L’uomo è custode del creato: basta sfruttare il creato

L'uomo è custode del creato: basta sfruttare il creato

Si celebra oggi in tutto il mondo la prima giornata di preghiera per la cura del Creato, istituita da Papa Francesco: in molte comunità cattoliche e ortodosse, nonché nella Basilica Vaticana, si sono tenute oggi molteplici iniziative di preghiera con il fine di rinnovare la vocazione di ogni cristiano a essere custode dell’Opera di Dio.

Per l’occasione il Vescovo di Roma ha presieduto la liturgia della Parola, nel corso della quale si è pregato Dio affinché il signore riversi “in noi la forza di prenderci cura della vita, di vivere come fratelli, di seminare bellezza e non distruzione, e insegnaci a scoprire il valore di ogni cosa”.

Tema centrale della riflessione odierna è stato il modo sbagliato di intendere il dominio dell’uomo sulla natura: l’uomo non è stato autorizzato da Dio a sfruttare la natura ma a prendersi cura di essa. L’uomo, ha evidenziato Padre Cantalamessa, nel prendersi cura del creato deve fare come Dio, il quale non ha creato il mondo avendo a cura i propri interessi, quanto piuttosto quelli delle “creature che egli crea e custodice. C’è un parallelismo evidente – ha ulteriormente sottolineato il predicatore – come Dio è il dominus dell’uomo, così l’uomo deve essere il dominus del resto del creato, cioè responsabile di esso e suo custode“.

L’uomo, che, creato a somiglianza di Dio, ha il ruolo di garante del creato stesso e non di “minaccia per il Creato“. Essere garanti del creato è, continua a osservare Padre Cantalamessa, un “talento ricevuto di cui dobbiamo rendere conto”.

La salvaguardia del Pianeta inizia da ciascuno di noi: del resto, “che senso ha, per esempio, prendersela con chi inquina l’atmosfera, gli oceani e le foreste, se io non esito a gettare in riva a un torrente o al mare, un sacchetto di plastica che rimarrà lì per secoli, se qualcuno non lo recupera, se butto dove capita, strada o bosco, quello di cui mi voglio liberare, o se imbratto le mura della mia città?

Infine Padre Cantalamenssa ha anche messo in guardia dal pericolo di incorrere nell’abuso opposto, ovvero quello di credere di star salvando il creato, quando invece si perseguono solo fini personali. Nel creato esiste una gerarchia di cui dobbiamo tenere conto, ha spiegato il predicatore, e “questa gerarchia viene violata, per esempio, quando si fanno spese pazze per degli animali (e non certo per quelli in pericolo di estinzione!), mentre si lasciano morire di fame e di malattie milioni di bambini sotto i propri occhi“.

Quale dunque l’orrizonte cui il cristiano deve guardare: usando le parole di Papa Francesco contenute nell’Enciclica Laudato Si’, Padre Cantalamessa ha detto, ”non preoccupatevi del vostro domani, ma preoccupatevi del domani dei futuri abitatori di questo pianeta”.

Share Button

23 Commenti

fulvia il 2 Settembre 2015 alle 4:57 pm.

Caro Papa Francesco, scusa l’insistenza, ma la mia amica Gabriella è davvero arrivata al fondo non ha più la forza .
Stefano , suo figlio autistico , in vacanza è peggiorato nei suoi comportamenti e tutta la famiglia non ha dormito, ha dovuto contenere episodi di aggressività e tante altre cose che tutte sommate stanno logorando tutti i componenti.
Sono nuovamente a chiedere con umiltà e gentilezza un tuo personale intervento magari una telefonata che le sollevi lo spirito.
il suo telefono 339 7314403 Grazie dal cuore .
Fulvia

Rispondi

Maria Maddalena Minneci il 2 Settembre 2015 alle 12:53 pm.

Buongiorno, proteggere il creato e quanto esso contiene e’ un dovere di ognuno di noi, se curiamo noi stessi e ci dimentichiamo del pianeta non siamo buoni custodi del dono che Dio ha fatto all’uomo. E’ dignitoso vivere in un mondo pulito e vivibile e noi dobbiamo adoperarci tutti per salvaguardare ciò che ci circonda adoperandoci per costruire il bene per noi e per gli altri solo così il futuro sarà felice da vivere. Dio metta nei cuori di tutti gli uomini il rispetto e l’amore x ciò che ci circonda e l’apertura all’altro ai bisogni dell’umanità. Santa Madre Maria e Madre nostra aiutaci a guardare con gli occhi semplici dei bambini e a non indurire i cuori di fronte alle difficoltà. Buona giornata Sia lodato Gesù Cristo e Maria Madre Santissima.

Rispondi

francesco de pascale il 2 Settembre 2015 alle 11:34 am.

Bisogna educare il figlio affinché questi educhi il padre

Rispondi

Giancarlo Pantaleoni il 2 Settembre 2015 alle 11:26 am.

INVIO LA COPIA CORRETTA : la prima è partita per sbaglio prima di poterla rileggere…GRAZIE PER L’ACCOGLIENZA !

Dobbiamo incrementare le collaborazioni Internazionali su esperti che hanno studiato e stanno studiando tutti gli Inquinanti ambientali e la loro tossicità per Procarioti ( Batteri) ed Eucarioti ( Piante , Animali ed Esseri Umani). Anche l’Accademia Pontificia delle Scienze deve essere coinvolta in questi studi per contribuire efficacemente nel verificare nel mondo il grado di inquinamento e farne una mappatura. Dopo essere stato tra i pionieri nelle studio degli inquinanti ambientali usati anche come droghe da sballo (Propellenti fluorinati = Freons delle bombole spray e morti improvvise negli Sniffers … che le svuotavano in buste di Plastica e poi le inalavano e dopo due passi cadevano fulminati) Vedi Lavori Pantaleoni Luzi,https://www.google.it/webhp?source=search_app&gfe_rd=cr&ei=8bfmVYe5Dsjj8wfMkZuQAQ&gws_rd=ssl#safe=off&q=Pantaleoni+Luzi+e+chlorofluorocarbons
Abbiamo anche studiato gli inquinanti ambientali che si accumulano nei grassi e nel cervello e gonadi di animali ed Esseri Umani: vedi pericoli di Behavioral Teratogenesis per le generazioni future …
e molti altri in possibili coinvolgimenti anche negli ambienti di lavoro e guida di autoveicoli, per interazioni farmacologiche …
http://utsouthwestern.influuent.utsystem.edu/en/publications/effects-of-maternal-exposure-to-polychlorobiphenyls-pcbs-on-f1-generation-behavior-in-the-rat(f2560888-8d9b-4482-a3ae-f835f2d66e07).html

L’Accademia Pontificia delle Scienze deve anch’essa essere coinvolta in questi progetti mondiali come noi delle Università Italiane.
Grazie per l’attenzione dei Politici che ora stanno comandando e che ci sosterranno consapevolmente tutti, senza caratteristiche di colore partitico, in questi studi .
Grazie al Santo Padre che ha stimolato questo articolo fondamentale per la sopravvivenza del Pianeta, e la Comunità Mondiale.

Rispondi

Ivana Barbonetti il 2 Settembre 2015 alle 8:46 am.

L’essere umano ha frainteso la parola “dominus”, l’ha vissuta e la vive come una proprieta’ personale e farne quello che vuole, la distruzione e’ in base alla sua educazione civica, ma’ sempre distruzione e’- E’ vero, ci scagliamo contro le petroliere che gettano o perdono carburante in mare, e noi? Gettiamo pericolosissimi sacchetti di plastica ovunque, in mare pesci sono morti soffocati da un sacchetto di plastica, terreni inquinati anche dal sacchetto di plastica che non e’ biodegratabile, cicche di sigarette ovunque, scontrini gettati in terra con il cestino a 5 metri, sacchetti dell’immondizia in terra vicino ai cassonetti vuoti, ecc. ecc. Smettiamo di gridare “al lupo” il lupo siamo noi quando facciamo quanto scritto sopra. ci siamo scandalizzati di quanto fecero i tifosi a p/zza di Spagna, le bottigliette vuote e le carte della pizza, dentro le fontane artistiche, un bene culturale, le gettano gli italiani in visita a Roma.—Ivana Barbonetti.

Rispondi

Daniele il 1 Settembre 2015 alle 11:36 pm.

Papa Francesco, ti voglio bene per quello che dici è per quello che fai.

Rispondi

Marika Cordaro il 1 Settembre 2015 alle 11:15 pm.

Verissimo rispettiamo ciò Che il Buon Dio ci ha Donato.

Rispondi

carlo il 1 Settembre 2015 alle 10:41 pm.

ma sei piemontese come me o africano? che difendi i negri e te ne freghi dei bambini italiani

Rispondi

carlo il 1 Settembre 2015 alle 10:38 pm.

il mio bambino lo tengono rinchiuso in casa famiglia a roma da 4 anni vogliono mandarlo in america x che hanno preso dollari ti ho scritto ma tu te ne freghi

Rispondi

teodora il 3 Settembre 2015 alle 2:48 pm.

Che Dio ti dia pace operando il meglio per te e per il tuo bambino.
Sinceramente. Teodora

Rispondi

carlo il 1 Settembre 2015 alle 10:33 pm.

sembravi un papa buono ma sei caduto anche tu nella rete della mafia vaticana dovresti vergognarti

Rispondi

Giancarlo Pantaleoni il 5 Settembre 2015 alle 11:41 am.

RISPOSTA A CARLO ….
Caro Carlo la tua disperazione insieme a quella di milioni di altre persone che stanno peggio di te, sono sotto gli occhi di Gesù’ di Nazareth e del Nostro Santo Padre il Papa Francesco che lo rappresenta in Terra, vero dono dello Spirito Santo in questo periodo della Storia dei Popoli ! Gesù’ vuole che tu creda in Lui … chiedi a Lui nella preghiera, RIVOLGITI AD UN SACERDOTE e chiedigli di aiutarti con i suoi Consigli in preghiera..e nel confessionale … Lui ti dirà cosa fare … perché in quel momento sarà ispirato da Dio stesso!
Non imprecare contro i sacerdoti di Dio e della Santa Chiesa di Gesù di Nazareth martirizzato dai non credenti e resuscitato secondo le scritture (Bibbia e Vangeli) e che ha ampiamente dimostrato con i suoi Miracoli e con la storia dei Popoli di essere il Messia. DIO NON LO VUOLE !
Attenzione! IL SANTO PADRE IL PAPA per risolvere i problemi di ognuno di noi come insegnato da Gesù’ di Nazareth, pregherà, per te, come prega per tutti i figli di Dio che stanno soffrendo incredibilmente oggi, nessuno escluso.
Seguiamo tutti noi, i comandamenti di Dio e quanto dicono i Vangeli su come dobbiamo comportarci e come dobbiamo PREGARE ! AVVICINANDOCI A DIO vedremo risolvere come nebbia al sole tutti i nostri problemi!! Cosi facendo con FEDE sincera e convinta … Dio stesso nostro Padre Misericordioso ci ascolterà, LUI che ci ha anche inviato per Salvarci, il Figlio Suo Gesù di Nazareth, non toglierà la Sua Grazia ne da te suo figlio … ne da tutti noi credenti … se siamo sinceri con Lui!
LEGGI CON ATTENZIONE IL VANGELO di Giovanni per questo ! Gv 12,44-50 – Bibbia.net
e vai da un Sacerdote più vicino a dove abiti … dopo essere entrato in Chiesa a pregar Dio perché ti Aiuti..
NOI TUTTI PREGHEREMO PER TE ‼
Che Dio ti faccia trovare la strada giusta e ti faccia ascoltare da chi gestisce la giustizia e le Leggi Umane ! Leggi con FEDE … per convincerti meglio … queste parole del Vangelo di Gesù’ che ti invio in link: Gv 12,44-50 – Bibbia.net
SANTO PADRE per favore,
Prega insieme a noi tutti, Dio Nostro Padre Onnipotente, anche per questo povero figlio che soffre per se, la sua famiglia e per il suo bambino!
Noi tutti insieme pregheremo per Te e la Santa Chiesa di Cristo nel Mondo, che sta soffrendo!
Dio Padre Nostro che sei nei Cieli, proteggici tutti … noi credenti ed ancora non credenti..aiutaci a non peccare e a non combattere tra noi …. ma ad amarti … per la Vita che ci hai donato per Collaborare con Amore con Gesù’ … TUTTI INSIEME COME TU VUOI ! ! AMEN ‼!
Dio sia benedetto … benedetto il Suo Santo Nome..e benedetto Dio con tutti i Suoi Angeli e tutti i Suoi Santi!
Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo come era nel principio e come sempre nei Secoli dei Secoli. Amen‼!
Ave Maria …
GRAZIE SANTO PADRE ! e … scusaci tutti … per i nostri errori contro Te rappresentante di Cristo in Terra, e la Santa Chiesa di Cristo nostro Salvatore ! Che Dio ci Perdoni e ci aiuti nei nostri Problemi ed errori sempre! AMEN !

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.