Riflessioni di Papa Francesco

Il cristiano deve essere una persona luminosa che porta luce e dà luce

preghiera linguaggio della fede

il cristiano deve essere una persona luminosa che porta luce e dà luce

Voi sarete il sale della terra e la luce del mondo!” Questo compito che Gesù affida ai discepoli è in verita, ha spiegato Papa Francesco nel corso dell’Angelus di oggi domenica 9 febbraio 2014, indirizzato ad ogni cristiano.

Per comprendere appieno questo incarico, ha precisato Bergoglio, dobbiamo contestualizzarlo sia storicamente che all’interno delle scritture.

Il riferimento al sale e alla luce non sono casuali: il sale era utilizzato, secondo la Legge ebraica “come segno di alleanza” e per questo veniva messo “sopra ogni offerta presentata a Dio“. “La luce, poi, per Israele – continua il Pontefice – era il simbolo della rivelazione messianica che trionfa sulle tenebre del paganesimo“.

La missione dunque che Gesù affida agli apostoli è quella di “orientare, consacrare, rendere feconda l’umanità“. Ma come fare questo?

Per comprendere anche questo elemento dobbiamo contestualizzare il brano all’interno della predicazione di Gesù. “Il Vangelo di questa domenica viene subito dopo le Beatitudini” ed è con “gli occhi di Dio” che Gesù guarda ai suoi discepoli: “Egli vuole dire: se sarete poveri in spirito, se sarete miti, se sarete puri di cuore, se sarete misericordiosi” ha quindi chiarito Papa Francesco “voi sarete il sale della terra e la luce del mondo!” 

Il compito dunque, affidato ai discepoli, diventa un incarico che Gesù affida ad ogni cristiano: “Tutti noi battezzati siamo discepoli missionari e siamo chiamati a diventare nel mondo un vangelo vivente con una vita santa daremo “sapore” ai diversi ambienti – ha dunque sancito il Vescovo di Roma – e li difenderemo dalla corruzione, come fa il sale; e porteremo la luce di Cristo con la testimonianza di una carità genuina“.

Come cristiani abbiamo dunque questa duplice missione: riceviamo la luce da Dio e dobbiamo custodirla per poi a nostra volta donarla al mondo: “il cristiano dovrebbe essere una persona luminosa, che porta luce, che sempre dà luce! Una luce che non è sua, ma è il regalo di Dio, è il regalo di Gesù“.

Taggato , , ,

Informazioni su Redazione

5 pensieri su “Il cristiano deve essere una persona luminosa che porta luce e dà luce

  1. Luce che illumina la verità, luce della speranza, luce della vita, luce di giustizia e di pace. Ogni cristiano deve essere testimone di luce così come ci invita a fare nostro Signore Gesù che ci ha donato un esempio luminoso di se stesso attraverso Papa Francesco.
    Prego per te caro Papa Francesco, tu prega per noi.

  2. Gosto muito de Sua Santidade o Papa.É uma pessoa meiga cultiva a humildade e dá-nos esse exemplo. Que Nª Srª de Fátima e seu amado filho Jesus Cristo o protejam.

  3. Santita’,Piazza Armerina diocesi,citta’ dalle cento chiese e sette monasteri,da circa sei mesi attende la nomina del Vescovo.Santita’ la nostra citta’ e le nostre chiese sono entrambe bellissime,perche’ non viene a trascorre un giorno assieme a noi,ci renderebbe felicissimi.GRAZIE Santita’.

  4. A Vossa Santidade
    Papa Francisco
    Que Deus o abençoe e o guarde sempre, ilumine sua missão que por sinal é muito árdua, mas o Senhor está fazendo um belo trabalho, abrindo novos horizontes na Igreja e derrubando muitos muros, que cada dia possas fazer mais e mais pelos pobres e ensinar como tens feito com o seu testemunho de vida aos demais Padres viver com simpliscidade e humildade, desprendidos e vazios,doando aos irmãos,um abraço Madalena. Brasil /Caldas Novas-GO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.