le sostenga nel loro dolore, così come per la guarigione di tutte le persone che sono rimaste ferite.

Bergoglio ha assicurato di seguire con sgomento e in preghiera le notizie sulla terribile strage di Nizza, un atto condannato in modo chiaro e deciso e fin dai primi momenti anche dalle comunità islamiche francesi, rappresentate dal consiglio francese del culto musulmano, la Grande Moschea di Parigi e l’Unione delle Moschee francesi, che hanno invitato i loro fedeli a pregare per le vittime del violento attacco.

Le comunità islamiche italiane, allo stesso modo, hanno condannato unanimamente l’orrore di Nizza: “siamo stanchi. Stanchi delle violenze in tutto il mondo. Stanchi dell’odio. Dell’odio che si nutre di odio e genera altro odio e altra violenza. Questa è una piaga“, ha commentato Husein Salah, Presidente comunità dei musulmani Liguria, mentre la Comunità islamica del Trentino Alto Adige ha affermato di provare “sentimenti di orrore, rabbia, e tristezza” di fronte all’attentato di Nizza.

Ciò a significare come il terrorismo non ha religione e, al contempo, come tutte le religioni condannino assieme l’uso di Dio per giustificare atti di violenza folle che non hanno nulla a che vedere con Dio: “i criminali sono criminali e basta e come tali devono essere affrontati unendo tutti insieme i nostri sforzi su tutti i livelli“, ha infatti aggiunto la Comunità islamica del Trentino Alto Adige.

Francesco, a sua volta, continua a chiedere ai cristiani di pregare incessantemente per la conversione del “cuore dei violenti accecati dall’odio“, unica via in grado di porre fine al perpetrarsi di manifestazioni di follia omicida, di odio, di terrorismo e di attacco contro la pace.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

8 Commenti

HerMan il 18 luglio 2016 alle 3:07 pm.

Il male genera male, un focolaio che va spento, con la preghiera e con concrete azioni di bene.
Poi occorre capire quale e cosa ne sia stato causa, che cosa abbia portato odio e a questa degenerazione di effetti a catena, forse il petrolio?
Ci siamo mai chiesti in realtà cosa ci costi realmente questo combustibile primordiale? Quanto sangue? Quanto male?
Nello storico (quello vero) le risposte.
Petrolio, nucleare, tutte cose che fanno male.. cose che inquinano per sempre minando intere generazioni.
Cose per cui si uccide e ci si vendica.
Affari per pochi che diventano problemi e cancro per tanti.
Possiamo trarre TUTTI a piene mani energia sana e gratuita dal sole, dal vento, dalla caduta dell’acqua (senza consumarla) e poi altre fonti quali geotermia ecc ecc.
Alla radice del problema occorre andare, perche il male,quello vero sia estirpato.
Quale vergogna negare il benessere ed il bene di tutti, per fare denaro con il male e per il male.
Quale orrore rovinare milioni di persone, mettere l’un contro l”altro, distruggere, uccidere e far uccidere, celando le verità di certe nefandezze dietro bugie.
Siete di passaggio e qui: chi ha orecchie grandi, intenda.
Come vi farete ricordare? e se agite nascosti nel nulla, come vi sentirete a fine del vostro viaggio terreno
A che serve la vostra vita? la vostra falsa mediocre felicità (dettata da egoismo) se generate orrore.
Volevate questo da fanciulli? Chi ha minato le vostre menti al punto da pensare che l’ingiusto sia cosa giusta?
Fermatevi e ritrovate il fanciullo che è in voi, ma non a parole, a proclami.
Non mentite sapendo di mentire, agli altri e a voi stessi.
La verità è l’unica arma che nessun nemico può sconfiggere.
La vostra falsa propaganda che prende in giro il prossimo, alla fine prenderà in giro voi stessi.
Ma non capite che il punto di arrivo è la semplicità, il bene comune.
Non avete più Cuore? Il potere, il denaro o il petrolio, non potrà mai darvi il piacere, il benessere e la gioia di una buona azione, piccola o grande che sia. (se questa non copre il male che fate).
Chi ha carta bianca, o chiunque possa fare un qualcosa di bene, a seconda delle proprie possibilità lo faccia.
Fatevi ricordare per qualcosa di buono, ma fatelo adesso.
Operate e diventate architetti del bene,
Ma fatelo ora.
Non rimandate a un domani le buone intenzioni (se ne avete), perché un domani per altri, potrebbe non esserci.

Il destino è destinato, ma il futuro si cambia, ed è possibile cambiarlo migliorando.
Tutti in qualche modo possiamo cambiare il nostro futuro e quello del nostro prossimo al meglio.. e non domani
ma subito.

Il futuro, si cambia nel presente.
Perché: “Se oggi è il futuro di ieri”
Agendo nel bene quotidiano,
ogni giorno del nostro futuro e del nostro prossimo, sarà migliore.

Se ogni giorno sarete a servizio del bene con coscienza, il futuro del mondo sarà sin da subito migliore.
(Fatevi un ragionamento è datevi una risposta).

Un piccolo esempio?
Riporto, una bella pubblicità televisiva di qualche anno fa.

L’acqua che inquiniamo, prima o poi la beviamo tutti.

Ecco, nel presente la risposta per il futuro, un futuro migliore, per noi è per il nostro prossimo.

Rispondi

Ivana Barbonetti il 16 luglio 2016 alle 8:40 pm.

Solo rimanendo uniti e pregando possiamo sconfiggere chi vuole la distruzione umana, satana che entra nelle menti di esseri umani a fargli compiere distruzione, satana esiste, e’ scritto nella Bibbia e a tutto il guadagno a far credere stupide bigotte chi ne denuncia la presenza, non si combatte chi ci fa credere di non esistere, lo fa attraverso altri esseri umani “dotti”, vigilanza e preghiera sono le nostre armi, usiamole.—-Ivana Barbonetti.

Rispondi

Celia Iniesta il 16 luglio 2016 alle 7:35 pm.

Buenas tardes, padre.

Es verdad,no se trata de religión, la maldad está en las personas, tienen una situación tan precaria en niveles de conocimiento que muchas personas desesperadas se dejan llevar por estos tipos de locos asesinos, sanguinarios que disfrutan y alimentan su ego con el dolor ajeno, en mi opinión esa es la esencia de la maldad, disfrutan creando daños, lo demás son excusas, argumentos para justificar sus atrozidades, que no se sostienen y no pueden ser aceptadas por nadie en el mundo. Es un problema mundial. El Mal en estado puro, eso son. Sólo Dios está en condiciones de entender tales estados de la mente humana cuando es vencida por el mal.
Inevitablemente la maldad se alimenta del sufrimiento ajeno. Disfrutan y se hartan, con ello demuestran en la oscuridad que se encuentran sus corazones, si es que lo tienen. Cuándo aprenderán a reconocer a Dios en la Bondad de la cosas. Tengo fe , mucha fe, de que puede que dentro de 500 años, se hayan vencido la mitad de plagas que existen hoy. El tiempo de Dios es perfecto, y tiene todo a su favor, tenemos que hacer lo que este en nuestras manos con el tiempo y la vida que tenemos.Vamos bien aunque muy despacio. Dios tiene siempre la última palabra.Todos los inocentes que murieron están con Dios, porque Dios existe, es real, no hay quién lo engañe es bondadoso , sólo quiere la felicidad de sus hijos.

Saludos, Padre.

Rispondi

mario salvatore cossu il 16 luglio 2016 alle 6:05 pm.

Credo che, in circostanze come questa, il cordoglio ed un’approfondita riflessione siano una sentita necessità per quanti pensano di amare il prossimo, semplicemente come esseri umani.
Vi è nelle aberranti azioni, come questa di Nizza, una vigliaccheria di fondo che unisce carnefici ed istigatori, ponendo in evidenza una malvagità umana illimitata, senza alcun tipo di attenuanti.
Pregare per le Vittime ed i Familiari è un’opera pia e, perché quel bene supremo, qual è la vita, possa avere d’ora in avanti il rispetto di tutti, bisogna necessariamente affidarsi alla Provvidenza.
Certamente non saranno le reazioni violente, seppure bisogna difendersi, a cambiare la cultura dell’odio in un percorso umano all’insegna della giustizia e della pace terrene. Sta a tutti noi acquisire e far crescere una mentalità adeguata ad un cambiamento difficile ma, possibile.

Rispondi

Lüthi il 16 luglio 2016 alle 6:05 pm.

Nostre preghiere & l’Amore de Dio vinciro tutto cueste manifestazione di odio fra noi. Habiamo de la Misericoridia & che possiamo Perdonare tutte le personne che noi fanno tanto male, che uccize le bambini & la gente inocente che non sianno piu in cuesto mondo dove regna l’injusticia l’exclusione, la sede de togliare la nostra vita, sembrando tante paura.
Dio a detto “Nessuno togliera la vita delle altri”

Rispondi

luigi crocco il 16 luglio 2016 alle 12:01 pm.

Caro papa FRANCESCO,
SI PREGA PER AVERE MIRACOLI NON PER GUARIRE il conscio e l’INCONSCIO AMMALATO INQUINATO Dei CRIMINALI E ASSASSINI DOVE NEPPURE GESÙ HA AVUTO PARABOLE NE’ PAROLE di misericordia sulla VITA CHE SI SONO SCELTI.
Ma spetta alla volontà del uomo alla sua forza alla sua intelligenza e alla sua giustizia qualunque essa sia opporsi per fermare la vita alle esistenze diaboliche

Rispondi

Borel Fasanella il 16 luglio 2016 alle 10:33 am.

Che il cuore de tutti LE personne che sonno pieno Di odio verso LE Altri poi essere tocatto per il Amore de Dio. Possiamo perdonare a tutti cuelle anno fatto tanto male verso noi.

Che il Amore de Dio distrusta tutte le Racine Di odio,violenza,Rabia,intoleranza,& exclusione posse fare cambiare l attitudine de cuelle gente che fa che noi no possiamo vivere in pace .Amén.

Rispondi

gianni il 15 luglio 2016 alle 8:30 pm.

Lo SPIRITU SANCTO-ANTICRISTO , spiega il Perchè con un SAGGIO ovvero un MES-SAGGIO , state a sentire <LA LUCE QUELLO CHE PRENDE TROVA-L'OSCURITA' NON TROVA QUELLO CHE PRENDE< il che significa che non trova la LUCE negli Uomini e quindi gli prende la VITA, invece se la TROVA la LUCE , la vita non la PRENDE, piu' chiaro di cosi' si MUORE ovvero MUOIO la cui parola dice IO UOMO .-
FIRMATO (AMO I MORTI) L'ANTICRISTO-SPIRITU SANCTO

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.