La Santa Famiglia ci incoraggia ad offrire calore umano

La Santa Famiglia ci incoraggia ad offrire calore umano

Papa Francesco nella riflessione prima dell’Angelus odierno, domenica 28 dicembre 2014, prendendo spunto dalle Letture del giorno, ha indicato messo in luce come Gesù sia in grado di avvicinare le generazioni, facendo incontrare giovani e anziani.

Il Vangelo oggi ci presenta la Madonna e san Giuseppe nel momento in cui, quaranta giorni dopo la nascita di Gesù, si recano al tempio di Gerusalemme. – ha detto il Pontefice – Possiamo immaginare questa piccola famigliola, in mezzo a tanta gente, nei grandi cortili del tempio. Non risalta all’occhio, non si distingue… Eppure non passa inosservata!

Assistiamo infatti ad un miracolo compiuto dallo Spirito Santo: “due anziani, Simeone e Anna…si avvicinano e lodano Dio per quel Bambino, nel quale riconoscono il Messia, salvezza d’Israele e luce delle genti”.

In questo primo miracolo compiuto da Gesù, vediamo già quella cultura dell’incontro che Gesù insegnerà poi ai suoi discepoli: al di là del compimento delle profezie, assistiamo infatti al “incontro tra due giovani sposi pieni di gioia e di fede per le grazie del Signore; e due anziani anch’essi pieni di gioia e di fede per l’azione dello Spirito“.

Gesù è al centro di questo incontro, anzi è proprio Gesù che “li fa incontrare: i giovani e gli anziani. Gesù è Colui che avvicina le generazioni. È la fonte di quell’amore che unisce le famiglie e le persone, vincendo ogni diffidenza, ogni isolamento, ogni lontananza“.

Il messaggio che proviene dalla Santa Famiglia, ha quindi concluso Papa Francesco, è anzitutto un messaggio di fede. Nella vita familiare di Maria e Giuseppe Dio è veramente al centro, e lo è nella Persona di Gesù. Per questo la Famiglia di Nazaret è santa. Perché? Perché è centrata su Gesù“.

Questa luce che viene dalla Santa Famiglia – ha quindi detto Bergoglio contestualizzando gli insegnamenti delle Letture – ci incoraggia ad offrire calore umano in quelle situazioni familiari in cui, per vari motivi, manca la pace, manca il perdono, manca l’armonia. La nostra concreta solidarietà non venga meno nei confronti delle famiglie che stanno vivendo situazioni più difficili per la mancanza di lavoro, per le malattie, le discriminazioni, la necessità di emigrare…

Share Button

Lascia il tuo pensiero con Giudea.com

8 Commenti

antonio il 29 Dicembre 2014 alle 10:35 pm.

Questa è la lettura che ho fatto ieri:beati coloro che avranno il coraggio di NON essere complici di questi >MAFIOSI>Pascal Thullier&Vescovo di Parigi Andrè,essi raggiungeranno la pace terrena e la misericordia di DIO,ma coloro che saranno loro complici avranno la condanna terrena e DIvina,quindi DENUNCIATELI,ecco le foto di questi >SCARAFAGGI> che agiscono in nome della Chiesa per derubare Yolande d’Aargenge Lafue
3 allegati
Visualizza anteprima allegato Pascal Thuillier 001 – Copia – Copia.JPG
[Immagine]
Visualizza anteprima allegato Prix_Simone_Bertiere_200817 – Copia.JPG
[Immagine]
Visualizza anteprima allegato 95379F.JPG
[Immagine]

Rispondi

maria aparecida da silva pereira il 29 Dicembre 2014 alle 1:27 am.

Sr Papa Francisco sua benção um forte abraço que Deus o abençoe
por tua amizade e reflexões,é muito humilde e sábio.
É um verdadeiro profeta de Deus aqui na terra, mostra e conduz o caminho
de santidade aos filhos prediletos,[ todos] a salvação eterna,assim
cumprindo a vontade do Pai [Abba] Paizinho.
Em sintonia com o natal nascimento de Jesus,e do Ano novo festa da
sagrada família, com todas as famílias do mundo inteiro, desejo muita
saúde e Paz.Amém Abraços

Rispondi

maria aparecida da silva pereira il 29 Dicembre 2014 alle 1:07 am.

Que neste ano que termina possa reinar nos corações de todas
as famílias do mundo inteiro o amor a paz a esperança com a união
de todos num único proposito, onde existe fraternidade e igualdade
se doando aos necessitados de fome da carne e daqueles sofrem a
fome da alma do abandono e perseguição e tantas outras tragedias.
Vem em nosso auxilio família de Nazaré, Menino Deus misericórdia de
todos que já não sabem mais o que fazer salvai-os,seja luz em seus
caminhos.Obrigada Querido Deus Obrigada Família de Nazaré.

Rispondi

Alejandro Szabó il 28 Dicembre 2014 alle 10:11 pm.

Mi deseo es de tener en mi casa una biblia católica , me gustaría si lo podría comprarlo atraves de internet y que sea de Vaticano .
Muchas gracias .

Rispondi

Anna Maria Zumpano il 28 Dicembre 2014 alle 9:37 pm.

Grazie per gli insegnamenti continui e per il tuo amore iimmenso. Sei per tutti noi la luce che ci reschiara il cammino. Auguri di un anno nuovo sempre più ricco dello Spirito Santo.

Rispondi

giuseppa il 28 Dicembre 2014 alle 8:51 pm.

Preghiamo la Santa Famiglia affinchè protegga tutte le Famiglie composte da una Mamma e da un Papà.

Rispondi

Franca il 28 Dicembre 2014 alle 8:04 pm.

Grande il nostro Papa, che non deve smettere di insegnare anche ai politici come governare la grande famiglia nazionale.
Senza bella oratoria, ma con i fatti concreti quali : diminuzione delle tasse, lavoro, attenzione alle famiglie italiane piuttosto che degli stranieri.
Santità la mia famiglia è a causa della crisi in grandi difficoltà e ho mio figlio a casa perché anche le navi preferiscono prendere gli stranieri con contratti stranieri per risparmiare a discapito della professionalità magari.
Come si fa andare avanti i 4 in famiglia senza lavoro? Io sono una cinquantenne con molta esperienza di lavoro, ma non prendono nessuno a causa di una politica inefficiente ed iniqua poco seria. Ci aiuti grazie e Felice Anno Nuovo.

Rispondi

olga kritsch il 28 Dicembre 2014 alle 6:34 pm.

MUY LINDAS LAS PALABRAS DEL PAPA, EN LA MISA DE LA PARROQUIA LA SAGRADA FAMILIA, DE CIUDAD JARDIN LOMAS DEL PALOMAR (3 de febrero bs.as.) EL PADRE JOSE GARCIA HIZO ALUCION AL DISCURSO DEL PAPA, FUE MUY LINDO Y EMOTIVO YA QUE ES LA UNICA PARROQUIA QUE SE LLAMA ASI, GRACIAS PAPA FRANCISCO DIOS TE BENDIGA

Rispondi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. Campi obbligatori *

È possibile utilizzare i seguenti codici HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.