Gli auguri di Papa Francesco per il 2016

Gli auguri di Papa Francesco per il 2016

In questo 2016, che “il Signore faccia risplendere per te il suo volto“: è l’augurio che Papa Francesco ha dato a tutti i fedeli riuniti in occasione del traduzionale Angelus in Piazza San Pietro.

Il Santo Padre, prendendo spunto dalle parole della Liturgia di oggi ha augurato a ciascun fedele che «Il Signore faccia risplendere per te il suo volto […]. Il Signore rivolga a te il suo volto» (Nm 6,25-26): questo augurio si basa, ha spiegato il Pontefice, su una speranza reale, che è Gesù.

Con questo augurio, contenuto nelle Scritture, la Chiesa ci augura “che il Signore posi lo sguardo sopra di voi e che possiate gioire, sapendo che ogni giorno il suo volto misericordioso, più radioso del sole, risplende su di voi e non tramonta mai! – ha commentato Papa Bergoglio – Scoprire il volto di Dio rende nuova la vita. Perché è un Padre innamorato dell’uomo, che non si stanca mai di ricominciare da capo con noi per rinnovarci“.

Non interviene con gesti eclatanti, “il Signore non promette cambiamenti magici, Lui non usa la bacchetta magica. Ama cambiare la realtà dal di dentro, con pazienza e amore; chiede di entrare nella nostra vita con delicatezza, come la pioggia nella terra, per poi portare frutto. E sempre ci aspetta e ci guarda con tenerezza“.

Francesco ha dunque concluso la propria riflessione odierna invitando i fedeli a fare, ogni mattina, al risveglio, una bella preghiera, che è anche una realtà, dicendo: “Oggi il Signore fa risplendere il suo volto su di me”.

Vi ricordiamo che potete trovare gli auguri di Papa Francesco per il 2016 nonché una riflessione su tutte le celebrazioni del Pontefice per l’inizio del nuovo anno nella nostra rivista Papa Francesco News che trovate già disponibile in edicola dal 23 dicembre, e che sta andando a ruba.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

11 Commenti

Gerardo Melillo il 18 Dicembre 2016 alle 12:24 am.

Spero ke ci sia un’incontro sarebbe un’onore santità.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.