Con il nostro atteggiamento e la nostra vita, diciamo: Gesù è risorto

Con il nostro atteggiamento e vita, diciamo: Gesù è risorto

Annunciare il Vangelo, partendo dalle periferie, è stato il messaggio che Gesù stesso ha rivolto alle donne che si erano recate al sepolcro: commentando le Letture del Giorno (Mt 28, 8-15) Papa Francesco ha fatto notare come la Galilea, il luogo dove Gesù dice agli apostoli di recarsi per trovarlo, è la periferia nella quale “Gesù aveva iniziato la sua predicazione – ha detto il Pontefice durante il Regina Coeli di oggie di là ripartirà il Vangelo della Risurrezione, perché sia annunciato a tutti, e ognuno possa incontrare Lui, il Risorto, presente e operante nella storia“.

Fin dal primo giorno la Chiesa, ha proseguito il Vescovo di Roma, ripete l’annuncio che “Cristo è risorto!” e questo non è un fatto fermo nella storia a duemila anni fa: “in Lui, per il Battesimo, anche noi siamo risorti, siamo passati dalla morte alla vita, dalla schiavitù del peccato alla libertà dell’amore. – ha dunque spiegato Bergoglio – Ecco la buona notizia che siamo chiamati a portare agli altri e in ogni ambiente, animati dallo Spirito Santo“.

Non stanchiamoci dunque di ripete “Cristo è risorto!” poiché questo è “il dono più bello che il cristiano può offrire“, ovvero “la fede nella risurrezione di Gesù e la speranza che Egli ci ha portato“.

Tuttavia non è solo con le parole che dobbiamo proclamare questo annuncio, “ma con la testimonianza della nostra vita. – ha quindi concluso il Pontefice – La lieta notizia della Risurrezione dovrebbe trasparire sul nostro volto, nei nostri sentimenti e atteggiamenti, nel modo in cui trattiamo gli altri“.

Siamo testimoni di Cristo ed annunciamo la Sua resurrezione “quando sappiamo sorridere con chi sorride e piangere con chi piange; quando raccontiamo la nostra esperienza di fede a chi è alla ricerca di senso e di felicità; quando camminiamo accanto a chi rischia di perdere la speranza. Con il nostro atteggiamento, con la nostra testimonianza, con la nostra vita, diciamo: Gesù è risorto! Lo diciamo con tutta l’anima“.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

12 Commenti

enza il 7 Aprile 2015 alle 10:36 pm.

oggi con il rinnovo della promessa del battesimo mi sono veramente sentita rinata auguro a tutti Buona Pasqua
Una augurio particolare al Santo Padre che possa sempre illuminarci con lesue parole il suo esempio e con le sue preghiere ,io pregerò per Lui.

Rispondi

BARBARA BETTAZZI il 7 Aprile 2015 alle 12:01 pm.

LA REGINA DEL CIELO : LA MADONNA …E’ IL PRIMO ESEMPIO DI SPERANZA E FEDE IN DIO…, LEI CHE HA ACCETTATO LA SUA VOLONTA’.., CHE HA AMATO SUO FIGLIO ED HA SOFFERTO LA MORTE…, LEI CHE SI E’ FIDATA DELL’ ARCANGELO GABRIELE…CHE HA PORTATO FEDE IN DIO AL SUO PROMESSO SPOSO GIUSEPPE, SPOSATO A LEI DOPO E SANTO…,LEI CHE PORTA SPERANZA AL MONDO INTERO E CHE AVEVA RIBADITO AI BAMBINI DI FATIMA DI RIFERIRE AL MONDO CHE SOLO CON LA FEDE IN DIO AVREMMO POTUTO EVITARE CHE SI AVVERASSERO LE TRE TERRIBILI VERITA’ DEI SEGRETI DI FATIMA…, E SE DIO E’ AMORE…DOBBIAMO RIFLETTERE MOLTO ADESSO…..

Rispondi

Santa Arre il 7 Aprile 2015 alle 8:31 am.

Hallelu Yah !

Rispondi

Franca il 7 Aprile 2015 alle 7:34 am.

Noi vogliamo Risorgere con Gesù non solo oggi ogni giorno della nostra vita.
PAPA Francesco Buona Pasqua di risurrezione con noi. Franca Domenico Davide e Giulia.

Rispondi

ariel alfredo bazan il 7 Aprile 2015 alle 7:17 am.

en el domingo he presenciado un post muy prununciado que mi antiviruz me localizo donde y me indico issil terrorismo , esto me preocupa pueden estar usando mi homogeneidad para financiarse . y luego lunes en mi facebook.com sali con tapones de punta manesfestando que ya no toleraba las cantidad de persona y niños muertos y no toleraba ya a los lideres mundiales esto de tardar el ponerse de acuerdo para parar esta locura que son attaques, si tendria que desaparecer de las de las redes internet lo iva hacer por el programa sostenible uno de los puntos mas fuerte soy yo y si no me acompañan , seria capas roper mis pc. y poder recuperarme de mi enfermedad pero no puedo estar sin pensar en aquellos que mueren inocentemente . la verdad que soy argentino y por esto me toco luchar con todos hacker del mundo gane en respeto y puse mi pais como en lo mas alto del desarrollo financiero . pero mi presidente le dio participacion a todos bancos quienes me deben desde el año 2011 . esto llevo a pensar que la igual se fue a desigualdad el pobre sigue siendo pobre y bancos cada vez mas ricos . no pense que el banco central argentino me iba a dar la transparencias pero no respondio nunca violando los derechos a hacer o invertir quiero que se limpie el riachulo y dar hogar a esas personas hicieron un poquito y como simpre el pobre es el que pierde con mediocridad y falta de dialogo argentina perdio la posibilidad de desarrollar mas y bajar el indice de pobresa que segun el ministro no sabe el indice de pobresa y si no que hacer dejar que dios me guie y me de las fuezas para erradicar la pobreza mundial le envio bendiciones dios acompañe

Rispondi

raquel vergara il 7 Aprile 2015 alle 2:44 am.

Mi muy querido Papa Francisco no estoy segura que recibira esta nota que le escribo con mucho agradecimiento, santo padre soy de el Salvador c a tengo 35 anios de vivir aqui en los estados unidos y el Viernes pasado recibi mi ciduanania, estoy enferma de los pulmones y mi enfermedad iva en aumento pero el 11 de enero en su omilia, que fue sobre el bautizo de cristo lo escuche con tanta fe que no e vuelto a tener otro ataque de respiracion, por lo que le pido siga intersidiendo por mi y agregueme en sus oraciones se lo pido con toda mi fe agradeciendole de antemano.

Rispondi

Ir. Claudete Maria dosSantos il 6 Aprile 2015 alle 10:20 pm.

Pela as maravilhas de Jesus, fico a imaginar, Maria correndo, para falar com Jesus, tendo o coração quase transfigurando naquele momento. Com certeza, o coração triste, rapidamente se alegrou…
Oxalá, se assim estivermos também, só de saber que Jesus Cristo não está mais na Cruz, e vivo uma vez por toda…
” Bem aventurados” , nós, que não vimos, não ouvimos e não tocamos, mas que acreditamos, mesmo com as nossas limitações .
” Ele não está aqui, Ressuscitou como disse, Aleluia”

O Senhor é muito bom!
Desejo esta alegria que estou sentindo em meu coração.
Feliz, e uma Boa festa de Páscoa.

Rispondi

fausto benzo il 6 Aprile 2015 alle 9:41 pm.

-Pasqua è il perdono eterno-
Ti ho visto, sentito, seguito,in nome del Padre
hai portato l’amore per me, per il mio prossimo,mi hai consigliato, protetto, guarito, mi hai fatto conoscere la Verità, il Vangelo, i Sacramenti, mi hai parlato della Misericordia Divina, della Vita Eterna, del Regno dei Cieli, della Gloria del Padre del Figlio dello Spirito Santo, della Gioia del Paradiso. Ma io ti ho abbandonato, contestato, perseguitato,tradito, rinnegato,carcerato, flagellato, deriso, calpestato, messo in croce. tu sofferente, morente, dalla croce mi hai affidato all’amore Materno.
Io ti ho dato da bere l’aceto e ti ho ucciso, tu prima di morire con misericordia hai chiesto perdono al Padre per me e per il mondo intero “perché non sapevamo quello che facevamo” Dopo tre giorni di pianto Materno, la grandezza della Misericordia Divina ci ha perdonato facendoti risorgere e riabbracciare il mondo “trasformando la morte in salvezza per tutti noi per l’eternità”. Salendo al Padre in Cielo ci hai Benedetto; mentre lo Spirito Santo scendeva sui tuoi discepoli portando il Vangelo in giro per il mondo; edificando il tempio della chiesa nella fede per i secoli a venire continuando a chiamarci per la salvezza della nostra anima e per l’Eterna Gloria della S.S Trinità.

Rispondi

fausto benzo il 6 Aprile 2015 alle 9:37 pm.

RIEMPI LA CESTA

Riempi la cesta della tua vita,
riempila tutta,che sia molto pesante
Metti dentro tutti i doni che Dio ti ha dato
Tutto l’amore che possiedi
Tutti i desideri che riesci a sognare
Tutta la misericordia che riesci ad accumulare
vai in giro per il mondo,
su e giù per le periferie,
abita la disperazione,
respira la solitudine,
piangi il dolore,
abbraccia la sofferenza,
Visita i campi profughi,
attraversa le macerie,
sosta negli ospedali,
entra nelle carceri,
prenditi cura dei tuoi fratelli
Dona il tuo cuore al mondo, 
alle ferite dei corpi regala le carezze dell’amore
ama con il verso degli usignoli 
Al buio nell’anima accendi la luce del cuore
Ai giorni tristi canta i colori della vita
Alle notti bianche sveglia il desiderio dei sogni
Ai peccatori racconta della misericordia Divina
Quando capirai che Dio è dentro la tua cesta 
Realizzerai che Dio è la tua vita 
riceverai più amore di quello che Donerai
allora la cesta ti sembrerà leggera, 
riempila nuovamente della misericordia Divina
e ricomincia il giro.

Rispondi

BIAGINA GIUSEPPA il 6 Aprile 2015 alle 8:17 pm.

PREGATE PER ME GRAZIE

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.