Perché è importante ricevere la Cresima?

Perché è importante ricevere la Cresima?

Nell’ udienza generale di oggi, mercoledì 29 gennaio 2014, Papa Francesco ha continuato il suo percorso di catechesi sui sacramenti già introdotto nelle precedenti udienze generaliIl tema dell’incontro è stato la Cresima, spesso purtroppo chiamato il “Sacramento dell’addio” poiché segna anche l’abbandono dalla frequentazione attiva della vita cristiana da parte dei giovani.

Ammesso, come ha amaramente riconosciuto il Pontefice, si arrivi a ricevere il sacramento della Confermazione o Cresima. Questo, insieme con il Battesimo e l’Eucaristia, forma parte del processo di iniziazione cristiana, attraverso il quale stiamo gradualmente inseriti in Cristo, morto e risorto e riceviamo una nuova vita, facendoci membra della Chiesa.

Il termine Confermazione suggerisce che questo sacramento ratifica la grazia battesimale e ci unisce più saldamente a Cristo: rafforza il nostro rapporto con la Chiesa e ci dà una speciale forza dello Spirito Santo, per difendere la fede e confessare il nome di Cristo senza vergogna della sua Croce.

Come gli altri sacramenti, anche la Cresima è opera di Dio, il quale si preoccupa che la nostra vita sia plasmata a immagine del Figlio suo, rendendoci capaci di amare come Lui, infondendoci il Suo Santo Spirito.

Questo Spirito non smette mai di agire con forza in noi, in tutta la nostra persona e durante tutta la nostra vita.

Quando lo riceviamo nei nostri cuori, è Cristo stesso che si fa presente e prende forma nella nostra vita: è ​​Lui che prega, perdona, infonde speranza , serve i fratelli bisognosi, crea comunione e semina la pace.

Per questo è importante avere cura” ha quindi concluso Papa Francesco “che i nostri bambini, i nostri ragazzi, ricevano questo Sacramento“. Infatti abbiamo spesso cura che i nostri figli siano battezzati, ma non abbiamo altrettanta cura ricevano poi la Cresima: così facendo però “resteranno a metà cammino e non riceveranno lo Spirito Santo, che è tanto importante nella vita cristiana, perché ci dà la forza per andare avanti“.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

5 Commenti

rosalba il 2 Febbraio 2014 alle 5:38 pm.

Per battezzare il piccolo Francesco .grazie

Rispondi

Nadia il 31 Gennaio 2014 alle 12:54 pm.

Buongiorno Papa Francesco, sono d’accordo con le sue parole, però mi accorgo che molti ragazzi, di cui mio figlio, hanno abbandonato il frequentare la chiesa. Parlo per mio figlio, semplicemente perché alle riunioni di professione fede, c’erano dei ragazzi più grandi che sparavano i petardi fuori dalla Chiesa, ebbene lui ha deciso di non andare più. Mentre quando va in oratorio, magari per giocare a pallone, non trova l’accoglienza di cui tanto si parla. Mi spiace dirlo, ma un prete che manda fuori dei ragazzi, solo perché c’è un incontro di preghiera, e poi fa entrare quelli più grandi, secondo me non è veritiero. Una volta il prete era più vicino ai giovani, oggi invece sono lasciati magari ad altri ragazzi più grandi, ma non è la stessa cosa. Mi piacerebbe verificare con altri genitori, qualche loro testimonianza. La ringrazio per le parole semplici che dice ogni giorno a tanti fedeli. Nadia

Rispondi

carmela il 29 Gennaio 2014 alle 9:51 pm.

Si Santo Padre,la Cresima è importante quanto il Battesimo,è la confermazione dell’essere e appartenere a Cristo! essere soldati di Cristo!,Si inizia il cammino della consapevolezza di appartenere a CRISTO! Ma la scoperta della fede inizia in famiglia.IO sono nonna di sei nipotini,tutti grandi eccetto uno di cinque anni.” .Premetto che in famiglia siamo Cattolici praticanti “Un giorno mentre stavo sistemando la camera da letto,il mio nipotino sale sul letto (ho pensato che volesse giocare)invece prese in mano il Crocifisso e lo fissò con gli occhi pieni di tenerezza,poi voltò lo sguardo verso di me e mi disse con la vocina tenera:nonna parlami di GESU,’Oh quanta emozione che provai in quel momento! tanto che mia figlia sorridendo mi disse :mamma è la prima volta che di vedo in imbarazzo!Santo Padre,io sono dall’avviso che la famiglia è il pilastro della società ove crescono gli uomini di domani!:Buona notte Santità DIO LA BENEDICA .E io prego per Lei La Vergine Santissima Madre Del Divino Amore affinchè Le dia un dolce riposo.

Rispondi

vincenza43 il 29 Gennaio 2014 alle 8:34 pm.

Sono catechista,più che un commento,vorrei dire grazie a Papa Francesco perché non dà nulla di scontato e con la semplicità,la stessa che deve avere un catechista,ci aiuta a comprendere e a rafforzare la nostra fede. Grazie Santo Padre-Pastore!

Rispondi

Rosanna il 29 Gennaio 2014 alle 7:31 pm.

Mi piace tanto lo stule del Santo Padre molto semplice ed efficace. Grazie

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.