I cristiani tiepidi, poverini, sono in grave pericolo!

I cristiani tiepidi, poverini, sono in grave pericolo!

Nel corso della omelia di oggi nella Cappella di Casa Santa Marta, Papa Francesco è tornato a parlare dell’importanza del “primo amore“, del mantenere sempre viva la memoria del primo giorno in cui abbiamo incontrato il Signore: “mai perdere la memoria del primo amore” per non ridursi ad essere “cristiani tiepidi“. Continua »


Papa Francesco: prestiamo attenzione gli uni agli altri

Papa Francesco prestiamo attenzione gli uni agli altri

Papa Francesco ha preso spunto dalla Lettera agli Ebrei, durante l’omelia di oggi, per spiegare che la salvezza che abbiamo ricevuto per mezzo di Gesù è sì individuale, ma data in un popolo, che è appunto il Popolo di Dio: non bisogna dunque cadere nella tentazione di privatizzare la fede, trasformandosi in “élites ecclesiali” che disprezzano gli altri. Continua »


Padri assenti figli disorientati nella catechesi di Papa Francesco

Padri assenti figli disorientati nella catechesi di Papa Francesco

Nell’Udienza Generale di oggi, mercoledì 28 gennaio 2015, Papa Francesco, riprendendo il proprio ciclo di catechesi sulla Famiglia, in vista del Sinodo di fine anno, ha parla della figura del padre, che da padre-padrone è diventato un padre-assente, e dei rischi per la crescita dei giovani connessi alla mancanza delle figure paterne. Continua »


Udienza Generale 28 gennaio 2015

Udienza Generale 28 gennaio 2014 Continua »


La preghiera è la chiave per conoscere e fare la volontà di Dio

La preghiera è la chiave per conoscere e fare la volontà di Dio

La obbedienza alla volontà di Dio è stata il centro dell’omelia di Papa Francesco nella Cappella della Residenza Casa Santa Marta nella giornata di oggi, martedì 27 gennaio 2015: prendendo spunto dalle Letture del giorno (Eb 10,1-10 Salmo 39 Mc 3,31-35), il Pontefice ha sottolineato come la strada del cristiano sia quella di obbedire alla volontà di Dio, così come fece Gesù. Continua »


Il dono della fede passa per le donne, come Gesù per Maria

Il dono della fede passa per le donne, come Gesù per Maria

Il dono della fede passa per le donne, come Gesù per Maria” ha spiegato Papa Francesco nel corso dell’omelia mattutina nella Cappella della Residenza Casa Santa Marta, oggi 26 gennaio 2015: prendendo spunto dalla Prima Lettura (2 Tm 1,1-8) il Pontefice ha svolto una riflessione sulla modalità nella qualche si trasmette la fede e sull’importanza delle donne in questo. Continua »


Celebrazione dei Secondi Vespri

1586 Continua »


Dio ha sete di noi, dei nostri cuori, del nostro amore

Dio ha sete di noi, dei nostri cuori, del nostro amore

Dio ha sete di noi, dei nostri cuori, del nostro amore“: Papa Francesco nel corso della riflessione antecedente la preghiera dell’Angelus di oggi, domenica 25 gennaio 2015, prendendo spunto dalle parole che Gesù rivolge alla donna samaritana, incontrata presso il pozzo di Giacobbe, ha spiegato non solo che Gesù è l’acqua viva che disseta il nostro cuore, ma anche che “Dio facendosi uomo, ha fatto propria la nostra sete”. Continua »