Il creato è un dono che Dio ci ha dato per averne cura e rispetto

Il creato è un dono che Dio ci ha dato per averne cura e rispettoDurante l’Udienza Generale di questa mattina, mercoledì 21 maggio 2014, Papa Francesco ha proseguito con il serie di catechesi sui doni dello Spirito Santo parlando della Scienza, un dono speciale che non si limita alla sola conoscenza umana.

Il dono della Scienza, infatti, attraverso la creazione, ci porta a percepire la grandezza di Dio e del Suo amore per le sue creature.

Questo dono dello Spirito Santo ci fa scoprire come la bellezza e l’immensità del cosmo ci parlino del Creatore e ci invitino a lodarlo. All’inizio della Bibbia viene sottolineato il fatto che Dio stesso era contento del suo lavoro: tutto era buono e l’uomo era “veramente buono”.

Il dono della Scienza ci mette in sintonia con questo modo di guardare, alle cose e alle persone, che è proprio di Dio. Una sguardo pieno di bontà e rispettuoso, che ci avverte del pericolo insito nel crederci i padroni assoluti della creazione, disponendo di essa a nostro piacimento, senza limiti.

La creazione non è una nostra proprietà, e ancor meno, è una proprietà di solo alcuni di noi, ma è un dono che Dio ci ha dato affinché ce ne prendiamo cura e affinché la usiamo con rispetto a beneficio di tutti.

Se non ci prendiamo cura della creazione, la distruggiamo. E se distruggiamo la creazione, la creazione stessa distruggerà noi stessi. Ricordate il detto: Dio perdona sempre, gli uomini perdonano a volte, la natura non perdona mai se viene maltrattata.

Queridos hermanos y hermanas,
Hoy vemos otro don del Espíritu Santo, el don de ciencia. Esta ciencia no se limita al conocimiento humano de la naturaleza, sino que, a través de la creación, nos lleva a percibir la grandeza de Dios y su amor por sus criaturas. Este don del Espíritu Santo nos hace descubrir cómo la belleza e inmensidad del cosmos nos habla del Creador y nos invita a alabarlo. Al comienzo de la Biblia, se subraya que Dios mismo se alegró de su obra : todo era bueno y, el hombre, “muy bueno”. El don de la ciencia nos pone en sintonía con esta mirada de Dios sobre las cosas y sobre las personas. Una mirada bondadosa y respetuosa, que nos advierte del peligro de creernos los dueños absolutos de la creación, disponiendo de ella a nuestro antojo, y sin límites. La creación no es propiedad nuestra, y, menos aún, sólo de algunos, sino que es un regalo que Dios nos ha dado para que la cuidemos y la utilicemos con respeto en beneficio de todos. Si no cuidamos la creación, la destruimos. Y si destruimos la creación, la creación nos destruirá a nosotros. Recuerden aquel dicho: Dios perdona siempre, nosotros, los hombres, perdonamos algunas veces, la naturaleza no perdona nunca si la maltratamos.

Share Button

9 Commenti

Lucia il 22 Maggio 2014 alle 2:03 pm.

Ogni Sua parola Santo Padre, è come se ascoltasse e accogliesse i miei più profondi e urgenti bisogni per vivere. Questo del rispetto proprio religioso del creato com’è possibile che sia oggi così profanato! Vedo anche molti bambini, ragazzi non educati a questo amore che parte dalla cura dei piccoli gesti, a trarre gioia, pace, condivisione, fratellanza nel contatto con la natura rispettata, e a comprenderne gli equilibri con la vita umana. Dalla sopravvivenza, al benessere semplice, alla salute. E’ così importante che Lei porti la nostra attenzione sulla questa nostra Madre terra da Dio creata e da noi tanto trascurata. Grazie, sempre grazie !

Rispondi

lucio il 22 Maggio 2014 alle 8:00 am.

il crea to è un dono immenso, da rispettare e curare,ma purtroppo ,noi esseri umani,non è sempre cosi,alcuni sembrano nati per distruggere.
si santo PADRE il creato di DIO fa parte del nostro benessere.

Rispondi

Franca Garavaglia il 22 Maggio 2014 alle 7:28 am.

Ui nostro Grande Papà Francesco dice cose meravigliose. Dio voglia che siano prese in considerazione da chi governa il mondo oltre che da ciascuno di noi che anche nel nostro piccolo possiamo contribuire. La superbia e la corruzione sono vecchie quanto il mondo. Perché l’uomo è imperfetto. Che Dio ci aiuti!!!

Rispondi

Florido Alunni Gradini il 22 Maggio 2014 alle 5:34 am.

Grazie Dolce Vicario di Cristo: mi son spesso domandato perché l’uomo deve perfezionare il creato finché ho sentito una omelia da S. Giovanni Rotondo in cui il frate diceva che se dio avesse creato tutto perfetto avrebbe fatto un altro Dio:

Rispondi

FRANCO Poli il 21 Maggio 2014 alle 9:26 pm.

Ciao Papa Francesco tu mi piaci tantissimo. Quando tu parli io rimango incantato delle bellissime parole che ti escano dalla tua bocca.Io sono stato graziato dal Signore e sono contentissimo. Io ho scoperto cosa vuole dire amare il Signore e sua Mamma Celeste. La mia vita e cambiata completamente. Se tu ami il Signore ami tutte le persone che tu incontri, sempre sia Benedetto il nome del Signore

Rispondi

Giovanni il 21 Maggio 2014 alle 8:31 pm.

Puntualizzazione efficacissima del Santo Padre, noi siamo amministratori e fruitori del creato di Dio, speriamo che tutti quanti noi sue creature, facciamo nostra questa coscienza, grazie Santo Padre

Rispondi

lili il 21 Maggio 2014 alle 8:10 pm.

GRAZIE !!!!PAPA FRANCESCO GRAZIE !!!

Rispondi

lili il 21 Maggio 2014 alle 8:08 pm.

QUERIDO PADRE FRANCISCO ..UN ABRAZO ENORME
GRACIAS POR LAS BENDICIONES !!!

Rispondi

Franco castelletti il 21 Maggio 2014 alle 8:02 pm.

D’accordo!!! Grazie

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.