Papa Francesco: pregare per l’ unità dei cristiani

Papa Francesco: pregare per l' unità dei cristiani

Decine di migliaia i fedeli che si sono riuniti oggi con Papa Francesco in Piazza San Pietro in occasione dell’ incontro con i membri di Rinnovamento nello Spirito: partendo dall’ ecumenismo del sangue, che unisce tutti i cristiani che vengono uccisi nel nome di Cristo senza distinzione tra cattolici e altre denominazioni, il Santo Padre ha alzato una vera e propria invocazione per “l’unità di tutti i cristiani”.

Alla presenza di vescovi, pastori, testimoni e membri del movimento Rinnovamento nello Spirito, il Vescovo di Roma ha pregato il Signore affinché inviasse lo Spirito Santo che “è quello che dà i carismi, che fa le differenze nella Chiesa” e che “fa l’unità”.

Le divisioni tra i cristiani, ha spiegato il Santo Padre, sono “una contro-testimonianza”: “L’unità dei cristiani – ha detto Bergoglio – è opera dello Spirito Santo e dobbiamo pregare insieme”. E alla domanda “Padre, io posso pregare con un evangelico, con un ortodosso, con un luterano?” il Papa ha risposto “Devi, devi: avete ricevuto lo stesso Battesimo”.

D’altra parte – ha ulteriormente aggiunto il Vescovo di Roma – è la stessa realtà dei giorni nostri che ci insegna come i cristiani vengano continuamente uccisi senza guardare se siano cattolici, copti o protestanti: si tratta dell’ “ecumenismo del sangue”.

Se il nemico ci unisce nella morte – ha affermato Bergoglio – ma chi siamo noi per dividerci nella vita? Lasciamo entrare lo Spirito, preghiamo per andare avanti tutti insieme”.

Preghiera di Papa Francesco per l’Ecumenismo

Ti adoriamo, Dio Onnipotente, Padre, Figlio e Spirito Santo.

Padre, inviaci lo Spirito Santo che Gesù ci ha promesso. Egli ci guiderà verso l’unità. Egli è Colui che dà i carismi, che opera la varietà nella Chiesa, ed è Lui che fa l’unità. Inviaci lo Spirito Santo, che ci insegni tutto quello che Gesù ci ha insegnato e ci dia la memoria di quello che Gesù ha detto. Gesù, Signore, Tu hai chiesto per tutti noi la grazia dell’unità in questa Chiesa che è Tua, non è nostra. La storia ci ha divisi. Gesù, aiutaci ad andare sulla strada dell’unità o di questa diversità riconciliata. Signore, Tu sempre fai quello che hai promesso, donaci l’unità di tutti i cristiani. Amen.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

16 Commenti

Matteo il 5 Luglio 2015 alle 1:25 pm.

Santo Padre, forse sono in errore quando penso che la divisione tra i cristiani è stata voluta/permessa dal Signore per mettere alla prova la nostra Fede? forse sono in errore quando penso che Martin Lutero non poteva spezzare l’unità cristiana perché non aveva le potenzialità intellettuali, culturali e teologiche per poterlo fare? forse sono in errore quando penso che la Chiesa di quel periodo (usando le parole di Erasmo) ha spezzato l’unità cristiana perché ha dato troppa importanza a Lutero? forse sono in errore quando penso che la borghesia emergente del 500/600 era infastidita tanto dal Gesù del quale parlavano i sacerdoti cattolici che dal Gesù del quale parlavano i predicatori protestanti ma hanno trovato nei principi economici di Calvino i pretesti per prevaricare sui fratelli per motivi economici?

Quello che voglio dire è che – però forse sono in errore? – il male diventa concreto/reale solo quando è permesso da Dio perché il Signore permette il male per fare il bene e alle volte è necessario che noi esseri umani/cristiani ci dividiamo per un po’ di anni, perché quando ci riuniremo tutti insieme apprezzeremo di più la gioia dell’unità cristiana.

Rispondi

mario salvatore cossu il 5 Luglio 2015 alle 5:02 pm.

Santo Padre
Matteo Le fa delle domande e sarebbe per me importante sapere cosa ne pensa il nostro caro Papa.
Io oso pensare che Dio ci lasci liberi di decidere durante la nostra vita che strada prendere, ma nella prima parte del nostro percorso dobbiamo fare i conti con la società nella quale nasciamo, ad iniziare dalla Famiglia per i più fortunati, naturalmente se la stessa ha valori sani (non è fondamentale se cattolica oppure no). Da adulti possiamo scegliere, anche se spesso dobbiamo confliggere con altri, talvolta inconsapevolmente. Se in questi conflitti non c’è cattiveria, gli stessi piccoli o grandi possono essere risolti col buon senso, col diritto e, quindi, in modo civile (come Dio vuole). Altrimenti, la cronaca ci racconta ogni giorno come va il mondo. Dio, posso testimoniarlo, non mi ha mai chiesto di fare del male e dire come Matteo che:
– il male diventa concreto/reale solo quando è permesso da Dio perché il Signore permette il male per fare il bene e alle volte è necessario che noi esseri umani/cristiani ci dividiamo per un po’ di anni, perché quando ci riuniremo tutti insieme apprezzeremo di più la gioia dell’unità cristiana. –
Lo ritengo, dal mio punto di vista, come una ricerca di scuse per dei comportamenti scorretti. Ripeto che Dio ci lascia liberi e noi non siamo sempre capaci di assumerci le nostre responsabilità, naturalmente rimane un punto di vista. L’unità, di qualsiasi tipo sia, ha necessità di valori condivisi e, nel caso di quella Cristiana ha bisogno anche di un “Amore Disinteressato”. Cordialità

Rispondi

teodora il 6 Luglio 2015 alle 6:44 am.

Dare giustificazione e finalità positive al male è pura fantascienza.
L’onestà deve costituire la base di ogni comportmento corretto, a prescindere da qualsivoglia religgione.

Rispondi

teodora il 5 Luglio 2015 alle 8:31 am.

Antoinette,
Da quanto si legge, sembra proprio che siamo giunti al fondo del fariseismo internazionale
Che lo Spirito Santo illumini Papa Francesco, lo accompagni nei Suoi percorsi guidandolo ad operare proficuamente per la salvezza dell’umanità e per la soppressione di abusi e corruttele dilaganti

Rispondi

Antoinette Cusato il 4 Luglio 2015 alle 3:14 pm.

Per favore date messaggio al Papa Francesco,in USA stanno chiudendo molte chiese no perche ‘ non ci sia gente in chiese ,ma per far businiss per ottenere i soldi e fare comodo a quelli che hanno potere qui in america,Questo e’ il tempo che c’e’ piu’ bisogno la chiesa per unirsi la gente e onorare il Dio su questa terra. I capi di religione in America fanno la bella vita, non attuano come Gesu’ e come PAPA FRANCESCO ,
Papa Francesco io vi sento nella vostra persona e’ Gesu vivente su questa terra,aiutateci a slvare le nostre chiese.Io vorrei tanto parlare con Papa Francesco avrei tanto che comunicare col Santo Padre. per favore mandatemi il suo contatto personale,il mio e; 914 527-5500 a questo numero posso ricevere anche il Face time.Grazie e un saluto speciale al Santo Padre,ciao Antoinette Cusato

Rispondi

teodora il 5 Luglio 2015 alle 9:29 am.

Antoinette Cusato,
Cosa succede nelle chiese? I parroci? I vescovi? I cattolici?
Nessuno ti darà il contatto personale di Papa Francesco, a meno che tu sia un pubblico personaggio “noto”

Rispondi

Antoinette Cusato il 6 Luglio 2015 alle 1:00 am.

Grazie Teodora per la vostra communicazione. La nostra chiesa e’ bellissima, ed abbiamo un parroco meraviglioso che sta’ soffrendo tanto dopo aver ricevuto la notizia del Arcidiosi di New York che ci vogliono chiudere la nostra chiesa, perche’ un parroco che ha una chiesa piccola gli ha detto al Cardinale che non avevamo gente ,cosi puo chiudere la nostra chiesa che e’ grande ,e mandarci tutti nella sua chiesa che e’ cosi piccola noi non ci andiamo li perche ‘ la zona e’ malamente in piu’ e’ piccola . Vorrei tanto che il Papa saprebbe la verita’, perche’ L’Arcidiosi non gli dicono a Roma ai Delegati del Vaticano la verita’.ciao saluti a tutti in Italia

Rispondi

mario salvatore cossu il 4 Luglio 2015 alle 10:04 am.

Carissimo Santo Padre
La preghiera è bella e profonda. Speriamo che lo Spirito Santo aiuti tutti i cristiani a fidarsi dell’Unico Dio, che è Spirito e Verità e, attraverso Gesù, ha donato agli uomini la possibilità di compenetrare la vera Essenza della vita. Una testimonianza collettiva nella chiesa sulla sacralità della vita di tutti, anche dei non credenti, sarebbe utile per far prevalere il bene comune sull’egoismo. Dio è per tutti e questo, se noi che diciamo di essere credenti ce lo ricordassimo sempre, sarebbe importante per un futuro basato sul rispetto reciproco. Grazie

Rispondi

teodora il 4 Luglio 2015 alle 9:41 am.

L’uomo non può creare nulla perché è, a sua volta, una creatura con tutte le sue imperfezioni, fra cui il pericolo di essere soggiogato dal male che si ritrova costantemente intormo a tentarlo. E finchè il male – con tutte le sue sfaccettature: potere, godimenti, cupidigia ecc…. – è libero di tentare, troverà sempre esseri viventi che si lasceranno assoggettare alle sue insidie producendo, in successione, le vittime del loro agire in asservimento al male.
CHE DIO, nella sua onnipotenza e MISEICORDIA, CI LIBERI DAL MALE:, concedendoci pace e serenità, ma soprattutto liberandoci da ogni forma di violenza, malvagità, perversione e corruzione (le armi del Male) di cui troppi innocenti diventano atrocemente vittime o soccombono in vari modi.

Rispondi

Ivana Barbonetti il 5 Luglio 2015 alle 6:33 am.

Teodora, giusta la tua invocazione “DIO CI LIBERI DAL MALE”,ma non dimentichiamo la nostra collaborazione a non incentivare il male affinche’ DIO ci aiuti, io stessa ho una lotta quotidiana per dire no al male, mi informo di cosa e’ male agli occhi di DIO, tante persone agiscono male inconsapevolmente, tutti fanno cosi!!! Chi ha un poco di comprensione in piu’ aiuti gli altri senza giudicare, non e’ compito solo dei sacerdoti, ma’ di ogni cristiano responsabile, se ognuno di noi lavora nel suo ambiente,pur se piccolo, OGNUNO, moltiplica , vedrai che si e’ in tanti. Il mare non e’ un’ammasso d’acqua, ma di tante piccole GOCCE…Ivana Barbonetti.

Rispondi

teodora il 5 Luglio 2015 alle 6:13 pm.

Ivana, mi riferisco al male che si commete con piena coscienza e volontà, nella consapevolezza di trarne profitti a danno d’altri.
Quando, poi, si usa violenza, non c’è bsogno di alcun giudizio: tutto si giudica da solo.
RIPETO: Dio ci liberi dal male e che il male non vada mai oltre la resistenza umana

Rispondi

Ivana Barbonetti il 6 Luglio 2015 alle 3:08 pm.

chi fa’ il male in piena coscienza e volonta’ ha detto si a satana, il suo cuore non e’ volto a DIO. Chi ha il cuore volto a DIO, preghi,studi il vangelo e soprattutto lo viva, pregando che DIO illumini anche il cuore di quelle persone.Ivana Barbonetti.

Rispondi

teodora il 7 Luglio 2015 alle 12:33 pm.

Ivana
La saccenteria a buon mercato fa ignorare che “Chi ha il cuore volto a DIO, prega, studia !!!!il vangelo e soprattutto lo vive, pregando che DIO illumini anche il cuore di quelle persone” che procurano danni e sofferenze, è la vittima pesantemente colpita.
Pontificare senza la benché minima cognizione di causa e da estranea ai fatti è molto facile.
Sfoggiare semplicemente erudizione evangelica non ha proprio niente di “spirituale” e di costruttivo
Le “rese commerciali” non possono appartenere a chi vive onestamente del proprio e l’attività commerciale è ed è stata sempre fuori da ogni suo ambito. Chi ne parla, evidentemente ha competenze settoriali e non sa discernere da altri ambiti.
Anche quando si è a conoscenza della realtà dei vari vissuti è difficile esprimere suggerimenti utili. Se si parla a vanvera per presunzione astratta, si preghi affinché lo Spirito Santo induca alla riflessione, prima di “ordinare” sentenziosità eteree, che tali restano in tutta la loro sterilità e presunzione. Di certo non uniscono, ma allontanano chiunque ne venga a conoscenza…

attilio il 4 Luglio 2015 alle 9:01 am.

BUON GIORNO, DOTT. PAPA FRANCESCO, LO SPIRITO, SPINTA, EQUILIBRIO,
L’AMORE, AFFETTO, RISPETTO, ORDINE, VITA, FAMIGLIA, FIGLI, SICUREZZA,
L’INTELLIGENZA, PACEEE, FUTURO, SE DEVE MANIFESTARE, DENTRO L’INDIVIDUO, CON +++ BASIII E RADICIII
LE PAROLE VOLONO NEL CIELO, MA LE BASIII CI SOSTENGONO, L’EQUILIBRIO, SIA MENTALMENTE, SIA FISICAMENTE!!!
IL PEGGIO DEVE, ANCORA ARRIVARE, PER L’UMANITA???
QUESTA CRISI DI LAVORO, STANNO PORTANDO IL PAESE, NEL FANGO, PER UNA SCORRETTA E SQUILIBRATA, POLITICA NON CI SARA MAIIII UN FUTURO, PER QUESTI: BAMBINI, GIOVANI, COPPIE???
MANCA IL LAVORO, E LA FORZA DI LAVORARE, PER QUESTI GIOVANI???
COLLABORIAMO TUTTI, PER RICOSTRUIRE UN FUTURO, CON +++ BASIII

Rispondi

teodora il 4 Luglio 2015 alle 7:29 am.

L’umanità intera deve essere unita. Ma, nel nostro piccolo, ci sono divisioni imposte dall’egoismo e avidità di chi dovrebbe dare esempio di cristianità fattiva non solo predicata.
Papa Francesco che le Tue preghiere possano portare il cambiamento.

Rispondi

Rosa Dalmiglio il 4 Luglio 2015 alle 7:01 am.

io prego per i servitori dello Spirito Santo e cioè per i LEADERS RELIGIOSI
mi domando a cosa servono le Ambasciate in Vaticano, se i paesi che uccidono i cristiani sono accreditati in Vaticano, serve proprio lo Spirito Santo per capire

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.