Gesù chiede a tutti noi, e anche a te, di essere discepoli missionari.

Nelle intenzioni di preghiera Papa Francesco si concentra sul concetto di discepolo missionario: Gesù chiede a tutti noi, e anche a te, di essere discepoli missionari. Sei pronto?

Il Santo Padre spiega che è nella vita quotidiana che bisogna vivere col Signore: Basta essere disponibili alla sua chiamata e vivere uniti al Signore nelle cose più quotidiane: il lavoro, gli incontri, le occupazioni di ogni giorno, le vicende di ogni giorno, lasciandoci guidare sempre dallo Spirito Santo.

Fare le cose con amore guidati da Cristo precisa Bergoglio: Se ti muove Cristo, se fai le cose perché Cristo ti guida, gli altri se ne rendono conto facilmente. E la tua testimonianza di vita suscita ammirazione, e l’ammirazione fa si che gli altri si chiedono: “Come ‘è possibile che sia così?”, “Da dove vengono a questa persona l’amore con cui tratta tutti, l’amabilità, il buonumore?”.

L’incontro e lo scambio di credi sono la strada giusta per l’apostolato dice il papa: Ricordiamo che la missione non è proselitismo, ma si basa su un incontro tra persone, sulla testimonianza di uomini e donne che dicono: “lo conosco Gesù, mi piacerebbe che lo conoscessi anche tu”.

Infine il pontefice invita i fedeli alla preghiera affinché la testimonianza di vita sia il mioglior mezzo per evangelizzare: Fratelli e sorelle, preghiamo perché ogni battezzato sia coinvolto nell’evangelizzazione e sia disponibile alla missione, attraverso la sua testimonianza di vita. E perché questa testimonianza di vita abbia il sapore del Vangelo.

Share Button

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.