Compassione e condivisione per trovarsi bene con Gesù

Compassione e condivisione per trovarsi bene con GesùCompassione, condivisione ed Eucarestia sono i tre insegnamenti che apprendiamo dal miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci, ricordato nel Vangelo di oggi (Mt 14,13-21).

Papa Francesco, durante la riflessione antecedente l’Angelus Domini, commentando il brano evangelico, più che soffermarsi a commentare il miracolo in sé ha posto l’attenzione su cosa ci dice questo avvenimento.

Il primo insegnamento è “la compassione. Di fronte alla folla che lo rincorre e – per così dire – “non lo lascia in pace” – ha commentato il Pontefice – Gesù non reagisce con irritazione, non dice: “Questa gente mi dà fastidio”. No, no. Ma reagisce con un sentimento di compassione, perché sa che non lo cercano per curiosità, ma per bisogno“.  Compassione, che non è pietà: Gesù si immedesima “nella sofferenza altrui, al punto di prenderla su di sé. Così è Gesù: soffre insieme a noi, soffre con noi, soffre per noi.”

Con questo Miracolo Gesú, che “si era ritirato con i suoi discepoli dopo aver saputo della morte di Giovanni Battista” in cerca di pace e meditazione, “ci insegna ad anteporre le necessità dei poveri alle nostre. – ha detto il Vescovo di Roma – Le nostre esigenze, pur legittime, non saranno mai così urgenti come quelle dei poveri, che non hanno il necessario per vivere“.

Proprio dalla compassione nasce il secondo insegnamento: la condivisione. È proprio interessante notare la contrapposizione tra “i discepoli che ragionano secondo il mondo, per cui ciascuno deve pensare a sé stesso; ragionano come se dicessero: “Arrangiatevi da soli”. – ha commentato Bergoglio – e Gesù che ragiona secondo la logica di Dio, che è quella della condivisione“. La moltiplicazione dei pani e dei pesci “non è una magia” ha ulteriormente spiegato il Papa ma “è un “segno”: un segno che invita ad avere fede in Dio, Padre provvidente, – ha detto – il quale non ci fa mancare il “nostro pane quotidiano”, se noi sappiamo condividerlo come fratelli“.

Infine “il prodigio dei pani preannuncia l’Eucaristia” e ci dice che “noi dobbiamo andare all’Eucaristia con quei sentimenti di Gesù, cioè la compassione e quella volontà di condividere. – ha quindi concluso Papa Francesco – Chi va all’Eucaristia senza avere compassione dei bisognosi e senza condividere, non si trova bene con Gesù“.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

6 Commenti

Giacommo il 12 Ottobre 2014 alle 2:15 pm.

Santita Papa Francesco bellisime Parole ,Prima di tutto Uomeni e La Nostra Natura Sofre,anche quelli che fa dell Male,ma anche gli altri.
Secundi mi piace Tantissimo La storia con Pane come Gesu Cristo lo ha fatto .

Vi raconto una Verita da quando ero Io bambino .
In Orfelinato (Casa de Copii PreScolari Cozmesti, com Stolniceni Prajescu,Jud Iasi, Romania) ,in un Giorno quando ni ha chiamatto ha mangiare ,erravamo ad aspetare Tutti per entrare in sala dove si mangiava ,e Io con un mio Fratello( colego di Orfelinato che Stato ti metteva nome Uguale:))),come era questo,,Alin,, suo nome ) alorra lui con aspetavo di entrare ma ,eravamo Ultimi(Io sempre entravo ultimo doppo Tutti ,per si spingeva,ho si pichiava di entrare primo ,che fino di mettersi giu Rubava pane che era su tutti tavoli(con portione) per questo si spingeva……)
In quell Giorno di pomerigio prima di entrare in Sala vieni uno Grande di noi che diceva:
Fuori di qui ,che la vostra portione di Mangiare vostro lo Mangio Io, Io ,,Si Ifrim Gheorghe mangia (con un bell surrizo:)),) .
Invece ,,Alin mio Fratello : Noo Ifrim ,non ti do la mangiare non voglio darti:)))Io surridendo ,diceva all mio Fratello ,,Alin vieni e mangi con me ,e Lui Alin mio Fratello arrabiato come era lo vedo giu,per che la pichiato ,ha me mi ha datto una Gamba nell sederre e una palma doppo Testa,per che ho detto di lasciare Mio Fratello ALIN,.
E puoi siamo andati verso mio Albero dove Io stava sempre dalla matina alla sera e parlavo Con Il Cielo( per che non sapevo DI DIO, ho gli Santi,ho Chiesa) per che quando era ora di RELIGIONE noi quelli dall Orfelinatto,ni mandava fuori dall Aula per fare Pulizie in quella scuola ,e anche in exteriore, per che noi la mia scoula era ,e ce anche adesso davanti all ORFELINATO .
Io sempre gli dicevo ,,Quando posso fare pulito nell vuostro Cuore???e lui mi diceva : Adesso cosa ho mai fatto Orfano magiaciano ,e gli Diceva :
Il cielo mi ha parlato di te che ti hai comprato una altra machina ,e per che non Rinunci alla a Te stesso ,per Noi Orfani,,
E sempre gli chiedevo ,,Ma chi siete Vuoi Pretti???Che Lavorro e questo peer voui Pretti??
Aiutattevi e sarrete Aiutatti in Tutto gli diceva!!
E poui Io con mio Fratello siamo andatti verso campo di gioco ,dove era anche gli Alberi ,e uno din quelli era ADOTTATO di me.( mi litighiavo di Brutto con Tutti per quell Albero,,anche adesso quando vi scrivo lo vedo davanti agli miei ochi,come vedo ogi la mia Fiore che lo Adottato)
Gli dico all mio Fratello ,, Vai all nostro Albero primo ,e mangiaa ,ma lasciami anche a me.
Trova lui Pane Caldo, ,,Per che mi diceva prima , hai Parla con Cielo ,che ho fame ,e anche sonno statto pichiato, E Io glio detto,gia ho parlato ,veddiamo ,e puoi lo lasciato mangiare,si e scusato ridendo,,Perdonami che non ti ho lasciato anche a Te( a Me )
Ho detto ,ti ho perdonato ,sei stato pichiato di piu di me( per che aveva anche sangue mi ricordo ) ,e mi dispiace ,non gli odiare ,Perdonali ,,
E puoi gli ho Detto alzzati Su ,per che ha mangiatu giu sulla Ierba non in Piedi,e puoi quando si e Alzzato Lui mi dice :
Guarda fratello ho fame di piu,e Subito io Risposto :
Guardate che hai ancora due panni calde dove sei stato Giu gli ho detto ha Alin,,
Era cosi calde ,che avevi Impresione che apenna era Uscito dall Fuoco,,
E puoi siamo Nascosti ,per che lui sempre si Giocava come lui e Polizzioto,, e piaceva tanto essere sempre Polizioto degli Poverri che erravamo la. IO INVECE??? :)))) mi vienu Surridere 🙂
Volette sapperre???
Io quando ero Picollo parlavo sempre con Il Cielo,, e vedevo se un mio colego sta male ,e atraverso gli altri,ho uno ,lo Aiutavo ,anche se mi pichiava ,stavo a pichiarmi,e lo Perdonavo subitto,e puoi piangeva ridendo:)))lo Perdono Mio Cielo ,non fare dell Male a lui che mi ha Pichiato,e altri essempi vi scrivo altra volta E.T.C.
E puoi ho cunosciuto CHIESA , DIO,SUO FIGLIO GESU CRISTO, GLI SANTI BUONI e quelli..,ho Cunosciuto gli Uomeni con chi sto Io sulla Terra, Sempre quando ero In Orfelinato,,Come e picollo Mondo ,per che???Non hai fratelli tanti,ho sorelle,
E in Giorno ho accetato Tutti che li Vedo ,come sarra gli miei fratelli e sorelle mie
Vivette anche voi cosi Fratelli e Sorelle ,Vivi per gli altri ad Aiutarli ,come anche Tu che Legi sei Stato Aiutato quando hai avutto degli problemi,normale non di Me che ti Scrivo e tu legi.
Sei stato AIUTATO di Gesu Cristo,dell Nostro Padre BUONO DIO ,donna in Cambio ha Gesu la tua Fraternita per Tutti che hanno Bisognio di Te ,pocco quanto Aiuti ,ma Fai fai ,e Puoi Caminare anche da Ogi Fuori e vedi chi ha Bisognio di Te.Non aspetare che arriva un Orfano ha Bussare alla porta tua ,vai ha Trovarli e troverai anche La Felicita di piu ,e diversa di quello che Tu che legi avevi Prima.
Quando fai un Donno subitto comincia Nostro Padre Buono DIO ha Risponderti, atraverso agli Discepoli Di Gesu ,ho anche verso Tua Famiglia ,con la Salute ha lorro ,ho altre cose.
Se misurri quello che ofre ,per che vuoi qualcosa Insieme ,meglio Tieniti per Te,per che Tu hai oferto a Me 5euro ,Ma tu ,,INDIRETTO,ho DIRETTO li vuoi quello che mi hai datto ,ho anche di Piu( Queste Papa Francesco dobbiamo Imparare gli Nostri bimbi, Cosi avette Buone SEMINE NELL MONDO!!!
Come mio Figlio,non chiede niente,ma ofre da la sua atenzione ha un Bimbo che lo senti Triste,ho da la sua palla che in Verita si gioca ,non sta in un posto.
Da picoli dobbiamo Educare lorro come se fosse mio Fratello.

Rispondi

Giacommo il 12 Ottobre 2014 alle 12:42 pm.

All Bello Titollo che Nostro Papa Ha detto ,,Di Condividerre Tutto Con Gesu Cristo,Per trovarsi Benne con GESU CRISTO.
Io gli daroo :
Andiamo Ha Condividerre Tutto quello che Ho Io ,di Condividerre Con GESU CRISTO atraverso come????
1
Con La Chiesa.
2
Con gli Poveri Inteligente, con gli Orfani ,con gli Anziani..(non con Tutti ,ma quanto si po)
3
Con La Famiglia !!! Con La Famigliaaa!!!
Non solo la tua Famiglia dell Tuo Sangue !!! Come Tanti sbaglia ,lo beve e si comporta Buono con la Sua Famiglia, e con Resto tutti altri Uomeni ho Individo come me(essempio ,,CATTIVO,,) per che??Io sonno un Straniero per Lui ,anche se ho davanti un Sacerdote Romeno di mia Lingua!!!(Romania)sarro un Straniero per Lui!!!
Gesu lo diceva Sempre comportatevi benne con tutti come un che hai davanti a Te lo cunosci(ho lo adotti subito ,,con cuore ,,) e lo Aiuti se ha Bisognio come e Tuo Fratelo ,ho tua Sorella,ho tua Mama,ho Il Tuo Padre,ho anche Il Tuo Bimbo(vi scrivero Essempio Verita ha chi non capisce,Parola mia per Te tu che legi con Me.)
Normale e anche con la Nostra Famiglia ,,di Rispetare con UMILITA !!!(ESSEMPIO MIO??
Mia Ragazza sempre si vede piu forte di Me( Mia Mariana) ,e Io sempre gli Dico :
Mariana tu sei piu Forte di Me, Tu sei quella Inteligente( Io il tuo Inutile Giacommo Umile chiedo Perdono a Te, anche se lei sbaglia ho non sbaglia)
Umile dobiamo essere con la Nostra Famiglia e gli Nostri Figli che gli abbiamo Seminatti Noi Gli Padri della Terra .Non comportatevi Buono in casa, e quando siette Fuori casa come Gli Animali( per quelli che Fa le Guerre ,e puoi ha Coragio di amazzare anche Sacerdoti, che grazie a lorro sonno stati Batezzati ,aiutati anche con le Parole,e puoi avette curagio solo questo coragio !!!
Il Nostro Papa Francesco lo Stimo,lo Amo,Lo Rispetto per che???
E singolo Papa che cerca di Fermare le Guerre,la fame che ce in Mondo (sociale,materiale,financiario) per voui,lo sa anche di ORFANI che ha bisognio di Lui ,della Natura che problemi ha ,atraverso agli suoi Discepoli di Gesu che sonno Vecino a Te Santita .
Andiamo ha condivederre Uomeni della Terra anche le nostre Richezze con Gesu Cristo . Non avette Paura della poverta,lo sto Vivendo Io adesso ,e Guarda sonno FELICE.

Sia Lodato Gesu Cristo Santita Papa Francesco,,

Rispondi

sara il 4 Agosto 2014 alle 12:35 am.

Forse non abbiamo chiaro cosa sia la condivisione? anche perchè siamo fissati sul materialismo.
Intanto nella condivisione ci sta uno scambio e se non c’è scambio c’è sfruttamento. E visto che ci sia lo scambio porta abbondanza in entrambe le parti, anzi il racconto dice perfino ne avanzavano. Ci sarà pur un perchè?
E naturalmente ci si domanda , sempre pensando al materiale, se uno non tiene nulla che scambio ci possa essere per cui possa portare il frutto? Direi anche se l’uomo è privo di cose materiali, rimane comunque la cosa più prezioso, cioè l’uomo, che con 2 di teste si ragiona meglio che di una! buonanotte. Che DIO ci benedica! Sara

Rispondi

Anna Maria Crestani il 3 Agosto 2014 alle 9:49 pm.

Questa Parabola così semplice all’apparenza è in realta’ molto profonda e scomoda. Parla di CONDIVISIONE e questo per molti è scomodo. Finchè si parla di pregare e di dare consigli , siamo tutti bravi. Quando si dovrebbe distribuire un po’ (mica tutto) ma un po’ del nostro benessere allora è già più complicato. E’ vero, non si parla di magia nella Parabola ma di mettere tutto assieme quanto abbiamo e suddividerlo fra tanti che non hanno nulla……Se tutti facessimo questo credo che nel giro di pochi giorni nessuno vivrebbe più in povertà. Ma forse questo mio pensiero è solo un sogno……….

Rispondi

Sr Gabriella Gigliucci il 3 Agosto 2014 alle 3:22 pm.

Grazie Papa Francesco, tu ci dai ogni giorno la spinta per avere gli stessi sentimenti di Gesù

Rispondi

pedro cerrato il 3 Agosto 2014 alle 3:00 pm.

Saludos y Bendiciones! Necesito apoyo, tengo un proyecto que evitaría la inmigración ilegal. El problema de centro américa se llama hambre y con mi proyecto lo erradicaríamos de raíz! si me hace llegar una dirección de Correo electrónico le enviaría la presentación!

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.