La Parola di Dio ispira buoni propositi e ci sostiene

Per la catechesi sulla preghiera il tema dell’Udienza è la meditazione sulle Sacre Scritture, così come afferma il Catechismo: “La lettura della Sacra Scrittura dev’essere accompagnata dalla preghiera – la Bibbia non può essere letta come un romanzo – affinché possa svolgersi il colloquio tra Dio e l’uomo.”

Meditare dunque su quanto si sta leggendo, è questa la raccomandazione di Papa Francesco. La Bibbia è viva, la Parola contenuta in essa si applica sempre alla nostra vita, ma solo se facciamo attenzione a ciò che leggiamo possiamo capirlo.

Questo vuol dire non imparare a memoria, ma usare “ la memoria del cuore. ” Essere pronti.   “A tutti i credenti capita questa esperienza: un passo della Scrittura, ascoltato già tante volte, un giorno improvvisamente mi parla e illumina una situazione che sto vivendo” ma “ dipende da noi, dalla nostra preghiera, dal cuore aperto con cui ci accostiamo alle Scritture perché diventino per noi Parola vivente di Dio .”

C’è un modo per leggere questo testo Sacro a noi cristiani? Certo, ce lo illustra il Santo Padre: “ bisogna accostarsi alla Bibbia senza secondi fini, senza strumentalizzarla. Il credente non cerca nelle Sacre Scritture l’appoggio per la propria visione filosofica o morale, ma perché spera in un incontro; sa che esse, quelle parole, sono state scritte nello Spirito Santo, e che pertanto in quello stesso Spirito vanno accolte .”

E’ come se fosse stata scritta per ognuno di noi, è facile a volte riconoscersi in qualche personaggio, ed essendo “ impregnata di Spirito Santo, quando è accolta con un cuore aperto, non lascia le cose come prima, mai, cambia qualcosa. ”

Dobbiamo accoglierla in preghiera dunque, e metterla in pratica perché davvero “ la Parola ispira buoni propositi e sostiene l’azione; ci dà forza, ci dà serenità, e anche quando ci mette in crisi ci dà pace. Nelle giornate “storte” e confuse, assicura al cuore un nucleo di fiducia e di amore che lo protegge dagli attacchi del maligno. ”

Share Button

2 Commenti

ROSA DALMIGLIO il 28 Gennaio 2021 alle 5:48 am.

la Bibbia non è solo per i cristiani, sono 40 milioni le Bibbie entrate in CINA, a me è stata donata in Cinese nella Cattedrale Gesuita di Shanghai, a Pechino nella Cattedrale della Vergine Maria, fondata da Matteo Ricci è molto studiata quella scritta in Italiano, da me introdotta dietro richiesta del Parroco, delegato ufficiale per i rapporti con il Vaticano.
segnalo l’ultima Bibbia ma la prima pubblicata online per i bambini, bellissime illustrazioni ma dovrebbe essere spiegata, personalmente mi sono trovata in difficoltà con mio nipote di 5 anni-CAINO ed ABELE-Giuseppe venduto dai fratelli- il vecchio testamento è angosciante, il nuovo testamento è attuale GESU’ usa un linguaggio semplice ma da vero maestro, per questo non serve essere cristiani per capirlo.
i cinesi pensano che Gesù sia stato il primo comunista

Rispondi

Silvano il 27 Gennaio 2021 alle 10:19 pm.

A Papa Francesco, che tra poco resterà solo…Preghiera:
Dio rivolga a Te il suo Volto, dalla sua Luce possa Tu avere Gioia e Pace.
Nessun credente in un Dio Unico in Tre Persone dovrà rigettare la Sua Fede per abbracciare un’altra (si fa per dire) Fede in un Dio Unico in più Persone.
Anche chi non ha Battesimo ma circoncisione non sarà tenuto ad abiurare ma potrà frequentare ed assistere al Sacrificio ed accostarsi, dopo aver chiesto Perdono dei suoi Peccati (e chi non ne ha?) ad una Comunione reale o spirituale. Ebrei e Cristiani hanno lo stesso fine: creare il Regno di Dio, ossia del Padre, e NON limitatamente per i loro credenti ma per tutto l’Universo. Fai un Patto con la Cina come fu fatto per l’Italia ed istituisci, FINALMENTE, un Corpo in Difesa delle religioni, dei Cristiani e degli Israeliti.
Tuo nell’Amore del Padre
ss Silvano
Venezia, 27 Gennaio 2021.

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.