Gesù insegna sano realismo: è eretico dire “questo o niente!”

Gesù insegna sano realismo: è eretico dire "questo o niente!"

Papa Francesco, prendendo spunto dalle Parole di Gesù, contenute nel Vangelo di oggi, “la vostra giustizia deve superare quella degli scribi e dei farisei” ha sottolineato come non sia cattolico il rimanere ingabbiati nella rigidità della legge: Gesù cammina “con noi, ci dà l’ideale, ci accompagna verso l’ideale, ci libera da questo ingabbiamento della rigidità della legge” e, in un certo qualmodo, pur segnalandoci sempre quale è l’ideale, ci dice “fate fino al punto che potete fare“.

Questo, ha spiegato Papa Bergoglio, è il “sano realismo della Chiesa cattolica: la Chiesa cattolica mai insegna ‘o questo, o questo’. Quello non è cattolico“. La Chiesa cattolica, invece, indica ai propri fedeli quale è l’ideale di comportamento da seguire, essa “dice: ‘Questo e questo’. ‘Fai la perfezione: riconciliati con tuo fratello. Non insultarlo. Amalo. Ma se c’è qualche problema, almeno mettiti d’accordo, perché non scoppi la guerra’.

Il cattolicesimo non è una religione estremista che dice “‘o questo, o niente’: quello non è cattolico. Quello è eretico“. Cerchiamo, dunque di ricercare sempre “la santità piccolina del negoziato. ‘Ma, non posso tutto, ma voglio fare tutto, ma mi metto d’accordo con te, almeno non ci insultiamo, non facciamo la guerra e viviamo tutti in pace’.” Che non si tratta di scendere a compromessi con il peccato, questo mai, ma è il non rimanere ingessati nel rispetto formale delle regole.

Chiediamo al Signore che ci insegni, primo, a uscire da ogni rigidità, ma uscire in su, per poter adorare e lodare Dio; che ci insegni a riconciliarci fra noi; e anche, che ci insegni a metterci d’accordo fino al punto che noi possiamo farlo”. E Chiediamo anche il dono della coerenza tra quanto professiamo come cristiani e le nostre vite: “quante volte noi nella Chiesa sentiamo queste cose: quante volte! ‘Ma, quel prete, quell’uomo, quella donna dell’Azione Cattolica, quel vescovo, quel Papa ci dicono: ‘Dovete fare così!’, e lui fa il contrario. – ha infine commentato Papa Francesco – Quello è lo scandalo che ferisce il popolo e non lascia che il popolo di Dio cresca, che vada avanti“.

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

2 Commenti

Isabella il 11 Giugno 2016 alle 1:00 pm.

***Buon pranzo!!***Morivo,se non aprivo questa finestra!Che si fa giorno a fare,se non lo faccio?E poi…L’acqua!!il tuo 70% che deve essere…squisita da bere! E allora mi decido a scrivere quello che penso : bello bello bello insuperabile imprevedibile luminoso grande,uomo***
GESU’ ti ha messo li’ dove stai…Onore Amore a LUI che cambia l’acqua in vino. Ubriachi la tua eternita’**** e anche quella di tutti*Ogni Benedizione colma di Spirito Santo su Te*
Isabella

Rispondi

Isabella il 11 Giugno 2016 alle 12:36 am.

***Grazie…*Pensavo..alla verita’ e alla finzione nei sentimenti. A quanto sia esigente nella verita’, l’amore. La seduzione non si deprime,e’ sempre di un umore,non teme una verita’ diversa da quella che prova,perche’ non prova niente…per questo in giro e’ pieno di vuotaggine spensierata, e mentre scrivo,la sento nella pseudo musica sotto alle mie finestre.Si preparano per il gaypride,qui sotto. Sulla terra il male vuole vincere in un modo molto sottile,o solo corpo, o solo spirito.In tutti e due i casi, l’uomo e’ mutilato, e quindi DIO offeso. E’ stato cosi’ grande nell’amore,DIO,con il regalo che ci ha fatto,non disprezziamolo anzi, INCOLLIAMOLO..questo corpo,all’anima e allo spirito,una creatura sola.intera…unita,e come?? La colla e’ DIO…e’ AMORE*
Non viene piu’ in tempo la buona notte ahah,e’ un destino, sono la donna del ***Buon Giorno***pieno di Spirito Santo*******************
Isabella

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.