Dio ci ama molto di più di quanto noi amiamo noi stessi

 

Domenica 19 maggio 2019 il Santo Padre ha tenuto il Regina Coeli in Piazza San Pietro, durante il quale ha detto a tutti i fedeli che “Gesù apre orizzonti di speranza”. L’amore di Gesù, infatti, rende ogni uomo capace di amare e di perdonare amici e nemici, creando ponti, insegnando nuove vie ed aiutando a superare ogni barriera.

Papa Francesco ha ricordato a tutti i presenti che “Dio ci ama molto di più di quanto noi amiamo noi stessi” e che questo suo amore ci fa diventare uomini nuovi così che “possiamo diffondere dappertutto il seme dell’amore che rinnova i rapporti tra le persone e apre orizzonti di speranza”.

La riflessione di Papa Bergoglio è partita dal comandamento nuovo che, prima della Passione, Gesù ha dato a tutti i suoi discepoli. Infatti nella lettura del Vangelo recitato durante la cerimonia si legge: “Come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri”.

La novità rispetto all’Antico Testamento dove già Dio aveva comandato di amare il prossimo come sé stessi, ha evidenziato Papa Francesco durante la preghiera, è l’aggiunta della frase “come io ho amato voi”. La spiegazione di questa frase è che “si tratta dell’amore di Dio, universale, senza condizioni e senza limiti, che trova l’apice sulla croce. Dandoci il nuovo comandamento “Egli ci chiede di amarci tra noi non solo e non tanto con il nostro amore, ma con il suo, che lo Spirito Santo infonde nei nostri cuori se lo invochiamo con fede”.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

1 Commento

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.