Non c’è posto nella Chiesa per coloro che abusano dei minori

Non c'è posto nella Chiesa per coloro che abusano dei minori

È stata resa pubblica ieri una lettera che Papa Francesco ha inviato ai Presidenti delle Conferenze Episcopali, ai Superiori degli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica con la quale ha richiesto di avere una tolleranza zero verso i casi di abuso di minori e adulti vulnerabili, anche a costo di far nascere scandali, “poiché non c’è assolutamente posto nel ministero per coloro che abusano dei minori“: le parole del Pontefice non hanno lasciato spazio ad alcun dubbio poiché “le famiglie devono sapere che la Chiesa non risparmia sforzi per tutelare i loro figli – ha aggiunto – e hanno il diritto di rivolgersi ad essa con piena fiducia, perché è una casa sicura“.

Senza mezzi termini il Papa ha espresso la propria “convinzione che occorre continuare a fare tutto il possibile per sradicare dalla Chiesa la piaga degli abusi sessuali sui minori e aprire una via di riconciliazione e di guarigione in favore di coloro che sono stati abusati“.

Tuttavia l’azione della Chiesa non è solo volta ad evitare il ripetersi di casi futuri, ma anche nel gestire le problematiche attuali: per questo “al Vescovo diocesano e ai Superiori maggiori spetta il compito di verificare che nelle parrocchie e nelle altre istituzioni della Chiesa venga garantita la sicurezza dei minori e degli adulti vulnerabili” ha sancito Bergoglio precisando che questo dovere scaturisce proprio dagli insegnamenti di Cristo.

Vescovi e Superiori devono “manifestare la compassione di Gesù verso coloro che hanno subito abusi sessuali e verso le loro famiglie” e per fare questo si devono dotare di strumenti adeguati, quali “programmi di assistenza pastorale” e, anche, di “servizi psicologici“.

I Pastori e i responsabili delle comunità religiose siano disponibili all’incontro con le vittime e i loro cari – ha quindi concluso il Santo Padre – si tratta di occasioni preziose per ascoltare e per chiedere perdono a quanti hanno molto sofferto… Il Signore Gesù infonda in ciascuno di noi, ministri della Chiesa, quell’amore e quella predilezione per i piccoli che ha caratterizzato la Sua presenza fra gli uomini e che si traduce in una speciale responsabilità per il bene dei minori e degli adulti vulnerabili“.

Share Button

12 Commenti

Giuliana il 8 Febbraio 2015 alle 7:52 pm.

Ringrazio il Signore che in un momento difficile della Chiesa e del mondo Papa Francesco è stato scelto dal collegio cardinalizio al concistoro.
E’ stata una bella sorpresa per il mondo intero.
Per me è stato un mezzo attraverso il quale la mia fede si è confermata . E’ stata una garanzia che Gesù è sempre presente nella Sua Chiesa e quando due o tre persone si uniscono in nome di Gesù. E’ Allora che Lo Spirito Santo dà l’unità nelle decisioni in favore della comunità.
Papa Francesco è stato un dono alla Chiesa e che lo ascoltano con cuore puro e retto.
Grazie Papa Francesco per la tua trasparenza e la tua attitudine di giustizia in favore di cada persona. Hai avuto il coraggio di mettere a fuoco il problema della pedofilia nel clero che è stata una vera piaga.
Il Signre è misericordioso.
La posizione che Papa Francesco ha preso aiuta le persone che avevano perso fiducia nella Chiesa per questo scandalo di riacquistare la fiducia nella Chiesa che è opera di Dio.
Grazie Papa Francesco di aver toccato questo argomento è stato un modo perchè la gente a motivo delle tue parole ed agire riacquista la f la fiducia nella Chiesa e nei suoi sacerdoti.
Ti ringrazio , Papa Francesco per quanto stai insegnando alla comunità universale. Il tuo modo di servire gli ultimi egli ammalati e gli esclusi ci sta insegnando il vero cristianesimo.
Tutte le persone che incontro mi ripetono i tuoi insegnamenti e mi dicono cche pregano per te e mi incaricano di ringraziarti.
Le mie preghiere sono per te tutti i giorrni. Credo che la tua benedizione mi accompagna e mi protegge.

Rispondi

francesco il 8 Febbraio 2015 alle 6:58 pm.

il nostro santo padre e gesu’in terra

Rispondi

Rosa Bagnoli il 8 Febbraio 2015 alle 5:44 pm.

Grazie Papa Francesco. Auspico però maggiore consapevolezza ed impegno da parte del clero e dei credenti.

Rispondi

Rosa Bagnoli il 8 Febbraio 2015 alle 1:35 pm.

Vorrei ricevere le riflessioni di Papa Francesco. Ringrazio.

Rispondi

francesco il 7 Febbraio 2015 alle 8:33 pm.

per me chi solo osa nominare un minore e rende ossessionante la presenza con lui ,e un peccato gravissimo sia in chiesa ,che fuori della comunita’.

Rispondi

Marco Eddy endolf il 7 Febbraio 2015 alle 8:02 pm.

però caro Papa,ci devono essere sacerdoti più disposti ad ascoltare ed agire e non poltrire o rimandare ad altri tutte le incombenze e poi molto fanno a scarica barile. io spero che se qualche volta scrivo,io so che non legge il Papa,ma qualcuno addetto o vicino e mi chiedo se le cose vere vengono riferite al Papa Francesco

Rispondi

teodora il 8 Febbraio 2015 alle 9:15 pm.

Marco, non credo proprio.
Se tali sacerdoti poltriscono è perchè si lascia fare.
A me, un vescovo ha risposto: “mica ci possiamo interessare di tutti i casi!.
!!!!!

Rispondi

Giulio Stoico il 7 Febbraio 2015 alle 6:28 pm.

Il commento del Papa oggi ci invita a rispettare la purezza dei corpi, specie di quelli più fragili, devono essere tutelati e custoditi, pechè sono tempio dello Spirto di Dio.
Noi sia tutti responsabili di questo evitando qualsiasi tipo di violenza
e l’unico modo per farlo e pregare, come ha fatto Gesù quando invitava sul getszemani gli apostoli a pregare, per no cadere nelle tentazioni, specialmente oggi che tutti siamo attaccati in mille modi da figur e comportamenti per niente esemplari ed educativi mostrati in certi spettacoli dati in alcuni canali televisivi. Solo così possiamo aiutare coloro che sono molto vulnerabili dal punto di vista psicologico. Lunico modo per far si che la Chiesa aiuti queste persone inferme, ed è l’unico modo credo che si possa evitare cose scandalose in alcuni ambienti citati dal Papa.

Rispondi

teodora il 8 Febbraio 2015 alle 9:17 pm.

LA TENTAZIONE! Ahia, ma chi ce lo ha fatto questo regalo?!

Rispondi

carlo il 7 Febbraio 2015 alle 6:14 pm.

Papa Francesco eroe in tutto quello che dice. Non sbaglia mai. Uomo eccezionale! Il mioPapa, la guida che ci voleva alla Chiesa. Grande Papa!!!

Rispondi

Crestani Anna Maria il 7 Febbraio 2015 alle 6:02 pm.

Papa Francesco sta svolgendo un’Opera importantissima, vigilando sull’operato dei suoi Ministri garantisce a tutti noi un Porto Sicuro nel quale rifugiarci e sentirsi protetti dalla crudeltà che sta sconvolgendo questo mondo. Noi genitori abbiamo bisogno di avere la sicurezza che affidando i nostri figli alle istituzioni delle nostre parrocchie siano tutelati e difesi diventando cosi’ una forza pulita ed onesta per il mondo che deve cambiare in meglio. Grazie per quanto stai facendo Papa Francesco, GRAZIE!

Rispondi

Nadia Gatti il 7 Febbraio 2015 alle 4:38 pm.

Solo: GRAZIE Papa Francesco!

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.