Pregare per la pace e pregare per i cristiani perseguitati

Pregare per la pace e pregare per i cristiani perseguitati

Nella giornata di oggi Papa Francesco ha incontrato un un gruppo di Suore del Rosario e religiose carmelitane, giunte a Roma dal Medio Oriente e da Betlemme per la Canonizzazione di Alfonsina Danil Ghattas e Miriam di Gesù Crocifisso.

Durante il breve incontro il Santo Padre ha ribadito l’impegno di tutta la Chiesa per la pace in Terra Santa così come per porre fine alla persecuzione verso i cristiani: il Medio Oriente è assetato di preghiera, ha spiegato Bergoglio, il quale ha poi invitato a “pregare le due nuove sante per la pace nella vostra terra, perché finisca questa guerra interminabile e ci sia la pace fra i popoli“.

Al contempo ha invitato le religiose a “pregare per i cristiani perseguitati, cacciati via dalle case, dalla terra e anche della ‘persecuzione con guanti bianchi‘ – ha detto Papa Francesco – la persecuzione e il ‘terrorismo bianco’, anche il ‘terrorismo in guanti bianchi’. È nascosta, ma si fa!

È stato un incontro significativo, seppur breve, quello del Pontefice con le Suore del Rosario e religiose carmelitane, durante il quale Bergoglio ha anche voluto pregare l’Ave Maria assieme alle suore per la pace in Terra Santa ricordando così il vibrante appello, proclamato al Regina Coeli, di ieri:

Il Signore conceda un nuovo impulso missionario ai rispettivi Paesi di origine. Ispirandosi al loro esempio di misericordia, di carità e di riconciliazione – aveva detto il Pontefice – i cristiani di queste terre guardino con speranza al futuro, proseguendo nel cammino della solidarietà e della convivenza fraterna“.

Io sono molto contento di questo pellegrinaggio delle suore per la Canonizzazione delle nuove sante. – ha quindi concluso il Santo Padre scherzando sull’entusiasmo delle religiose – Il presidente dello Stato di Palestina mi ha detto che era partito dalla Giordania un aereo pieno di suore! Povero pilota… Grazie tante!“.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

1 Commento

Ivana Barbonetti il 19 Maggio 2015 alle 1:50 pm.

DIO TI BENEDICA SANTO PADRE FRANCESCO, la TUA battuta sul “povero pilota” con l’aereo pieno di suore mi ha fatto ridere con gusto, grazie anche per questo humour.. Sono felice anch’io per questo pellegrinaggio delle suore per rendere omaggio alle 2 consacrate, sicuramente per chiedere anche la loro protezione sul loro e nostro “cammino”.Grazie per questa gioia. Ivana Barbonetti

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.