GMG Cracovia 2016: benedico i vostri passi verso Cracovia

GMG Cracovia 2016: benedico i vostri passi verso Cracovia

Nell’imminenza dell’inizio del Viaggio Apostolico di Papa Francesco in Polonia, in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù 2016, il Vescovo di Roma, utilizzando il proprio account di twitter, ha mandato un messaggio dedicato a tutti i giovani in cammino verso l’incontro: “benedico i vostri passi verso Cracovia – scrive Bergoglio – perché siano un pellegrinaggio di fede e fraternità. #Krakow2016”.

In effetti già domani, martedì 26 luglio 2016, vi sarà l’inaugurazione della Giornata Mondiale della Gioventù, atto che si celebrerà a Cracovia, nel Parco di Blonia, per mezzo di una Santa Messa di Apertura. A celebrarla il Cardinale Stanisław Dziwisz, arcivescovo di Cracovia.

A seguire il primo evento pubblico nel quale parteciperà anche Papa Francesco avverrà il giovedì 28 luglio 2016, alle ore 17.30, quando si terrà la Cerimonia d’Accoglienza, sempre nel Parco di Blonia, in Cracovia. La celebrazione di Accoglienza si comporrà della Liturgia della Parola e del primo discorso del Santo Padre.

La Via crucis, invece, sarà il giorno successivo, venerdì 29 luglio 2016, alle ore 18.00, sempre presso il Parco di Blonia. Per mezzo di questa celebrazione si metterà in risalto la dimensione penitenziale della Giornata.

Sabato 30 luglio 2016, invece, il Santo Padre si recherà presso il Campus Misericordiae per celebrare la veglia, alle ore 19.00. Questa celebrazione è il momento di maggiore raccoglimento all’interno degli Celebrazioni Principali, un momento molto intenso, di preghiera e incontro con Cristo.

Infine, Domenica 31 luglio 2016, Papa Francesco celebrerà, presso il Campus Misericordiae, la Santa Messa Finale, ultimo incontro della Giornata Mondiale della Gioventù 2016. Si tratta questo del momento più solenne e il culmine di tutti gli atti, celebrazione nella quale il Santo Padre “invia i giovani per il mondo intero”.

Questo per quanto riguarda la Giornata Mondiale della Gioventù, ma il Viaggio del Papa è anche un vero e proprio Viaggio Apostolico in Polonia, che presenterà molti altri momenti di incontro con il Santo Padre. Francesco, infatti, giungerà in Polonia già mercoledì, ovvero il giorno prima rispetto al primo incontro coi giovani, giorno nel quale riceverà una prima cerimonia di benvenuto civile all’Aereporto Internazionale “S. Giovanni Paolo II” di Balice-Kraków. Successivamente ci sarà l’incontro con le Autorità, con la Società Civile e con il Corpo Diplomatico nel cortile d’onore del Wawel  e la visita di cortesia al Presidente della Repubblica nella Sala degli uccelli del Palazzo del Wawel. Terminerà la giornata con l’incontro con i Vescovi Polacchi nella Cattedrale di Kraków.

Il giovedì 28, prima della Cerimonia d’Accoglienza coi Giovani, il Papa si recherà al Convento delle Suore della Presentazione e successivamente celebrerà la Santa Messa in occasione del 1050° anniversario del Battesimo della Polonia, nell’area del Santuario a Częstochowa.

Il venerdì 29, prima della Via Crucis con i Giovani, Bergoglio si recherà in Pellegrinaggio ad Auschwitz e in visita all’Ospedale Pediatrico Universitario (UCH) a Prokocim in Kraków.

Nella giornata di sabato 30 il Vescovo di Roma visiterà il Santuario della Divina Misericordia a Kraków e passerà per la Porta della Divina Misericordia del Santuario. Quindi celebrerà il rito della Riconciliazione di alcuni giovani nel Santuario della Divina Misericordia e celebrerà anche la Santa Messa con Sacerdoti, Religiose, Religiosi, Consacrati e Seminaristi polacchi nel Santuario di S. Giovanni Paolo II a Kraków.

Infine, domenica 31 luglio 2016, terminata la Santa Messa Finale della Giornata Mondiale della Gioventù 2016, Papa Francesco reciterà l’Angelus e, nel pomeriggio, ci sarà un incontro con i Volontari della GMG e con il Comitato Organizzatore e Benefattori alla Tauron Arena in Kraków. La sera stessa il Papa rientrerà in Vaticano.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

1 Commento

Roberto il 26 Luglio 2016 alle 10:53 pm.

Ecco come spiegare la GMG da parte mia:
la sete di Gesù è una sete di amore per le persone prese così come sono, con le loro povertà,con le loro ferite,le loro debolezze;
con le loro maschere ed i loro meccanismi di difesa
ma anche con tutta la loro bellezza.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.