La bellezza del Matrimonio, riflesso della tenerezza di Dio

La bellezza del Matrimonio, riflesso della tenerezza di Dio

Durante l’Udienza Generale di oggi, mercoledì 06 maggioe 2015, inserendosi nella serie delle Catechesi sulla Famiglia, e continuando la riflessione sul matrimonio cristiano iniziata la scorsa settimana, Papa Francesco ha parlato della bellezza del matrimonio: il matrimonio cristiano è riflesso della “della forza e della tenerezza di Dio che si trasmette da coppia a coppia, da famiglia a famiglia“.

La catechesi oggi è dedicata alla bellezza del matrimonio cristiano – ha spiegato il Vescovo di Roma – che non fa riferimento solamente la bellezza della cerimonia che si fa in chiesa, ma alla bellezza del sacramento che si fa nella Chiesa – intesa quale comunità di fedeli – iniziando una nuova comunità familiare.

Il matrimonio è un grande mistero che ha la dignità di riflettere l’amore di Cristo per la sua Chiesa. Tutti i cristiani sono chiamati ad amare come Cristo ci ha amati, ma il marito, dice l’Apostolo Paolo, deve amare la moglie «come il proprio corpo», come Cristo «ha amato la Sua Chiesa». Questa radicalità evangelica ripristina la reciprocità originale della creazione.

Il sacramento del matrimonio è un atto di fede e di amore, nel quale i coniugi, mediante il loro libero consenso, realizzano la loro vocazione di donarsi l’uno all’altro, senza riserve e senza limiti.

La Chiesa è pienamente coinvolta in ogni matrimonio cristiano: essa viene costruita con i successi di questo e soffre con i fallimenti. Dobbiamo assumerci seriamente la responsabilità che deriva da questo legame indissolubile.

La decisione di “sposarsi nel Signore” – ha infine concluso Papa Francesco – ha anche una dimensione missionaria, poiché richiede che i coniugi siano disposti ad essere tramite della benedizione e della grazia di Dio verso tutti.

Queridos hermanos y hermanas:

La catequesis de hoy está dedicada a la belleza del matrimonio cristiano, que no es simplemente la belleza de la ceremonia que se hace en la iglesia, sino de la belleza del sacramento que hace a la Iglesia iniciando una nueva comunidad familiar.

El matrimonio es un gran misterio que tiene la dignidad de reflejar el amor de Cristo a su Iglesia. Todos los cristianos estamos llamados a amar como Cristo nos amó, pero el marido, dice el apóstol Pablo, debe amar a su mujer «como a su propio cuerpo», como Cristo «ama a su Iglesia». Esta radicalidad evangélica restablece la reciprocidad originaria de la creación.

El sacramento del matrimonio es un acto de fe y de amor, en el que los esposos, mediante su libre consentimiento, realizan su vocación de entregarse sin reservas y sin medida.

La Iglesia está totalmente implicada en cada matrimonio cristiano: se edifica con sus logros y sufre sus fracasos. Asumamos seriamente la responsabilidad que se desprende de este vínculo indisoluble.

La decisión de «casarse en el Señor» tiene también una dimensión misionera, pues requiere que los esposos estén dispuestos a ser transmisores de la bendición y de la gracia del Señor para con todos.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

9 Commenti

Angelo il 22 Giugno 2015 alle 11:58 am.

Santo Padre,
Sono ormai 22 anni che sono sposato con mia moglie e credo che fra alti e bassi della vita e un matrimonio abbastanza tranquillo e felice, abbiamo ricevuto in dono dal buon Dio, due figlie frutto del nostro amore.
Diciamo pure che ormai sono 14 mesi mesi che per cause lavorative ci siamo divisi nel senso che io vivo 3/4 settimane in un mese a Milano e 1 settimana a Napoli, Santità le chiedo una Benedizione per la mia famiglia che ormai vivono da sole senza un padre ed un marito che li possa difendere ed una preghiera per me che possa presto essere trasferito presso una sede più vicina casa.
Grazie Santità.

Rispondi

Gaia Moncada di Paterno' il 8 Maggio 2015 alle 7:39 am.

Caro Papa Francesco, I vostri messaggio sono una gioia per il cuore e l’anima. Le Sue parole riavvicinano ALLA Santa Chiesa tante persone CHE si erano allontantanate. Dio la benedica. Un grande abbraccio con affetto e stima.

Rispondi

Ivana Barbonetti il 7 Maggio 2015 alle 4:58 pm.

DIO TI BENEDICA SANTO PADRE, credo che un matrimonio fondato nell’amore di DIO,coltivato nel SUO amore sia un dono meraviglioso per la societa’ intera.
Ivana Barbonetti.

Rispondi

rita il 7 Maggio 2015 alle 1:56 pm.

boa tarde..
quero casar???
tenho um companheiro da hollanda sou natural de africa do sul vivendo na ilha da madeira desde os meus 7 anos…
queremos caar mas a mutos questoes e papeis pois a minha questao e porque devemos casar no civil primeiro porque nao pode ser escolhido pelo casal casar na igreija ou no civil.
(a espera duma resposta a 5 anos)
obrigada

Rispondi

fiorinda il 7 Maggio 2015 alle 10:20 am.

Santo padre,lle sue parole sono un conforto quotidiano per affrontare questa vita un pò difficile

Rispondi

Anastasia il 6 Maggio 2015 alle 10:34 pm.

Io Santo Padre ti chiedo di pregare per me,sono insieme a mio marito da 39 anni e ho timore di perderlo perché ha avuto due tipo di cancro.La fede in Dio mi ha accompagnato e ho la certezza che se è ancora con noi è per sua volontà ma la paura è sempre in agguato. Siamo cattolici praticanti,quando lui era in ospedale e io andavo in chiesa non riuscivo a sedermi allo stesso banco perché era troppo forte il dolore…prega per noi Santo Padre.
Anastasia

Rispondi

luciana serrati il 6 Maggio 2015 alle 10:30 pm.

Caro Papa Francesco…c’è una frase in particolare che, nel giorno del mio matrimonio, il sacerdote ci disse e che, sempre, soprattutto nei piccoli momenti di burrasca matrimoniale,…mi ritorna in mente e che…ha una forte influenza su di noi, per farci riappacificare: “nel matrimonio si diventa anche spiritualmente responsabili uno dell’anima dell’altro…e, quindi, la mano dello sposo, o della sposa, decisi dal Destino, dobbiamo tenerla stretta stretta tra le nostre…perchè, un giorno…quando il Signore ci chiamerà in cielo, dovremo renderGli conto anche della salvezza, di chi ha messo al nostro fianco.” Buonanotte, Papa caro…preghiamo sempre per Lei…

Rispondi

arianna il 6 Maggio 2015 alle 9:30 pm.

Bellissime parole

Rispondi

Filomena Ciavarella il 6 Maggio 2015 alle 7:53 pm.

La tenerezza di Gesu’ e’ il modello esemplare da imitare nel dono di se’ che si offre nel matrimonio, e’ fonte di di nuova vita nei bambini, l’espressione gioconda del dono gratuito del mistero divino.
Quando nasce un bimbo il signore in cielo gioisce, e’ un un dono ineguagliabile nella famiglia.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.