Dio ci ha donato il Figlio perché non riesce a non amarci

L’Omelia del Santo Padre in occasione della tradizionale Santa Messa della Notte per la Solennità del Natale del Signore ci ricorda che “un bambino è nato per noi, ci è stato dato un figlio ” (Is 9,5).

Il bambino è nato per noi, e in questo modo Dio ci dice che siamo amati, tutti. “È questo il cuore indistruttibile della nostra speranza, il nucleo incandescente che sorregge l’esistenza: al di sotto delle nostre qualità e dei nostri difetti, più forte delle ferite e dei fallimenti del passato, delle paure e dell’inquietudine per il futuro, c’è questa verità: siamo figli amati. E l’amore di Dio per noi non dipende e non dipenderà mai da noi: è amore gratuito. ” 

E anche se non siamo degni, spesso ingrati, il Signore ci sopravvaluta “perché ci ama da morire. Non riesce a non amarci.” Attraverso il suo amore possiamo cambiare perché “ l’amore di Gesù trasforma la vita, guarisce le ferite più profonde, libera dai circoli viziosi dell’insoddisfazione, della rabbia e della lamentela. ” 

E ci domanda Papa Francesco, perché Gesù “è venuto alla luce nella notte, senza un alloggio degno, nella povertà e nel rifiuto ?” Si è fatto bambino debole e fragile “ per farci capire fino a dove ama la nostra condizione umana: fino a toccare con il suo amore concreto la nostra peggiore miseria. Il Figlio di Dio è nato scartato per dirci che ogni scartato è figlio di Dio.” 

Ma soprattutto, conclude, “ Dio sta in una mangiatoia, come a ricordarci che per vivere abbiamo bisogno di Lui come del pane da mangiare. […] Insaziabili di avere, ci buttiamo in tante mangiatoie di vanità, scordando la mangiatoia di Betlemme. […] Lui, il Verbo di Dio, è infante; non parla, ma offre la vita. Noi invece parliamo molto, ma siamo spesso analfabeti di bontà. ” 

Dobbiamo avere cura degli altri, “ consolare le lacrime di chi soffre. Dio prende dimora vicino a noi, povero e bisognoso, per dirci che servendo i poveri ameremo Lui.” 

Share Button

1 Commento

Genowefa Wyrostek il 25 Dicembre 2020 alle 10:33 am.

Ojcze Święty Franciszku…życzymy zdrowych, spokojnych i błogosławionych Świąt oraz wielu Łask od Jezusa Nowonarodzonego <3 Kochamy Ciebie! Pamiętamy o Waszej Świątobliwości w naszych modlitwach <3

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.